Annoverata tra le mete più sostenibili del mondo, Barcellona vanta un ricco patrimonio artistico e culturale che meraviglia e soddisfa ogni tipo di visitatore. A poco meno di due ore di volo dall’Italia, la capitale della Catalogna è la meta ideale per un viaggio di qualche giorno con tutta la famiglia. Anche i più piccoli ne rimarranno piacevolmente sorpresi: alle più famose opere architettoniche, infatti, si affiancano tante attrazioni pensate per i bambini, per una vacanza senza pensieri incentrata sul divertimento. Ecco tutti i luoghi più belli della città in cui potrete avventurarvi con i vostri piccoli al seguito, tra curiosità, scoperte e tante cose da imparare.

Anche chi non ci è mai stato sa che Barcellona è una città ricca di storia e arte e che, come ogni città spagnola che si rispetti, ogni anno accoglie milioni di turisti con tutto il calore e la familiarità tipici della cultura ispanica. Presumibilmente fondata dai Cartaginesi e successivamente conquistata da Romani, Visigoti e Franchi, la capitale della Catalogna è oggi una città frizzante e piena di vita, con musica che echeggia in ogni vicolo e l’energica atmosfera della movida costiera. Anche i bambini la ameranno molto, perché le attrazioni a loro dedicate sono varie e numerose. E, con qualche piccolo e comprovato escamotage, riusciranno ad apprezzare anche i luoghi che solitamente attraggono i più grandi.

Cosa fare a Barcellona con i bambini? Ecco tante idee per partire all’avventura

L’avventura inizia sicuramente dal viaggio in aereo, per continuare subito dopo l’atterraggio. Barcellona è ricca di luoghi in cui i bambini possono divertirsi e, al contempo, imparare tante cose. Ecco la nostra top list delle attrazioni a misura di bambino che potrete trovare una volta giunti in città: siamo sicuri che, in ogni caso, le amerete anche voi.

Sagrada Familia

Pensate che sia interessante solo per gli adulti? Vi sbagliate! La straordinaria e incompiuta creazione di Gaudí, la Sagrada Familia, incanterà anche i più piccini nel momento in cui si mostreranno loro le affascinanti sculture, le guglie incastonate nelle torri e il labirinto che porta dritti dritti di fronte alla spettacolare chiesa. I vostri piccoli rimarranno affascinati e incuriositi di fronte a questa fiabesca opera monumentale: studiate bene la guida, perché sicuramente vi tempesteranno di domande! Per visitare la Sagrada Familia è necessario acquistare il biglietto base al costo di 17 € (15 € ridotto), oppure chi sceglie il tour per accedere alle torri potrà farlo al costo di 32 € (26 € ridotto).

Parc Güell

Parc Güell

Anch’esso nato dalla mente fulgida e creativa di Gaudí, il Parc Güell è davvero un paradiso imperdibile per i più piccoli. Realizzato su 17 ettari che dominano Barcellona dall’alto, è un enorme spazio verde con molteplici aree gioco, decorato da coloratissimi muretti e creature fantastiche che daranno spazio alla fantasia fanciullesca, per la soddisfazione anche dei genitori.
Il biglietto è gratuito fino a 6 anni e costa 7 € tra i 7 e i 12 anni.

Il Museo marittimo

Una città costiera non può non avere un museo del mare! Il Museo Marittimo di Barcellona sarà un altro luogo ideale dove portare i bambini, perché avranno l’occasione di visitare il Planetario, fare una simulazione di immersione negli abissi più profondi e sfidarsi a un’eccitante caccia al tesoro tra le esposizioni. Inoltre, nel vicino molo potranno salire sul veliero Santa Eulália e scoprire tutto sulla vita dei marinai di un tempo.
Insomma, un pomeriggio sicuramente ben speso al costo di 10 € per gli adulti e 5 € per i bambini.

La Fondazione Mirò

Quando si tratta di arte, i bambini sono i primi a vedere cose che molto spesso sfuggono a noi adulti. Per questo adoreranno recarsi alla Fondazione Joan Miró, un luogo dove colori e immaginazione si fondono. Il celebre pittore era famoso per combinare colori vivaci con forme giocose e da sempre i suoi dipinti catturano l’attenzione dei giovani visitatori: le sue opere, apparentemente semplici ma ricche di significato, stimolano la creatività e la fantasia dei bambini.
Tutte le opere esposte alla Fondazione Miró sono visitabili al costo di 13 € (ridotto 7 € e gratis fino ai 15 anni).

La Boqueria

La Boqueria

La rinomata Boqueria, il grande mercato della Rambla, è un luogo che sorprenderà positivamente anche i vostri piccoli. Tra le numerosissime e colorate bancarelle, ne troverete molte progettate appositamente per attirare la loro attenzione e incuriosirli: frutta glassata al cioccolato, coni di frittura assortita, dolciumi di vario tipo e, nell’aria, deliziosi profumi da leccarsi i baffi. Se vi recate qui, però, è doverosa un’avvertenza: tenete sempre i vostri bambini sotto controllo, perché la folla è davvero tanta ed è facile perdersi!

