L’IVASS ha intensificato la lotta contro le frodi assicurative online, neutralizzando 178 siti fake nel 2023 e offrendo ai consumatori strumenti e consigli per riconoscere e evitare truffe.

Nel 2023, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS) ha segnato un importante traguardo nella lotta contro le truffe assicurative online. Tra gennaio e ottobre, l’istituto ha infatti identificato 178 siti fraudolenti, neutralizzandone l’83%.

Il crescente problema dei siti fake

Nel contesto digitale odierno, le truffe assicurative online sono diventate un fenomeno sempre più preoccupante. I truffatori utilizzano siti web sofisticati che imitano l’aspetto di intermediari e compagnie assicurative legittime per vendere polizze fittizie, principalmente RC auto, a consumatori ignari. Queste pratiche non solo danneggiano i consumatori, ma minano anche la fiducia nel settore assicurativo.

Azioni decisive dell’IVASS

Da novembre 2023, l’IVASS ha intensificato le sue misure, ordinando la cessazione e l’oscuramento di 39 siti abusivi. Questa azione è stata accompagnata da una serie di comunicati stampa volti a informare il pubblico sulle truffe emergenti. Un’attività che ha migliorato significativamente la capacità dell’IVASS di contrastare le frodi online, offrendo una migliore protezione ai consumatori.

Le strategie di inganno dei truffatori e l’importanza della consapevolezza

I truffatori attirano i consumatori spesso offrendo polizze assicurative a prezzi irrisori, utilizzando anche tecniche di marketing aggressive. Il loro obiettivo è trarre in inganno il consumatore attraverso un design grafico accattivante, loghi e marchi che imitano quelli delle principali compagnie di assicurazione.
Un aspetto peculiare di queste truffe è l’uso di strumenti di comunicazione rapida per contattare e convincere le vittime.

Identificare un sito truffaldino richiede attenzione e consapevolezza. Molte volte, i consumatori si rendono conto di essere stati ingannati solo in circostanze critiche, come durante controlli di polizia o dopo aver subito un sinistro. Pertanto, l’IVASS sottolinea l’importanza delle segnalazioni da parte dei consumatori, che costituiscono una fonte preziosa di informazioni per individuare i siti fake.

In più, IVASS ha messo a disposizione sul proprio sito web una serie di risorse informative, tra cui raccomandazioni, consigli e FAQ, per aiutare i consumatori a difendersi dalle truffe assicurative. Il consiglio primario è quello di diffidare da offerte eccessivamente vantaggiose. Inoltre, prima di effettuare pagamenti, è essenziale verificare che il destinatario sia una compagnia o un intermediario assicurativo regolarmente iscritto nel RUI. I pagamenti su carte prepagate, spesso utilizzati dai truffatori, sono categoricamente sconsigliati.

Il sito IVASS offre un elenco aggiornato dei siti degli intermediari assicurativi legittimi e delle imprese di assicurazione sotto vigilanza.

Assistenza da IVASS

In caso di dubbi o sospetti, l’IVASS invita i consumatori a contattare il proprio Contact Center Consumatori (800-486661) per ricevere assistenza e chiarimenti. Il Contact Center è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:30, fornendo un servizio prezioso per la tutela dei consumatori.

Con una strategia che include la neutralizzazione dei siti fraudolenti, la promozione della consapevolezza e l’offerta di risorse informative, l’istituto si impegna a mantenere un ambiente di mercato sicuro e trasparente. È fondamentale che i consumatori rimangano informati e vigilanti, adottando le misure preventive suggerite per difendersi dalle truffe assicurative online.