Il Belgio prova a ritagliarsi un ruolo da protagonista a Euro 2024. Un’eterna promessa su cui nelle passate edizioni c’erano forse troppe aspettative. Ma in Germania proverà a sorprendere tutti.

Rispetto alle edizioni degli Europei del 2016 e 2020, il Belgio a Euro 2024 parte meno favorita dai pronostici. La generazione d’oro dei vari De Bruyne, Lukaku e Vertonghen ha qualche anno in più, e giocatori come Hazard, Vermaelen, Courtois e Mertens hanno smesso di giocare oppure risultano indisponibili per la manifestazione. Su di loro c’erano tantissime aspettative, che sono state ripagate solo in parte.

Adesso però la nuova generazione belga, guidata dal giovane CT Domenico Tedesco, prova a sorprendere tutti e ad arrivare in fondo agli Europei di Germania. Scopriamo tutti i segreti della rosa, del tecnico e del girone del Belgio.

La rosa della squadra: i giocatori del Belgio a Euro 2024

Tra le squadre partecipanti a Euro 2024, il Belgio è una di quelle che ha già annunciato i giocatori convocati per il torneo. Mentre l’Italia, in tal senso, ha diramato solo la lista dei preconvocati.

Tedesco ha reso noto l’elenco dei giocatori selezionati: tra i convocati spiccano i nomi degli “italiani” Charles De Ketelaere e Romelu Lukaku, mentre Thibaut Courtois non figura nell’elenco per via dei troppi infortuni rimediati nel corso della stagione.

Ecco la lista completa.

Portieri (3)

  • Koen Casteels (Wolfsburg);
  • Matz Sels (Nottingham Forest);
  • Thomas Kaminski (Luton Town).

Difensori (8)

  • Timothy Castagne (Fulham);
  • Zeno Debast (Anderlecht);
  • Maxim De Cuyper (Club Bruges);
  • Wout Faes (Leicester);
  • Thomas Meunier (Trabzonspor);
  • Arthur Theate (Rennes);
  • Jan Vertonghen (Anderlecht);
  • Axel Witsel (Atletico Madrid).

Centrocampisti (6)

  • Kevin De Bruyne (Manchester City);
  • Orel Mangala (Lyon);
  • Amadou Onana (Everton);
  • Youri Tielemans (Aston Villa);
  • Arthur Vermeeren (Atletico Madrid);
  • Aster Vranckx (Wolfsburg).

Attaccanti (8)

  • Johan Bakayoko (PSV);
  • Yannick Carrasco (Al-Shabab);
  • Charles De Ketelaere (Atalanta);
  • Jérémy Doku (Manchester City);
  • Romelu Lukaku (Roma);
  • Dodi Lukebakio (Sevilla);
  • Loïs Openda (RB Leipzig);
  • Leandro Trossard (Arsenal).

Il profilo del CT: chi è Domenico Tedesco

Un CT italiano alla guida del Belgio. Stiamo parlando di Domenico Tedesco, che tra gli allenatori di Euro 2024 sembra quello con la carriera in rapida ascesa. Originario di Rossano, in Calabria, Domenico Tedesco nasce il 12 settembre 1985. Inizia la sua carriera di allenatore guidando le giovanili dello Stoccarda per sette anni, dopo un’esperienza come giocatore-allenatore con l’ASV Aichwald.

Nel 2015 passa all’Hoffenheim e due anni dopo assume la guida dell’Erzgebirge Aue in Bundesliga 2, salvando il club dalla retrocessione. Il suo successo attira l’attenzione dello Schalke 04, dove raggiunge il secondo posto in Bundesliga nel 2018. Dopo un periodo difficile viene esonerato nel marzo 2019. Segue un’esperienza allo Spartak Mosca, dove arriva in un momento di crisi e riesce a portare la squadra al settimo posto. Successivamente Tedesco si trasferisce al Lipsia, con cui vince la Coppa di Germania nel 2022, ma viene esonerato dopo un avvio di stagione complicato.

L’8 febbraio 2023 Tedesco diventa CT del Belgio. Debutta il 24 marzo 2023 con una vittoria per 3-0 contro la Svezia nelle qualificazioni per Euro 2024. Sotto la sua guida il Belgio completa le qualificazioni al primo posto del girone F, con un record di otto vittorie e due pareggi, dimostrando così un inizio promettente al timone della squadra nazionale.

Curiosità e statistiche sulla Nazionale belga agli Europei

Il Belgio non ha mai trionfato agli Europei: il suo miglior risultato nella competizione risale al 1980, quando ha raggiunto la finale ma è stato sconfitto dalla Germania Ovest. Sebbene non abbia una storia ricca di successi nella competizione, è riuscito a qualificarsi per i quarti di finale nelle ultime due edizioni del torneo, Euro 2016 e Euro 2020.

  • Miglior piazzamento: vicecampione 1980;
  • Presenze agli Europei: 6;
  • Edizioni degli Europei da nazione ospitante: 1972 (terzo posto) 2000 (insieme ai Paesi Bassi, fase a gironi);
  • Bilancio complessivo: G22, V11, P2, S9, GF31, GS28;
  • Bilancio fase a gironi: G15, V8, P2, S5, GF20, GS18;
  • Bilancio fase a eliminazione diretta: G7, V3, P0, S4, GF11, GS10.

Romelu Lukaku si avvicina a Euro 2024 in qualità di miglior marcatore nella storia degli Europei per la compagine belga, con un totale di 6 gol, oltre a essere uno dei giocatori più presenti con 10 presenze.

Gruppo E: tutte le news sulle avversarie del Belgio a Euro 2024

Nel gruppo E il Belgio appare come l’unica squadra con quasi certa prospettiva di avanzare oltre la fase iniziale del torneo. La nuova generazione di giocatori sotto la guida di Domenico Tedesco affronterà partite che si preannunciano alla portata contro Ucraina, Romania e Slovacchia.

Da parte sua, l’Ucraina ha dovuto ottenere la qualificazione disputando i play-off contro l’Islanda nonostante avesse mostrato buone prestazioni nel girone di qualificazione con l’Italia, dimostrandosi potenzialmente superiore sia alla Romania di Edward Iordănescu che alla sorprendente squadra di Francesco Calzona, entrambe qualificatesi direttamente per il torneo in Germania.