Il 2023 ha fatto segnare un record di passeggeri per gli aeroporti italiani, che ne hanno ospitati 197,2 milioni. Ma quali sono gli scali italiani più trafficati?

Nonostante il costante aumento dei prezzi dei biglietti aerei, nel 2023 gli aeroporti italiani hanno stabilito un nuovo record, ospitando 197,2 milioni di passeggeri. Superato così il precedente picco raggiunto nel 2019, quando la Pandemia non si era ancora verificata. Secondo i dati forniti da Assaeroporti, questo successo segna il completo superamento della crisi pandemica, con una particolare ripresa nel traffico internazionale, che ha raggiunto i 128 milioni di viaggiatori, leggermente sopra i livelli del 2019. Andiamo a scoprire maggiori dettagli.

La crescita del settore aereo italiano

Il settore aereo italiano ha visto una crescita omogenea lo scorso anno, con incrementi significativi nei traffici aerei del Nord e Centro Italia (+22% e +33% rispettivamente sul 2022), così come miglioramenti nelle regioni Meridionali e nelle Isole (+10% e +9%).

Nonostante questi numeri, il numero di voli è leggermente diminuito rispetto al pre-pandemia, con un totale di 1.601.059 movimenti aerei. In sintesi, meno voli ma più passeggeri, con benefici anche dal punto di vista ambientale.

I dieci aeroporti italiani per passeggeri: Fiumicino stacca tutti

Il trend peraltro dovrebbe essere al rialzo anche nel 2024, viste le nuove tratte inaugurate di recente e nelle scorse settimane. Basti pensare alla nuova rotta Malpensa-Tokyo, a quella Palermo-New York e ai voli appena annunciati da Ryainair con partenza da Trieste. Sempre la compagnia irlandese inaugurerà nei prossimi mesi la tratta Bergamo-Biarritz.

Di seguito, la lista dei dieci principali aeroporti per numero di passeggeri:

  • Bari, con 6,5 milioni di passeggeri;
  • Palermo, con 8,1 milioni di passeggeri;
  • Milano Linate, con 9,4 milioni di passeggeri;
  • Bologna, con 10 milioni di passeggeri;
  • Catania, con 10,7 milioni di passeggeri;
  • Venezia, con 11,3 milioni di passeggeri;
  • Napoli, con 12,4 milioni di passeggeri;
  • Bergamo, con 16 milioni di passeggeri;
  • Milano Malpensa, con 26,1 milioni di passeggeri;
  • Roma Fiumicino, leader indiscusso con 40,5 milioni di passeggeri.

Spicca l’assenza di alcuni scali di città importanti, come ad esempio quello di Torino Caselle, che però nelle ultime settimane ha visto inaugurare nuovi collegamenti ferroviari, che renderanno sicuramente più comodi gli spostamenti dalla città sabauda all’Aeroporto. Ma anche in generale da tutto il Piemonte.