Festeggia il 1° maggio a Torino partecipando al tradizionale corteo, visitando splendide mostre e facendo attività all’aperto presso le più eleganti residenze sabaude.

Nonostante la pioggia prevista per mercoledì sono tante le persone che vogliono approfittare della giornata libera per fare una gita culturale.

Il capoluogo del Piemonte è una meta ideale per chi desidera approfondire la storia dei protagonisti del Risorgimento e per coloro che sono interessati a vivere Torino come dei local.

In occasione del Primo Maggio la città propone un ricco programma di attività per tutti i gusti.

Quali sono le attività che puoi fare a Torino il 1° maggio?

Chi visita Torino durante la Festa dei Lavoratori ha davanti a sé un’ampia scelta di attività.

Oltre al tradizionale corteo mattutino, molti musei resteranno aperti permettendo ai visitatori di scoprire le bellezze artistiche e archeologiche conservate nel capoluogo piemontese.

Infine, chi desidera semplicemente fare una passeggiata lungo le eleganti vie del centro storico può fermarsi in qualche celebre locale, come il Caffè Baratti & Milano o il Caffé Al Bicerin, per assaggiare le specialità locali.

Segui il corteo del 1° maggio che attraversa il centro storico della città della Mole

In un periodo storico dove il mondo del lavoro torinese sta attraversando un momento di difficoltà, come dimostra il recente sciopero del settore automotive, il tradizionale corteo del 1° maggio a Torino rappresenta l’occasione ideale per dare voce ai lavoratori e valorizzare il loro operato.

Quest’anno il percorso sarà deviato a causa dei lavori di riqualificazione in corso nel centro città. I sindacati e le delegazioni partiranno alle ore 9.00 da Piazza Vittorio, percorreranno la strada in direzione dei Murazzi e poi entreranno in Corso San Maurizio. Il corteo procederà poi attraverso i Giardini Reali, Piazza Castello e Via Roma, per terminare in Piazza San Carlo.

I temi del 2024 saranno giustizia sociale, Europa, pace e, naturalmente, lavoro.

Durante la manifestazione la viabilità sarà modificata e i parcheggi torinesi sotterranei di Via Roma, di Piazza San Carlo e di Piazza Vittorio Veneto saranno inaccessibili.

Musei aperti il 1° maggio a Torino: scopri le mostre più belle e le collezioni più celebri

In occasione della Festa dei Lavoratori, molti musei torinesi rimarranno aperti con le consuete tariffe:

  • Musei Reali: dalle ore 9.00 alle ore 19.00;
  • Museo Egizio: dalle ore 9.00 alle ore 18.30;
  • Museo del Cinema: dalle ore 9.00 alle ore 19.00;
  • Museo dell’Automobile: dalle ore 10.00 alle ore 14.00;
  • Museo Nazionale del Risorgimento: dalle ore 10 alle ore 18.00;
  • Gallerie d’Italia: dalle ore 9.30 alle ore 19.30.

Palazzo Madama, la GAM (Galleria Civica d’Arte Moderna) e il MAO (Museo Arte Orientale) proporranno invece la tariffa speciale di 1 euro per la visita alle collezioni permanenti. Le mostre temporanee presenti all’interno dei 3 musei, invece, saranno accessibili a prezzo scontato.

1° maggio all’aria aperta, ammirando i più bei castelli piemontesi

Chi preferisce trascorrere la giornata nel verde, può allontanarsi un po’ da Torino e visitare il bel Castello di Pralormo e la sua più famosa fiera, Messer Tulipano. Arrivato alla 24esima edizione, questo evento dedicato alle fioriture primaverili permette di osservare e immergersi nel profumo di ben 100.000 tulipani colorati.

Da menzionare anche il Castello di Roddi, in provincia di Cuneo, che riaprirà proprio mercoledì dopo i lavori di restauro. Al suo interno sarà possibile ammirare la mostra “Tuber magnatum Pico” dedicata al tartufo bianco d’Alba. Dove proprio domani è in programma “Vinum Alba”, un esperienza per assaporare- nel vero senso della parola, le eccellenze delle Langhe a tutto tondo.

Infine, chi vuole restare nei pressi del capoluogo piemontese, può allungarsi fino al Castello di Masino, aperto straordinariamente al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Come raggiungere Torino per festeggiare il 1° maggio?

La città della Mole è ben servita è puoi raggiungerla in molti modi, ma bisogna fare attenzione al traffico per il 1° maggio.

Chi ama viaggiare in treno può scendere alle stazioni di Porta Nuova o Porta Susa, entrambe situate nel centro città.

Se invece desideri prendere l’auto, puoi seguire l’A4 Trieste-Venezia-Milano-Torino. Puoi affidarti a un servizio di mobilità in app per rendere più comodo il tuo percorso.

Una volta arrivato, ti conviene parcheggiare nel centro di Torino prestando attenzione alle modifiche di viabilità legate al corteo, e visitare la città a piedi, in monopattino elettrico o usufruendo del bike sharing.