Grosse novità in arrivo per l’aeroporto di Bologna: un report dell’Istituto di ricerca Piepoli ha infatti evidenziato le enormi potenzialità dello scalo. Su queste basi nel prossimo futuro saranno introdotte innovazioni tecnologiche per promuovere efficienza e sostenibilità ambientale

Bologna, cuore pulsante dell’Emilia Romagna, è una realtà in continuo mutamento, sempre pronta a evolversi. Non a caso è considerata una delle migliori città in cui vivere.

Le sue scelte di campo sul fronte della mobilità sostenibile sono considerate all’avanguardia: se in città è già attiva la “Zona 30” per abbattere l’inquinamento atmosferico generato dal traffico urbano e salvaguardare al contempo la sicurezza di pedoni e ciclisti, l’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è bike friendly dal luglio dello scorso anno.

In tal senso, il recentissimo report dell’Istituto di ricerca Piepoli sulla percezione del sistema aeroportuale bolognese ha evidenziato il livello di soddisfazione dei cittadini per uno scalo considerato efficiente. Non può stupire, dunque, che dopo la pubblicazione dei dati i dirigenti dell’aeroporto di Bologna abbiano annunciato ulteriori modifiche e migliorie, soprattutto per ottimizzare i servizi di mobilità offerti in chiave sostenibile.

Scopriamo insieme quali sono i dati emersi dall’indagine e quali sono le promesse per il futuro dello scalo.

Aeroporto di Bologna, i dati emersi dall’indagine

I dati sull’aeroporto di Bologna sono stati ricavati grazie a due focus group online con cittadini bolognesi. A ciò sono stati aggiunti anche dati quantitativi ricavati da 1.500 interviste CATI/CAWI di alcuni cittadini residenti a Bologna e nella provincia.

Il report ha individuato tre filoni che danno un quadro completo su diversi aspetti che riguardano l’aeroporto e il centro urbano.

Il primo filone sulla qualità della vita ha registrato numeri importanti: l’89% dei cittadini si è infatti dichiarato molto soddisfatto. Il 27% ha affermato di risiedere in una zona “vivibile” della città, mentre il 16% ha fatto riferimento alla soddisfazione per la presenza di servizi e infrastrutture di alto livello.

Il secondo filone, incentrato proprio sull’aeroporto di Bologna, ha offerto spunti interessanti in merito alle sue potenzialità. Infatti il 94% dei cittadini considera lo scalo fondamentale per lo sviluppo e il benessere della città. Secondo il campione, l’aeroporto genera ricadute importanti per l’intero territorio. Per il 97% l’aeroporto può impattare positivamente per lo sviluppo turistico ed economico, mentre il 96% pensa sia utile anche a livello occupazionale.

La percezione della popolazione verso le misure per la sostenibilità

Il terzo filone si è concentrato sulle misure messe in atto per mitigare l’impatto ambientale delle operazioni sul territorio. Bologna è notoriamente una città green, ma non tutti i suoi cittadini sono a conoscenza delle misure adottate anche presso lo scalo aeroportuale per rispettare questo parametro.

Il 36% ha affermato di conoscere la limitazione o riduzione del numero di voli all’ora, mentre il 25% è a conoscenza dell’utilizzo delle piste di atterraggio o decollo più lontane dalla città.

Il 46% considera giuste le soluzioni volte alla conciliazione tra lo sviluppo aeroportuale e il benessere della comunità. Anzi, il 36% spera in nuove misure in chiave sostenibile che possano portare a ulteriori benefici.

Aeroporto di Bologna, le parole dei protagonisti

Sui dati del report dell’Istituto di ricerca Piepoli si è espresso Nazareno Ventola, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Aeroporto di Bologna. Come riportato da Advtraining.it, ha dichiarato: «I risultati emersi delineano un quadro di soddisfazione generale per il valore creato e lo sviluppo con alcuni correttivi da attuare. I dati serviranno a indirizzare ancora più puntualmente le azioni e gli sforzi per lo sviluppo sostenibile dello scalo

Enrico Postacchini, Presidente di Aeroporto di Bologna, ha invece detto: «Siamo consapevoli che vi sono margini di miglioramento e correttivi da implementare. I dati raccolti ci forniranno preziose indicazioni per indirizzare con maggiore precisione le nostre azioni e gli sforzi volti a promuovere uno sviluppo sostenibile dell’aeroporto. È con impegno e determinazione che continueremo a lavorare per garantire un servizio sempre più efficiente e orientato alle esigenze dei nostri utenti e della collettività che serviamo