Approfitta della festa del 1° maggio per visitare Roma e partecipare a un ricco programma di eventi offerto per l’occasione dalla Capitale italiana.

Tra le migliori città da visitare a piedi, Roma è una destinazione gettonata in molti periodi dell’anno. Se il caldo torrido di luglio e agosto può precludere alcune attività, la primavera è certamente la stagione ideale per esplorare come un local le bellezze più nascoste della Città Eterna.

La Festa dei Lavoratori può essere un momento perfetto per fare una gita a Roma da soli o in famiglia, per visitare monumenti millenari e assistere alle manifestazioni tradizionali del 1° maggio.

1° maggio a Roma: gli eventi da non perdere

Molte persone impegnano il ponte del 1° maggio con una gita fuori porta, a esempio percorrendo itinerari in bici lungo i sentieri più belli del nostro Paese. Tanti altri, invece, si recano presso le capitali delle cultura italiane ed europee.

Roma è un tesoro di bellezze storiche, archeologiche e artistiche che attendono solo di essere scoperte. Nonostante la chiusura di diverse attività per la Festa dei Lavoratori, la Capitale ha preparato un interessante programma di manifestazioni e aperture straordinarie che sapranno soddisfare grandi e piccini.

Assisti al Concerto del 1° maggio 2024, un appuntamento tradizionale al Circo Massimo

Tra i più grandi eventi europei di musica gratuita dal vivo, il Concerto del 1° maggio è un appuntamento attesissimo dai romani e dai turisti in visita nella Città Eterna.

Nato nel 1990 e promosso da CGIL, CISL e UIL per celebrare la Festa dei Lavoratori, l’edizione 2024 della manifestazione musicale, come da tradizione, si tiene al Circo Massimo e viene trasmessa in diretta su RAI 3 e RAI Radio 2.

Condotto quest’anno da Noemi e da Ermal Meta, il Concerto inizierà alle ore 13.15 con l’opening di BigMama, alla quale seguirà una line up di tutto rispetto, che si attiene al tema “Ascoltiamo il Futuro #1M2024”.

Tra i 49 artisti presenti all’evento sono da menzionare, in particolare, Ultimo, Piero Pelù, Piotta e i Negramaro.

Alla scoperta dell’arte e della storia italiana con una visita ai musei statali di Roma

In occasione della Festa dei Lavoratori resteranno aperti con i consueti costi i Musei e i Parchi Archeologici statali, mentre i Musei del Comune di Roma Capitale saranno chiusi.

In particolare, alcuni luoghi della cultura proporranno ingressi gratuiti o aperture straordinarie con visita:

  • Casa Museo Mario Praz: apertura dalle ore 9.00 alle ore 19.00con ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria;
  • Terme di Caracalla: apertura dalle ore 9.00 alle ore 19.15 con bigliettazione ordinaria gestita straordinariamente dal servizio di e-ticketing del portale Musei Italiani;
  • Casa Museo Hendrik Christian Andersen: apertura dalle ore 9.30 alle ore 19.30 con bigliettazione ordinaria;
  • Casa Museo Boncompagni Ludovisi: apertura dalle ore 9.30 alle ore 19.30 con bigliettazione ordinaria.

Una giornata di divertimento con i bambini allo Zoomarine e alla Casa delle Farfalle

Chi visita Roma con i bambini ha un’ampia scelta di attività divertenti da fare in famiglia. Dalla semplice passeggiata all’Orto Botanico o al Pincio, fino alle visite ai parchi di edutainment come lo Zoomarine. Proprio qui, il 1° maggio, sono in programma ben 3 spettacoli con danzatori, giocolieri e i personaggi dei cartoni animati più amati dai bambini:

  • Fantasy Show;
  • Follie di Primavera;
  • Mini show di Lampadino, Caramella e Zampacorta.

Chi desidera, poi, fare un’esperienza unica a stretto contatto con le colorate e sfuggenti farfalle, può recarsi presso La Casa delle Farfalle che, durante le giornate di festa, propone anche truccabimbi e interessanti laboratori didattici.

Come arrivare a Roma per partecipare alle attività del 1° maggio?

Roma è una città facilmente raggiungibile con tutti i mezzi. Chi arriva da lontano, può prendere un volo e scendere all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma-Fiumicino.

Anche il viaggio in treno è un’ottima opzione per chi desidera, ad esempio, fare un viaggio Milano – Roma senza aereo.

Infine, chi preferisce prendere l’auto, può affidarsi a un servizio di mobilità in app per rendere il proprio itinerario più comodo.

Una volta arrivato, potrai parcheggiare nel centro di Roma- prestando attenzione alla ZTL fascia verde– e prendere la metropolitana. In alternativa, se vuoi scoprire le vie più nascoste della Città Eterna, puoi approfittare dei servizi di bike sharing a Roma o di noleggio monopattini.