L’effetto dei ritardi dell’Ecobonus si è fatto sentire: il numero delle immatricolazioni a marzo 2024 ha infatti subito una battuta d’arresto non indifferente. Ecco il dettaglio. 

Nonostante una crescita più o meno costante nel corso dell’anno, lo scorso mese di marzo ha visto molti automobilisti rimandare i propri acquisti in attesa delle agevolazioni statali.

Quante sono state le immatricolazioni a marzo 2024? I Numeri UNRAE

Secondo i dati dell’UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) le auto immatricolate nel marzo 2024 hanno raggiunto quota 162.083, registrando un calo del 3,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tuttavia si devono comunque tenere presenti le festività del mese, compresa quelle di Pasqua, che hanno sicuramente inciso sul bilancio complessivo.

Ma a pesare davvero sui numeri delle immatricolazioni sono i ritardi sugli incentivi auto 2024. Il decreto attuativo dell’Ecobonus, infatti, è arrivato solo qualche giorno fa. Ragion per cui, i numeri di marzo 2024 hanno subito una decisa flessione.

Nel dettaglio, l’acquisto di auto elettriche è fermo al 3,3%, così come lo è quello delle auto ibride plug-in in Phev, che è al 3,5%. Sulle alimentazioni, i numeri UNRAE parlano chiaro:

  • Benzina: torna a crescere a marzo e sale a quota 31,4%;
  • Diesel: scende invece, in controtendenza rispetto alla benzina, di ben 5 punti percentuali attestandosi al 15,2%;
  • Gpl: stabile al 7,6%;
  • Mild-hybrid e full-hybrid: protagoniste del mercato di marzo 2024, raggiungono quota 39%.

Visti i risultati delle auto ibride, la speranza è che l’Ecobonus dia nuovo impulso alla mobilità elettrica. Questo importante incentivo, infatti, è stato concepito con lo scopo di agevolare l’acquisto e l’uso di veicoli a zero emissioni in sostituzione dei veicoli a diesel e benzina entro il 2035

Quali sono le auto più vendute a marzo 2024?

La classifica completa delle auto che hanno primeggiato nel panorama del mercato automobilistico italiano è la seguente:

  1. Fiat Panda, 11.806 immatricolazioni;
  2. Dacia Sandero, 5.535;
  3. Lancia Ypsilon, 4.845;
  4. Citroen C3, 4.490;
  5. Toyota Yaris Cross, 3.849;
  6. Toyota Yaris, 3.760;
  7. Volkswagen T-Roc, 3.336;
  8. Jeep Avenger, 3.265;
  9. Peugeot 208, 3.211;
  10. Renault Clio, 3.055.

Per quanto riguarda le auto elettriche più vendute, invece troviamo:

L’Ecobonus 2024 e gli incentivi per la transizione elettrica

Anche se il numero delle immatricolazioni di auto elettriche ha subito un rallentamento, sono molte le persone in attesa del bonus statale per approfittare degli sconti e rottamare il proprio mezzo inquinante in favore di un nuovo veicolo elettrico. Questo nuovo trend della mobilità viene sostanziato anche dal bonus per l’installazione di colonnine di ricarica.

Chi utilizza già un’auto elettrica, dunque, può sfruttare una wall box domestica o utilizzare comode app per trovare il punto di ricarica più prossimo alle proprie esigenze.

L’Ecobonus 2024 e gli ulteriori incentivi statali rappresentano quindi un passo decisivo in direzione della transizione elettrica e di una mobilità sempre più sostenibile.