Sanremo non è solo sinonimo di Festival della Canzone Italiana: nei suoi dintorni infatti ci sono alcuni dei borghi più belli della Liguria, da visitare almeno una volta nella vita.

Sono molte le persone che in questi giorni si trovano a Sanremo per la kermesse canora più famosa: mentre molti di giorno sono impegnati a cercare di incontrare vip e cantanti, altri si godono il sole ligure da turisti, in attesa di assistere alla serata.

Non solo Festival: i 5 borghi intorno a Sanremo

Se la straordinaria bellezza della Città dei Fiori questa settimana è eclissata dalle canzoni e dalla musica del Festival e visitarne le attrazioni diventa più complicato a causa del grande afflusso di appassionati e giornalisti, è anche vero che con un pieno di carburante possiamo fare il tour di alcuni dei borghi più belli dell’entroterra ligure.

In questo articolo te ne presentiamo cinque, perfetti per fuggire dal trambusto della città.

Bussana Vecchia, il borgo degli artisti

Bussana Vecchia è un suggestivo borgo artistico che ha ripreso vita negli anni Sessanta dopo il devastante terremoto del 1887. Oggi questo antico villaggio medievale è un’oasi per artisti e artigiani, che hanno trasformato le rovine in atelier, gallerie e caffè.
Girando per le sue viuzze, ti immergerai in un’atmosfera ricca d’arte, tra i murales, le sculture e le opere che decorano gli spazi all’aperto. La storia travagliata del borgo, la sua rinascita e l’atmosfera unica delle sue antiche mura lo rendono un punto di riferimento unico per chi è in cerca di ispirazione e bellezza.

Dolceacqua, il borgo romantico

Dolceacqua, con il suo pittoresco ponte a schiena d’asino e il maestoso castello dei Doria che lo sovrasta, è una perla incastonata nella suggestiva valle del Nervia, meta autunnale per ammirare il foliage. L’incanto di questo luogo si manifesta tra le sue strette vie, gli archi e le piazzette che sembrano raccontare storie di tempi passati. Celebre anche per il vino Rossese, che può essere gustato in una delle numerose cantine locali, Dolceacqua fonde storia, cultura, enogastronomia e romanticismo, tanto è vero che è un borgo che viene spesso visitato mano nella mano dagli innamorati, anche nei giorni di San Valentino.

Triora, il borgo delle streghe

Chiamato il “borgo delle streghe”, Triora è avvolto nelle leggende e nella storia oscura dei processi per stregoneria del XVI secolo. Il suo affascinante centro storico, tra i più belli dell’entroterra ligure, regala panorami mozzafiato e un’atmosfera che sembra sospesa nel tempo.
Visitare il Museo Etnografico e della Stregoneria e passeggiare tra le caratteristiche case in pietra di questo borgo non è solo un viaggio nel passato, ma anche un’esperienza straordinaria che avvicina il visitatore al mistero e al fascino del luogo.

Apricale, il borgo cinquecentesco

Tra i Borghi più Belli d’Italia, Apricale attira i visitatori per l’insolita disposizione delle sue case, che sembrano avvinghiarsi l’una all’altra, in un’armonia architettonica senza pari. Le sue strade lastricate invitano a tranquille passeggiate, alla scoperta di angoli di straordinaria bellezza, cortili nascosti e vedute panoramiche sulla vallata circostante.
Apricale è anche un centro culturale molto vivo, con eventi e spettacoli che animano il borgo tutto l’anno, in un’atmosfera unica in cui storia, arte e vita sociale si fondono in perfetta armonia.

Pigna, il borgo termale

Pigna è un incantevole borgo termale immerso nella natura delle colline liguri, dove le acque sulfuree hanno attratto i visitatori fin dall’epoca romana. Un intricato labirinto di vicoli e scalinate conduce a suggestive terrazze panoramiche. È un borgo intriso di storia, con la chiesa di San Michele Arcangelo che custodisce affreschi del XV secolo, mentre la natura circostante invita a esplorare sentieri e antichi mulini: Pigna è la meta ideale per chi cerca relax, cultura e contatto autentico con la natura.