Realizzati dalla società francese New World Wind, gli alberi eolici WindTree sono un efficace e innovativo strumento per fornire alle città energia pulita.

Il vento è una fonte di energia green che offre molteplici opportunità d’uso. La sua importanza è valorizzata dalla Giornata Mondiale del Vento, e i suoi tanti impieghi sono già visibili in molte zone del mondo, anche in Italia, come dimostra, ad esempio, il Beleolico di Taranto.

In futuro, forse, il vento diventerà anche parte integrante dell’energia delle città. Il progetto WindTree di una società francese pare aver aperto la strada verso questo ambizioso obiettivo.

Cosa sono i WindTree, gli alberi eolici per le città?

Gli alberi eolici WindTree sono sistemi di produzione di energia elettrica che sfruttano la forza dei venti, forti o leggeri, presenti nei contesti urbani e naturali.

Essi hanno una forma che si ispira agli alberi e presentano una struttura in metallo che può essere alta fino a 10 metri, con rami che accolgono le Aeroleaf, delle simil-foglie che altro non sono se non micro turbine eoliche.

Le “foglie” in tutto sono 36, sono indipendenti e composte da un generatore sincrono a magneti permanenti. Ogni micro turbina ha una potenza di circa 300 W. L’albero eolico, nella sua versione più avanzata e potente, può produrre fino a 36.000 Kwh all’anno, sfruttando la velocità del vento di 12 metri al secondo.

Come funzionano gli alberi eolici della New World Wind?

I WindTree sono strumenti pensati per essere assemblati in poche mosse (bastano una staffa e 3 bulloni per installarli) e hanno delle dimensioni contenute, che non causano disturbo alle persone o agli animali in volo.

La scheda elettronica, progettata dalla società francese e inserita in ogni micro turbina, è ottimizzata per far produrre corrente in base alla velocità del vento.

Grazie all’indipendenza delle Aeroleaf, inoltre, è possibile eseguire il monitoraggio e l’eventuale ricambio delle foglie senza fermare la produzione di energia complessiva dell’albero eolico.

Ogni prodotto può essere collegato al sistema elettrico di un edificio cittadino, e attualmente la sua progettazione non prevede il collegamento diretto ai distributori di energia.

La New World Wind sta già sperimentando con successo questi nuovi strumenti con ben 130 installazioni in tutto il mondo, di cui una in Italia, alla BAT di Trieste.

Quali sono i vantaggi dei WindTree?

Con l’abbandono ufficiale dei combustibili fossili e le politiche di decarbonizzazione, molti governi si stanno attivando per offrire soluzioni verdi con le energie rinnovabili.

Insieme alle proposte di mobilità green, come il bike sharing, e a soluzioni che coniugano spazi ridotti ed efficienza energetica, come le torri fotovoltaiche, gli alberi eolici potrebbero rappresentare uno degli strumenti più significativi per creare delle città ecologiche.

Oltre alla produzione di energia pulita, i WindTree presentano numerosi vantaggi:

  • Non generano inquinamento acustico;
  • Non generano inquinamento visivo;
  • Si integrano perfettamente negli spazi cittadini, senza creare disturbo;
  • Sono attivi giorno e notte.

A proposito di quest’ultimo punto, il Chairman e CEO della New World Wind, Luc Eric Krief, ha affermato: «Con la nostra tecnologia possiamo fornire energia 7 giorni su 7 e, se creiamo più elettricità di quella consumata durante la notte o il giorno, questa viene immagazzinata in un sistema d’accumulo che prevede in ogni albero 4 batterie, ognuna delle quali della capacità di 60 Ah».

Alberi eolici, una soluzione interessante che presenta ancora delle criticità

Nonostante i numerosi vantaggi, gli alberi eolici presentano ancora una grande criticità: il prezzo elevato.

Infatti un WindTree ha un costo pari a 51.990 euro, essendo le sue 36 “foglie” dei veri e propri sistemi intelligenti che valgono 795 euro l’una.

Il sistema sofisticato progettato dalla società francese non è ancora a portata di tutte le tasche, ma si spera che in futuro gli alberi eolici possano essere integrati nei quartieri cittadini per creare dei centri urbani puliti e più vivibili.