Il Museo della cioccolata

Quanto saranno entusiasti i vostri bambini di entrare in un luogo in cui assaggiare tanti tipi di cioccolato? E non solo, perché il Museo della cioccolata di Barcellona mette a disposizione dei più piccoli numerose attività ludico-didattiche che arricchiranno ulteriormente la loro passione per il cioccolato. Tramite percorsi di sensibilizzazione e divulgazione della cultura della cioccolata, i bambini verranno a conoscenza della provenienza del cacao, impareranno come arriva in Europa e anche come viene lavorato.
L’ingresso è gratuito fino a 7 anni e costa 6 € dagli 8 anni.

Teleferica al porto

Volare sopra Barcellona si può! I bambini più temerari potranno approfittare per salire a bordo della teleferica del porto, chiamata Transbordador aeri del porte sorvolare la città dall’alto per 1,3 km, fino al favoloso punto panoramico del Montjuїc.
Il costo? Gratis fino ai 6 anni, 12,5 € intero sola andata e 20 € intero andata e ritorno.

Parc Montjuïc

Parc Montjuïc

Un divertimento dietro l’altro: dalla teleferica del porto, dicevamo, si arriva alla collina del Montjuїc, che accoglierà i vostri bambini con favolosi parchi, giardini botanici e spazi espositivi di ogni genere. Ma è al calar del sole che il vero spettacolo ha inizio: la meravigliosa fontana magica intrattiene ogni sera grandi e piccoli in una suggestiva danza di coloratissime luci.

Il Museo di Picasso

«A dodici anni dipingevo come Raffaello, però ci ho messo tutta una vita per imparare a dipingere come un bambino», diceva Pablo Picasso. E dato che l’ultimo periodo dell’arte di Picasso è intrisa di linee e forme semplici e colorate, molto simili a quelle fanciullesche, per i vostri bambini visitare il Museo di Picasso sarà sicuramente un’esperienza interessante. Qui potranno ammirare oltre 5.000 dipinti e disegni del famoso artista spagnolo e, l’ultimo sabato del mese, partecipare anche a laboratori dedicati alla scoperta della sua vita e delle sue opere.
L’ingresso intero al museo costa 12 €, quello ridotto 7 €.

Camp Nou

Bambini sportivi, questo è il luogo per voi! Se i vostri figli sono patiti di calcio, a Barcellona potranno visitare uno dei 10 stadi più belli del mondo: il Camp Nou, lo stadio del leggendario FC Barcelona. Qui potranno scegliere tra vari tour dedicati ai bambini che offrono diverse attività: visita del museo e dello stadio, giochi in presenza, accessi agli spogliatoi e ai campi d’allenamento, attività virtuali e molto altro.

Lo Zoo

Lo Zoo di Barcellona

I bambini che amano la natura e gli animali, invece, non potranno perdersi una gita allo Zoo di Barcellona, inaugurato nel 1892, che oggi ospita numerose specie di animali e vegetali provenienti da tutto il mondo, molte delle quali a rischio di estinzione. Una curiosità: dal 1966 al 2003 questo zoo ha ospitato Fiocco di Neve, l’unico gorilla albino del mondo.

L’acquario

Ammirare da vicino la grande collezione di flora e fauna marina che ospita l’acquario di Barcellona è un po’ come trovarsi in fondo al Mar Mediterraneo: i bambini saranno entusiasti di osservare, nei 66 acquari diversi, migliaia di pesci di vario tipo, inclusi squali e coloratissime specie tropicali. Inoltre, potranno approfittare per fare (letteralmente) un’immersione nell’area dedicata ai bambini, dove troveranno più di 50 percorsi sensoriali e multimediali che permetteranno loro di esplorare e scoprire gli incanti del mondo sottomarino.

Il parco del Labirinto di Horta

Il parco del Labirinto di Horta

Un’altra esperienza assolutamente da far provare ai bambini durante una vacanza a Barcellona è la passeggiata all’interno del bellissimo Parco del Labirinto di Horta, dove si divertiranno a perdersi, cercarsi e incontrarsi di nuovo. È facilmente raggiungibile con la metro fino alla fermata Mundet.
Il costo è di 2,23 € per gli adulti, 1,42 € ridotto e gratuito sotto i 5 anni.

Tibidabo e il parco divertimenti

Una collina con una vista spettacolare su Barcellona, la bellissima Iglesia del Sagrat Cor e anche un grande paco divertimenti: per i vostri bambini una giornata sul colle Tibidabo sarà sicuramente un’esperienza da ricordare. Dopo aver visitato la chiesa e scattato tante foto sulla città dall’alto, il parco divertimenti sarà un’elettrizzante occasione per terminare bene la giornata.
Il costo del biglietto del parco è di 35 € per i più alti di 120 cm, 10,30 € per chi ha un’altezza compresa tra i 90 e i 120 cm e gratis sotto i 90 cm.

Casa Batllò

Casa Batllo

Abbiamo iniziato con Gaudí, e con lui ci piace terminare questo articolo dedicato alla visita di Barcellona con i più piccoli. Se ai bambini sono piaciuti la Sagrada Familia e il Parc Güell, Gaudí li stupirà un’ultima volta con le sinuose e curiosissime forme di Casa Batlló, una spettacolare creazione ubicata in Passeig de Gràcia. Si troveranno di fronte a muri che sembrano oscillare, pareti scintillanti, statue intriganti e balconi carnevaleschi: sembrerà davvero di entrare in una casa magica!
L’ingresso costa 25 € ed è gratuito per i bambini con meno di 6 anni. È consigliata la prenotazione online.