Il 13 aprile scorso il Festival del Maggio Fiorentino ha fatto ufficialmente il suo debutto. Giunta alla 86esima edizione, la rassegna proseguirà fino al 13 giugno con bellissimi concerti di musica classica e spettacoli imperdibili per gli amanti dell’arte. Scopriamo, quindi, qualcosa in più su questo Festival e sul suo programma.

È già cominciato il 13 aprile e proseguirà per tutto il mese di maggio fino al prossimo 13 giugno l’86° Festival del Maggio Musicale Fiorentino con sede al Teatro dell’Opera di Firenze.

Inaugurata dal sovrintendente del Maggio, Carlo Fuortes, anche questa edizione promette di stupire gli amanti dell’arte e del teatro con concerti, spettacoli e, soprattutto, musicisti e direttori talentuosi.

Scopriamo dunque nel dettaglio il programma e gli ospiti di questo celebre Festival.

Maggio Musicale Fiorentino: un po’ di storia

Il Maggio Musicale Fiorentino è ormai una vera e propria istituzione musicale di importanza europea. Alla sua 86esima edizione attira ogni anno visitatori da ogni parte d’Italia e d’Europa offrendo spettacoli e concerti unici. Dopo quello di Salisburgo, è il più antico Festival musicale.

Nasce 1933 su iniziativa di Luigi Ridolfi Vay da Verrazzano e di Vittorio Gui. È stato pensato allo scopo di festeggiare il concetto di “rinascita” associato alla primavera. Collegandosi, di fatto, a un’antica tradizione di Firenze e di tutta la Toscana: le celebrazioni del Calendimaggio.

Ogni anno vengono messe in scena opere di fama mondiale. Ma quest’anno, in occasione del 100° anniversario della morte di Giacomo Puccini, il Maggio Musicale Fiorentino porterà in scena due delle sue opere più iconiche: la Tosca e Turandot.

Il programma del Maggio Musicale Fiorentino

Ecco i concerti e gli spettacoli da vivere questo mese:

  • 3 maggio: oggi è l’ultimo giorno per poter assistere al celebre spettacolo Turandot di Giacomo Puccini. Il direttore è Zubin Metha con la regia di Zhang Yimou. La durata è di poco più di 3 ore (compresi gli intervalli) ed i prezzi partono dai 10 euro per il solo ascolto fino ad arrivare ai 110 euro per la platea;
  • 5 maggio: il direttore d’orchestra Daniele Gatti dirige l’Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino nel Magnificat di Goffredo Petrassi e nella Sinfonia n.10 in mi minore op. 93 di Dmitrij Šostakovič. La durata è di circa 1 ora e 30 minuti e i biglietti partono dai 10 euro per l’ascolto fino agli 80 euro per la platea;
  • 7 maggio: il Progetto Giovani Musicisti – Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze eseguirà Fantasia in Fa minore per pianoforte a quattro mani, op. 103, D. 940 e Der Hirt auf dem Felsen (Il pastore sulla roccia), op. 129, D. 965 di Franz Schubert e il Quartetto per pianoforte n. 3 in Do minore, op. 60 di Johannes Brahms. I biglietti avranno un costo unico che sarà di 5 euro;
  • 10 maggio: di nuovo il Progetto Giovani Musicisti – Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze eseguirà il Quintetto per archi in Do maggiore op. 163, D. 956 di Franz Schubert e il Quartetto per pianoforte in Mi bemolle maggiore op. 47 di Robert Schumann. Il biglietto è unico e avrà, anche qui, il costo di 5 euro;
  • 8 maggio: il Progetto Giovani Musicisti – Scuola di Musica di Fiesole si esibirà in Sonata in Do maggiore per violino e violoncello op. 73 di Maurice Ravel; L’arte della fuga BWV 1080: “Canon in Hypodiatessaron, al rovescio e per augmentationem” e “Canon al rovescio et per augmentationem” ; Offerta musicale BWV 1079: “Fuga canonica in Epidiapente” di Johann Sebastian Bach,;la Ballade di Franck Martin, la Sonatine di Henri Dutilleux e la Sonata di Francis I biglietti saranno unici ed avranno, anche in questo caso, un costo di 5 euro;
  • 11 maggio: nuovamente il Progetto Giovani Musicisti – Scuola di Musica di Fiesole eseguirà alcuni brani del celebre Astor Piazzolla, Tango to Evora di Loreena McKennit e Assassin’s Tango di John Powell. I biglietti avranno un costo di 5 euro;
  • 10 maggio: il violino solista Domenico Pierini e l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino si esibiranno in Sinfonia in Si minore per archi e basso continuo Al Santo Sepolcro, RV 169 e Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi. L’ingresso sarà libero e fino ad esaurimento posti;
  • 12 maggio: il celebre direttore d’orchestra Riccardo Muti si esibirà in Sinfonia n. 35 in Re maggiore K. 385, Haffner di Wolfgang Amadeus Mozart e Sinfonia n. 9 in Do maggiore D. 944, Die Große (La grande) di Franz Schubert. I biglietti avranno un costo compreso tra i 15 per il solo ascolto e i 150 euro per la platea;
  • 14, 16 e 18 maggio: si potrà assistere a Jeanne Dark del compositore Fabio Vacchi. Si tratta di una trasposizione giocosa e dissacrante della celebre storia della Pulzella d’Orleans: Giovanna d’Arco. La durata dello spettacolo è di 1 ora e 37 minuti e i biglietti partiranno dai 20 euro fino ad arrivare ai 70 euro;
  • 21 maggio: L’Homme Armè si esibiranno in alcuni brani dei compositori Heinrich Isaac e Josquin Després. Il biglietto è unico e avrà dunque un costo di 20 euro;
  • 24 e 26 maggio; 3, 6 e 8 giugno: il direttore d’orchestra Daniele Gatti eseguirà la celebre Tosca di Giacomo Puccini, opera di storica importanza per l’Opera italiana. La durata complessiva è di 3 ore e i biglietti costeranno tra i 10 euro per il solo ascolto e i 110 euro per la platea;
  • 25 maggio: il direttore d’orchestra Myung-Whun Chung eseguirà la Sinfonia n. 8 in Si minore D. 759, Incompiuta di Franz Schubert e Sinfonia n. 4 in Mi minore op. 98 di Johannes Brahms. La durata del concerto è di 1 ora e 20 minuti mentre i biglietti costeranno tra i 20 e i 70 euro;
  • 30 maggio: spettacolo di danza con la Trilogia dell’Estasi (Après-midi d’un faune, Boléro e Le Sacre du Printemps) della compagnia di Roberto Zappalà. I biglietti avranno un costo che sarà compreso tra i 15 euro e i 30 euro in base alla platea scelta.

