La bicicletta è uno dei mezzi più comodi e sostenibili per spostarsi in città, soprattutto in primavera ed estate quando il clima è più mite. Ma anche in inverno si può preferire la bicicletta all’automobile: è sufficiente sapere come vestirsi bene e a cosa fare particolarmente attenzione. In questa piccola guida vi indichiamo l’abbigliamento più adatto per spostarvi o allenarvi in bici d’inverno e tutti gli accorgimenti da adottare in caso di freddo, pioggia e ridotta visibilità.

I benefici di spostarsi in bicicletta in città sono tanti: oltre a tenerci in forma, risparmiamo i soldi in benzina, non immettiamo gas nocivi nell’atmosfera e siamo più agevoli nel traffico. Quando le giornate sono miti e soleggiate siamo tutti molto più propensi a saltare in sella alla bici, mentre – non neghiamolo – quando piove e fa freddo, non ci pensiamo due volte a prendere le chiavi dell’auto.

Certo, questa scelta è dettata sopra ogni altra cosa dal fattore sicurezza: acqua e ghiaccio rendono il manto stradale e le piste ciclabili più scivolose, il buio arriva prima, potremmo raffreddarci perché non siamo adeguatamente vestiti e via dicendo. Però adottando particolari accorgimenti, come indossare il giusto abbigliamento e avere la giusta attrezzatura a portata di mano, andare in bici in inverno può diventare un’abitudine molto piacevole.

Ecco, quindi, qualche consiglio su quali indumenti prediligere e a cosa fare attenzione mentre si guida la bici in inverno, senza patire il freddo e in tutta sicurezza.

Cosa indossare per andare in bici in città d’inverno?

Per andare in bicicletta in inverno (che sia per lavoro, allenamento o semplici spostamenti), la prima cosa da considerare è proteggere il corpo dal freddo. In commercio esistono molte marche di indumenti tecnici che mantengono il corpo caldo e sono, al contempo, comodi e traspiranti.
Indossare indumenti traspiranti è importante perché, con il movimento, tendiamo a sudare e dobbiamo in qualche modo espellere il sudore per mantenere la pelle asciutta. Sentire un po’ di freddo, specialmente durante i primi minuti dalla partenza, è normale: il corpo tenderà a scaldarsi progressivamente, per cui, anche d’inverno, è importante non vestirsi eccessivamente.

Ecco qualche consiglio su quali capi preferire per andare in bicicletta d’inverno senza problemi.

Giubbotto

Un giubbotto traspirante, antivento e impermeabile è l’ideale per andare in bicicletta in inverno. Ancor meglio se con imbottitura estraibile (da togliere o inserire a seconda delle temperature) e tessuto traspirante. Alcuni modelli sono dotati di cappuccio che si infila sotto il casco e ripara anche il collo.

Pantaloni

Dal momento che le gambe si muovono in continuazione, per i pantaloni non servono particolari accorgimenti. Consigliamo, come il buonsenso suggerisce, di evitare jeans direttamente a contatto con la pelle e di prediligere pantaloni che permettano un movimento fluido, aiutandosi anche con una calzamaglia quando le temperature sono particolarmente basse.

Scarpe e calzini

In inverno è importante mantenere i piedi asciutti! Soprattutto i più sportivi dovrebbero scegliere scarpe tecniche antivento e antipioggia, con parte interna traspirante per evitare ristagni di umidità e un rivestimento che riscaldi bene il piede e non faccia entrare il freddo. Chi va in bici per lavoro o per commissioni quotidiane, invece, può optare per calzini in lana merinos che non trattengono il sudore. Dotarsi di copriscarpe da utilizzare all’occasione è un’altra mossa azzeccata, anche se non proprio pratica in quanto è necessario toglierle se si deve fare anche qualche tratto a piedi.

Guanti

Le mani in inverno sono la parte del corpo che soffre di più il freddo, insieme ai piedi. È indispensabile scegliere guanti caldi e antivento (meglio evitare lana o pile, che fanno meno attrito sulle manopole e fanno passare l’aria). Un guanto tecnico antivento in ecopelle con imbottitura è quindi l’ideale, anche per non far screpolare la pelle.

