In Austria, per poter viaggiare liberamente sulle autostrade del paese, è necessario dotarsi di una speciale vignetta elettronica o cartacea. Si tratta di un bollino obbligatorio che sostituisce il pedaggio presente in Italia. Per il 2024 ci sono stati alcuni aggiornamenti sulle tariffe e non solo.

L’Austria è tra le mete migliori per chi si sposta in auto e vuole organizzare una vacanza on the road. Prima di mettersi al volante bisogna fare attenzione all’itinerario. Oltre a munirsi di app per facilitare la ricarica di carburante, chi ha intenzione di viaggiare sulla rete autostradale austriaca dovrebbe anche acquistare l’apposita vignetta. Quest’ultima è un requisito indispensabile per chiunque desideri spostarsi sulle autostrade in Austria. La mancanza di questo bollino può comportare l’applicazione di multe e sanzioni che vanno da 120 euro fino a 3000 euro.

A partire da novembre 2023 ci sono stati anche diversi aggiornamenti. In questa guida vedremo quali sono le ultime novità, ma anche per chi la vignetta in Austria è obbligatoria, dove acquistarla e come funziona.

Vignetta Austria 2024: cos’è e chi deve averla?

La vignetta è fondamentale per poter circolare sulle autostrade in Austria e in diversi altri paesi europei. Questo particolare bollino è infatti necessario anche per chi viaggia in Bulgaria, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svizzera e Ungheria. A tutti gli effetti si tratta di un sistema di pedaggio, con tariffe e durate variabili.

In Austria, la vignetta è obbligatoria per due tipologie di veicoli in particolare:

  • Tutti i veicoli a quattro ruote che pesano meno di 3,5 tonnellate;
  • Veicoli a due ruote.

Per veicoli più pesanti, serve invece il GO Box, un dispositivo che – in maniera analoga a Telepass –  calcola il pedaggio in base ai chilometri percorsi. Un’importante distinzione riguarda invece il trattamento dei mezzi trainati: a differenza della Svizzera, dove è richiesta una vignetta aggiuntiva per ogni rimorchio, in Austria (e in Slovenia) è sufficiente un’unica vignetta per l’intero convoglio. Chi sceglie di percorrere strade secondarie e rimane lontano dalle autostrade può evitare l’acquisto, ma è consigliabile pianificare con cura il percorso per non incappare in deviazioni obbligatorie.

Dove si acquista e quanto costa?

Per acquistare la vignetta digitale austriaca basta visitare il sito della ASFINAG e selezionare quella che preferiamo in base alla durata e tipologia. Successivamente saranno richieste informazioni come il numero di targa, lo stato di immatricolazione del veicolo e un indirizzo email. Dopo l’acquisto, tutte le info utili al momento di un controllo, come la validità e il numero di serie della vignetta, saranno disponibili sulla stessa piattaforma. In alternativa è possibile acquistare la vignetta in app, evitando code e soste.

Invece la vignetta cartacea può essere acquistata fisicamente in numerosi punti vendita sia in Austria che nelle aree limitrofe al confine. Altrimenti si può procedere sempre tramite l’app ASFINAG oppure presso gli uffici degli Automobil Club austriaci, compagnie assicurative, uffici postali o tabaccherie convenzionate. Una volta ottenuta, deve essere correttamente posizionata in alto a sinistra sul parabrezza o vicino allo specchietto retrovisore centrale, per garantirne la perfetta visibilità.

Quali sono le tariffe attuali?

Il costo della vignetta austriaca varia a seconda della sua durata e dal tipo di veicolo. Sono disponibili le seguenti formule:

  • Annuale: per un anno – valido dal 1 dicembre dell’anno precedente fino al 31 gennaio dell’anno successivo – il prezzo è di 96,40 euro per automezzi fino a 3,5 tonnellate e di 38,50 euro per i veicoli a due ruote, inclusi quelli con sidecar;
  • Due mesi: a partire dal giorno di attivazione, il costo è di 28,90 euro per gli automezzi e di 11,50 euro per i veicoli a due ruote;
  • Dieci giorni: che coprono dal momento dell’attivazione fino alla fine del nono giorno successivo, il prezzo è di 11,50 euro per gli automezzi e di 4,60 euro per i veicoli a due ruote;
  • Giornaliera: dal 2024 è disponibile – solo in formato elettronico – anche una nuova opzione di vignetta giornaliera al costo di 8,60 euro per le auto e 3,40 euro per i veicoli a due ruote.