L’Austria a Euro 2024 punta a migliorare il risultato dell’ultima edizione, quando fu estromessa agli Ottavi dall’Italia. Scopriamo la rosa, il profilo del tecnico Ralf Rangnick e le avversarie del girone.

Provate a pensare ad una formazione che sia arrivata ad un passo da eliminare i futuri Campioni d’Europa. L’Austria ha sfiorato l’impresa 3 anni fa, con il gol di Marko Arnautovic- annullato dal VAR per fuorigioco- che rischiava essere un colpo del ko a 20 minuti dalla fine. Per continuare a stupire, la squadra si presenta agli Europei 2024 con una squadra giovane e determinata, guidata da mister Ralf Rangnick. L’obiettivo è ripetere o migliorare il risultato di 3 anni fa e dimostrare il valore del calcio austriaco a tutte le squadre d’Europa.

La rosa della squadra: i giocatori dell’Austria a Euro 2024

Ci sarà però da fare i conti con una defezione importante, quella del capitano David Alaba. La stagione del difensore in forza al Real Madrid è stata infatti condizionata da brutto infortunio, una rottura del crociato anteriore del suo ginocchio sinistro durante un incontro di Liga spagnola con il Villareal del dicembre scorso.
Nella lista dei pre-convocati per Euro 2024 c’è, invece, il nome di Marko Arnautovic. L’attaccante dell’Inter ha dovuto affrontare qualche acciacco nei mesi scorsi ma l’impressione è che Rangnick voglia prendersi fino all’ultimo istante per capire se può portarlo in Germania nelle giuste condizioni per fornire il suo apporto al centro dell’attacco.
Oltre a loro però, ci sono anche altri nomi da segnare sul taccuino: il difensore del Bologna Stefan Posch, i centrocampisti Konrad Laimer del Bayern Monaco e Marcel Sabitzer del Borussia Dortmund, oltre all’attaccante del Lipsia Christoph Baumgartner.

Ecco la rosa dei convocati nel dettaglio:

Portieri (4)

  • Niklas Hedl (Rapid Vienna);
  • Tobias Lawal (Lask Linz);
  • Heinz Lindner (Union St. Gilloise);
  • Patrick Pentz (Brondby).

Difensori (9)

  • Flavius Daniliuc (Salisburgo);
  • Kevin Danso (Lens);
  • Stefan Lainer (Borussia Moenchengladbach);
  • Philipp Lienhart (Friburgo);
  • Philipp Mwene (Mainz);
  • Stefan Posch (Bologna);
  • Leopold Querfeld (Rapid Vienna);
  • Gernot Trauner (Feyenoord);
  • Maximilian Wober (Borussia Moenchengladbach).

Centrocampisti (11)

  • Christoph Baumgartner (Lipsia);
  • Thierno Ballo (Wolfsberger);
  • Florian Grillitsch (Hoffenheim);
  • Marco Gruell (Rapid);
  • Florian Kainz (Colonia);
  • Konrad Laimer (Bayern Monaco);
  • Alexander Prass (Sturm Graz);
  • Marcel Sabitzer (Borussia Dortmund);
  • Romano Schmid (Werder Brema);
  • Nicolas Seiwald (Lipsia);
  • Patrick Wimmer (Wolfsburg).

Attaccanti (5)

  • Marko Arnautovic (Inter);
  • Maximilian Entrup (Hartberg);
  • Michael Gregoritsch (Friburgo);
  • Matthias Seidl (Rapid);
  • Andreas Weimann (West Bromwich Albion).

Il profilo del CT dell’Austria a Euro 2024: chi è Ralf Rangnick

L’arrivo di Ralf Rangnick sulla panchina austriaca nel 2022 ha portato una ventata di novità e un calcio più moderno e aggressivo. Rangnick è considerato uno dei padri del gegenpressing, una tattica di gioco mirata alla riconquista immediata del pallone subito dopo averlo perso. La sua filosofia ha influenzato molti allenatori di successo, tra cui Jurgen Klopp e Thomas Tuchel. Prima di approdare alla nazionale austriaca, Rangnick ha ottenuto ottimi risultati in Germania sulle panchine di Schalke 04, Hoffenheim e RB Lipsia.

Traducendo il suo sistema di gioco in numeri, lo schieramento di partenza dovrebbe essere un 4-2-3-1. Pentz è il favorito come portiere titolare. Al centro della difesa, le condizioni incerte di Lienhart potrebbero aprire la strada all’impiego di uno tra Posch e Querfeld accanto a Danso, con Lainer e Mwene sugli esterni. Schlager e Grillitsch dovrebbero essere i mediani davanti la difesa; in avanti Laimer, Baumgartner e Sabitzer in appoggio a chi giocherà di punta. Anche per riempire quest’ultimo tassello, tutto è legato alle condizioni fisiche, in questo caso quelle di Arnautovic. Se starà bene, probabilmente il ruolo sarà suo.

Curiosità e statistiche sulla Nazionale austriaca agli Europei

L’Austria ha partecipato a 3 edizioni dei Campionati Europei, l’ultima delle quali nel 2020, dove ha raggiunto il suo miglior risultato storico: gli ottavi di finale. Nonostante non abbia mai sollevato il trofeo, la nazionale austriaca ha dimostrato negli anni di poter competere a buoni livelli nella competizione continentale.

Tra i giocatori che hanno lasciato il segno nella storia della nazionale agli Europei troviamo David Alaba, Martin Hinteregger e Marcel Sabitzer, tutti con 7 presenze all’attivo, mentre sono diversi i giocatori che condividono il titolo di miglior marcatore austriaco agli Europei con 1 gol ciascuno: Ivica Vastic, Alessandro Schöpf, Stefan Lainer, Michael Gregoritsch, Marko Arnautović, Christoph Baumgartner e Sasa Kalajdzic.

Gruppo D: tutte le news sulle avversarie dell’Austria a Euro 2024

Se l’Austria vorrà recitare il ruolo della mina vagante di Euro 2024, dovrà trarre il meglio da un girone ostico. La formazione di Rangnick è infatti stata sorteggiata con Francia, Polonia e Olanda.

Vediamo le avversarie, gli stadi e le città in cui si gioca.

Francia

2 volte campione d’Europa, la Francia è una presenza fissa nelle fasi finali del torneo dal 1988. Guidati da Didier Deschamps dal 2012, i Bleus hanno conquistato la qualificazione con una vittoria per 2-1 contro i Paesi Bassi il 13 ottobre scorso.

17/06 (21:00): Austria-Francia, Dusseldorf Arena di Dusseldorf.

Polonia

La Polonia si è qualificata attraverso i playoff, dopo aver chiuso al terzo posto nel proprio girone di qualificazione. La squadra di Michał Probierz ha superato Estonia e Galles nel percorso di spareggio, guadagnandosi il diritto di partecipare al suo quinto Europeo consecutivo.

21/06 (18:00): Polonia-Austria, Olympiastadion di Berlino.

Olanda

Guidata da Ronald Koeman al suo secondo mandato come CT, l’Olanda ha staccato il biglietto per gli Europei con una vittoria casalinga contro l’EIRE. Koeman, che da giocatore ha vinto il torneo nel 1988, ha l’obiettivo di riportare l’Oranje ai vertici del calcio europeo.

25/06 (18:00): Olanda-Austria, Olympiastadion di Berlino.