Berretto o fascia

Se il tragitto è breve e si sceglie di non utilizzare il casco  (anche se consigliamo sempre di indossarlo), si può optare per berretti o fasce in pile o lana. Altrimenti esistono sottocaschi sottili e caldi che riparano dal vento e proteggono il capo dal freddo. Per quanto riguarda la protezione del collo, molto utili sono i “colli” multifunzione, che possono essere utilizzati sia per riparare collo e naso ma anche come fascia per la testa.

Coprisellino

Se la bicicletta non è custodita in garage, al momento dell’utilizzo potrebbe avere il sellino bagnato o ghiacciato. Per evitare di bagnarsi o prendere freddo, si può scegliere di dotare la bici di un coprisellino in lana, morbido e caldo, oppure di un coprisella impermeabile.

Indumenti catarifrangenti e luci segnaletiche

In inverno, si sa, il buio arriva prima. È fondamentale, quindi, munirsi di gilet o antivento catarifrangenti per essere ben visibili anche di notte, dotare la bici di luci anteriori e posteriori oppure posizionare una torcia sul casco.

Come andare in bici con i bambini durante l’inverno

Come mantenere i più piccoli al caldo durante un percorso in bici? In commercio esistono coperture calde e impermeabili da fissare nei seggiolini, che si possono anche lasciare senza necessità di sfilarle ogni volta, per mantenere la seduta asciutta.

Come andare in bici in città quando piove

Quando piove, si può scegliere di indossare giacca e pantaloni impermeabili oppure una mantella. La mantella è pratica perché è lunga e copre anche i pantaloni, ha ganci che si possono fissare al manubrio per riparare le gambe e, a seconda della lunghezza, anche borse e zaini. Per ripararsi gli occhi dalla pioggia sono molto utili degli occhiali trasparenti a fascia, oppure un cappello o copricasco con visiera apposita. Alcune biciclette non montano i parafanghi, ma d’inverno anche questi sono molto utili per proteggersi da schizzi e pozzanghere. E, come sempre, la sicurezza prima di tutto: guidare la bicicletta in città con pioggia o ghiaccio richiede accortezze anche durante la guida, per cui una buona manutenzione è la parola d’ordine: la bici deve essere sempre in ottimo stato, con ruote e freni non usurati.

Allenamento cittadino in bici: come farlo in inverno

Chi si allena costantemente in bici, certamente non rinuncia a pedalare in inverno. Anche l’utilizzo della bicicletta per allenamento o svago d’inverno richiede particolari accortezze, che sicuramente i più esperti già conosceranno. Per esempio, l’allenamento nei mesi freddi dovrebbe essere svolto nelle ore più calde, preferibilmente tra le 11 e le 14; si dovrebbero prediligere percorsi non troppo impegnativi, scegliendo zone più esposte al sole ed evitando zone ombreggiate che in inverno potrebbero essere più bagnate, fangose o ghiacciate. Inoltre, è preferibile prevedere più pause nel percorso, a causa del maggiore sforzo causato dalle temperature rigide.

Attrezzatura utile per allenarsi in bici durante l’inverno

La sicurezza dei ciclisti è fondamentale, e sicuramente una bicicletta ben attrezzata è una bicicletta sicura. Durante l’inverno è più probabile incorrere in situazioni “d’emergenza” rispetto al periodo estivo, come temporali, fango, viscosità del terreno e via dicendo. Ecco nel dettaglio l’equipaggiamento adatto che non dovrebbe mai mancare per allenarsi in bicicletta senza problemi e in sicurezza, anche quando fa più freddo e il tempo non è così clemente:

  • Copertoni invernali, per mantenere un buon attrito con il terreno e ridurre il rischio di scivolate;
  • Parafanghi, per non sporcarsi con schizzi di pioggia o pozzanghere;
  • Vernici per telaio, per proteggerlo dalle intemperie;
  • Luci anteriori e posteriori, da controllare costantemente per garantire di segnalare la vostra presenza (anche di giorno);
  • Giubbotto o gilet catarifrangente;
  • Catena oliata e ben tenuta, per evitare che umidità e pioggia la ossidino;
  • Copertoni chiodati, in caso di neve e ghiaccio, per aumentare l’aderenza al suolo;
  • Indumenti di ricambio, da portare con sé nello zaino per cambiarsi immediatamente in caso di necessità e non rimanere con vestiti bagnati addosso.