È noto che il costo dell’assicurazione auto non è uguale in tutta Italia: ma quali sono le città dove è più cara e quali sono quelle dove le polizze hanno un prezzo inferiore? Lo vediamo in questo articolo.

Il 2024 segna l’arrivo di nuovi rincari per il prezzo medio dell’assicurazione auto, tanto che il Garante per Sorveglianza dei Prezzi è deciso a monitorare e a verificare gli aumenti delle polizze.
Nonostante i rincari, le differenze di costo tra le città italiane rimangono invariate, aumentando in proporzione. Vediamoli nello specifico.

Costo medio dell’assicurazione auto: le classifiche

Secondo la relazione annuale IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), pubblicata lo scorso anno con i dati relativi al 2022, il premio medio delle Rc auto ammonta a 370 euro, eppure tra città e città restano sensibili differenze, stabili anche con i rincari.

In generale, l’assicurazione auto è maggiormente costosa al centro che al sud: le polizze più care sono a Prato (558 euro), Napoli (555 euro) e Caserta (499 euro), mentre le meno care sono a Enna (277 euro), Potenza (290 euro) e Oristano (291 euro).

Concentrandoci nelle grandi città, a Roma (435 euro) la Rc auto è mediamente più cara che a Milano (376 euro), ma a Milano, città dove notoriamente la vita costa di più, la polizza è meno salata rispetto a Firenze (475 euro), Bologna (416 euro) e Torino (471 euro).
Palermo e Bari sono perfettamente in linea con la media italiana (rispettivamente 370 e 390 euro).

Vediamo le classifiche nello specifico.

Le 10 città italiane dove l’assicurazione auto è più costosa

Come anticipato, la città dove la Rc auto si dimostra più dispendiosa è Prato, seguita di poco da Napoli:

  1. Prato: 558 euro;
  2. Napoli: 555 euro;
  3. Caserta: 499 euro;
  4. Pistoia: 483 euro;
  5. Firenze: 475 euro;
  6. Torino: 471 euro;
  7. Lucca: 458 euro;
  8. Pisa: 450 euro;
  9. Genova: 442 euro;
  10. Roma: 435 euro.

Le 10 città italiane dove l’assicurazione auto è meno costosa

Enna si dimostra la città più virtuosa:

  1. Enna: 277 euro;
  2. Potenza: 290 euro;
  3. Oristano: 291 euro;
  4. Campobasso: 307 euro;
  5. Pordenone: 307 euro;
  6. Biella: 309 euro;
  7. Vercelli: 315 euro;
  8. Gorizia: 316 euro;
  9. Agrigento: 316 euro;
  10. Aosta: 317 euro.

Costo assicurazione auto: perché cambia in ogni città

Come possiamo evincere dalle classifiche, tra la città meno cara e la più cara ci sono ben 281 euro di differenza: come si spiega?
La ragione dipende da diversi fattori.
Di certo la densità dei centri abitati incide sulla frequenza degli incidenti stradali, che aumentano in maniera direttamente proporzionale con il numero di automobili in circolazione. Ma il valore del sinistro in sé pesa in realtà solo dell’1% sulla Rc auto.
Il punto è che le compagnie assicurative devono tenere conto di altri elementi statisticamente rilevanti, come le truffe sulle Rc auto online e l’esorbitante numero di veicoli privi di assicurazione: tutte statistiche che le compagnie devono considerare nelle diverse località italiane e che finiscono per pesare sul portafoglio dei consumatori.