Con la partecipazione a Euro 2024, l’Albania si prepara a vivere la sua seconda esperienza in questa competizione di livello internazionale. Scopriamo la rosa, il profilo del CT Sylvinho e le curiosità di questa nazionale in crescita.

Per nulla disposta a recitare la parte della vittima sacrificale nel girone con Italia, Spagna e Croazia, l’Albania è pronta a stupire a Euro 2024.

Dopo la storica qualificazione- la seconda a un Europeo- la nazionale albanese guidata da Sylvinho si presenta ai nastri di partenza con una rosa competitiva e tanta voglia di fare bene. Un mix di giovani talenti e giocatori esperti, pronti a sfidare le grandi squadre del calcio europeo nel girone B.

La rosa della squadra: i giocatori dell’Albania a Euro 2024

Sono 27 i giocatori preconvocati prima dell’ultima scrematura. Tra questi, 4 sono portieri: un dato, questo, che fa immaginare che sarà proprio uno di loro a lasciare la truppa prima che il torneo entri nel vivo. La rosa dell’Albania è un mix equilibrato di esperienza e gioventù, ed è guidata da alcuni giocatori chiave che faranno la differenza in campo.

Tra i pali, l’esperienza Etrit Berisha sarà fondamentale per garantire sicurezza alla difesa. In difesa, Elseid Hysaj della Lazio darà spessore sulla fascia sinistra, mentre Berat Djimsiti- fresco di trionfo in Europa League con l’Atalanta- sarà il perno centrale della retroguardia.

A centrocampo l’interista Kristjan Asllani sarà il faro della squadra, dettando i ritmi di gioco e impostando l’azione offensiva. La mezzala Nedim Bajrami del Sassuolo e l’attaccante del Fulham Armando Broja saranno le principali minacce offensive grazie alla loro velocità, tecnica e capacità di finalizzazione.

Scopriamo la rosa nel dettaglio.

Portieri (4)

Difensori (9)

Centrocampisti (8)

Attaccanti (6)

Il profilo del CT dell’Albania a Euro 2024: chi è Silvinho

La guida tecnica dell’Albania è affidata a Sylvinho, ex terzino sinistro di Arsenal, Barcellona e Manchester City con un curriculum di tutto rispetto da giocatore. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, Sylvinho ha intrapreso la carriera da allenatore iniziando come vice di Roberto Mancini all’Inter nel 2014. Successivamente, ha guidato il Lione nella stagione 2019-2020 e più recentemente il Corinthians nel 2022.

Nonostante la sua esperienza da allenatore sia ancora relativamente breve, Sylvinho ha dimostrato di avere idee chiare e una forte personalità. Il suo stile di gioco propositivo e offensivo, basato sul possesso palla e sulla ricerca della verticalità, ha portato entusiasmo e nuova verve alla nazionale albanese. La sua conoscenza del calcio internazionale maturata sia da giocatore che da allenatore sarà fondamentale per guidare la squadra in questa avventura europea.

In linea con il suo vissuto tecnico, probabilmente confermerà in Germania il 4-3-3 delle qualificazioni. A proteggere Berisha una linea difensiva composta da Ismajli, Mitaj, Balliu e Hysaj. Asllani davanti alla difesa a dettare i tempi di gioco con Laci e Bajrami ai lati. Broja, Daku e Manaj dovrebbero costituire il trio di punte.

Curiosità e statistiche sulla Nazionale albanese agli Europei

Quella a Euro 2024 sarà la seconda partecipazione dell’Albania alla fase decisiva del torneo. La prima risale al 2016, quando la nazionale albanese riuscì a qualificarsi a sorpresa superando squadre più blasonate. Anche se l’avventura si concluse al primo turno, l’entusiasmo e la passione dei tifosi albanesi rimasero impressi nella memoria collettiva.

In quell’edizione Armando Sadiku ha siglato l’unico gol della Nazionale albanese agli Europei. Ledian Memushaj, Elseid Hysaj, Ermir Lenjani e Burim Kukeli, condividono il record di presenze nella manifestazione a pari merito con 3 partite giocate.

Gruppo B: tutte le news sulle avversarie dell’Albania a Euro 2024

Il sorteggio non è stato benevolo con l’Albania, inserita nel girone B insieme a tre potenze del calcio europeo. Tuttavia la truppa di Silvinho non parte certo battuta in un girone dove, con la formula a 24 squadre, si può passare agli ottavi anche con il terzo posto. Vediamo quindi le avversarie, gli stadi e le città in cui si giocheranno le partite di Euro 2024.

Italia

Anche se non godono dei favori dei pronostici, gli uomini di Luciano Spalletti si presentano da Campioni d’Europa in carica. Gli Azzurri, pur senza l’apporto di diversi veterani decisivi 3 anni fa, possono contare su una rosa di buon spessore, con giocatori di livello internazionale come Donnarumma, Barella e Jorginho.

15/06 (21:00): Italia-Albania, BVB Stadion di Dortmund.

Croazia

Finalista al Mondiale 2018, la Croazia è una squadra solida e esperta. I croati possono contare su una difesa arcigna e un centrocampo di qualità, guidato dall’intramontabile Luka Modric.

19/06 (15:00): Croazia-Albania, Volksparkstadion di Amburgo.

Spagna

Benché la nuova generazione della nazionale spagnola non abbia raggiunto ancora le vette di quella precedente rimane sempre una delle squadre da battere. Giocatori come Pedri, Ferran Torres rappresentano il futuro del calcio spagnolo. A loro si uniscono elementi esperti come Alvaro Morata.

24/06 (21:00): Albania-Spagna, Dusseldorf Arena di Dusseldorf.