Il programma del mese di giugno

Infine, ecco le date e gli spettacoli in calendario per il mese di giugno:

  • 1° giugno: Riccardo Bisatti e l’Orchestra della Toscana si esibiranno in Berceuse élégiaque op. 42 (BV 252a) di Ferruccio Busoni, Blumine di Gustav Mahler, The unanswered question di Charles Ives e Concerto per violino e orchestra in Re maggiore op. 35 di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Il concerto avrà una durata di 1 ora e 10 minuti e invece i biglietti costeranno tra i 20 e i 40 euro;
  • 5 giugno: i A.M.O eseguiranno Duetto, versione per flauto contrabasso e fisarmonica, Das atmende Klarsein, versione per flauto basso e live electronics con testi di Rainer Maria Rilke, Omaggio a György Kurtág, per contralto, flauto, clarinetto, basso tuba e live electronics con testo di György Kurtág e Polifonica-Monodia-Ritmica per flauto, clarinetto, clarinetto basso, sax contralto, corno, pianoforte e percussioni. I biglietti costeranno 10 euro;
  • 7 giugno: Daniele Gatti si esibirà in Salmo IX di Goffredo Petrassi e Sinfonia n. 5 in Re minore op. 47 di Dmitrij Šostakovič. La durata sarà di 1 ora e 25 minuti e i biglietti costeranno tra i 20 e i 70 euro;
  • 10 giugno: Alexander Lonquich e l’Orchestra Giovanile Italiana si esibiranno in Trio in Mi bemolle maggiore per pianoforte Notturno, op. 148, D. 897 di Franz Schubert e Sinfonia n. 4 in Mi bemolle maggiore, Romantica di Anton Bruckner. La durata sarà di circa 2 ore;
  • 11 e 12 giugno: ci sarà il Maggio Elettrico con le musiche di Julien Desprez, Maurizio Azzan, Daniela Terranova e Stefano Scodanibbio. I biglietti avranno un costo unico di 10 euro;
  • 13 giugno: ultima giornata del Festival. Il direttore Zubin Mehta si esibirà in Da Mörike Lieder: “Der Feuerreiter” di Hugo Wolf, Concerto n. 2 in Fa minore per pianoforte e orchestra op. 21 di Frédéric Chopin e Sinfonia n. 7 in Re minore op. 70 di Antonín Dvořák.

Come raggiungere il Teatro dell’Opera

Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino si trova in Piazzale Vittorio Gui, accanto alla storica Stazione Leopolda. Per poterlo raggiungere esistono molteplici soluzioni, tutte utilizzabili grazie ai servizi di mobilità in app.

  • In auto: il teatro si trova poco fuori la zona ZTL di Firenze e presenta tre parcheggi nelle vicinanze. È possibile sostare gratuitamente nei pressi del Parco delle Cascine oppure nelle aree di sosta contrassegnate da strisce blu dei parcheggi di Porta al Prato- in via Elio Gabbuggiani 7- e di Piazza Vittorio Veneto;
  • In treno: è possibile prendere il treno da ogni parte d’Italia in direzione di Santa Maria Novella, la principale stazione ferroviaria di Firenze. Da qui si può fare una passeggiata di circa 15 minuti per raggiungere il Teatro;
  • Micromobilità elettrica: in una Smart City come Firenze non mancano formule di trasporto per gli amanti della mobilità dolce. Ecco perché, in vari punti della città, è possibile noleggiare biciclette, monopattini e scooter elettrici con i quali raggiungere facilmente il Teatro del Maggio Musicale;
  • In autobus: con le linee C1, C2 e D (fermata Leopolda), con le linee 17 e 23A-B (fermata Via della Carra), con le linee 17B-C, 22, 23N, 23 e 57 (fermata Pierluigi da Palestrina) o anche con le linee 29, 29B, 29BA, 29BC, 29D, 30A, 30B, 30AC, 35 e 35A (fermata Leopolda – Porta al Prato; Capolinea);
  • In tranvia: con la linea T1 (fermata Porta al Prato – Parco della Musica).