La Padova Urbs Picta Card permette di visitare i cicli affrescati di Padova con un biglietto unico. Una squisita accoglienza turistica e bellezze patrimonio dell’Unesco ti aspettano!

Il 24 luglio 2021 i cicli affrescati di Padova, risalenti al XIV secolo, sono stati nominati Patrimonio dell’Unesco. Un esempio di sito seriale, distribuito in 8 edifici, frutto di una storia iniziata nel 1302, anno dell’arrivo di Giotto a Padova, con il suo innovativo linguaggio artistico a dare il via ad una stagione che si è protratta per tutto il secolo e che ha lasciato nella città veneta una serie di capolavori unica al mondo.

E dopo Venezia, che con il Venezia Pass offre accesso facilitato ai mezzi pubblici e ai musei, anche Padova si dota ora di un suo biglietto unico.

Padova Urbs Picta Card, un biglietto (unico) per vederli tutti

Il sito seriale di Padova si chiama “Padova Urbs Picta” (in latino “Città dipinta”) e dà il nome al biglietto unico. La Padova Urbs Picta Card permette di visitare con un unico tagliando tutti gli 8 edifici che contengono i cicli affrescati:

  • La Cappella degli Scrovegni, aperta tutti i giorni dalle 9 alle 19 (ultimo accesso alle 18.45);
  • La Basilica e Convento del Santo, aperta dalle 6.15 alle 18.45, con chiusura alle 19.30 nei giorni festivi;
  • Il Battistero della Cattedrale, visitabile con audioguida tutti i giorni con tour ogni 30 minuti, lunedì dalle 14 alle 17.30; martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.30 alle 13 e dalle 14 alle 17.30; venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 11, dalle 12 alle 13 e dalle 14 alle 17.30;
  • La Cappella della Reggia Carrarese, aperta dal martedì a domenica dalle 10 alle 12.30;
  • La Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo agli Eremitani, aperta da lunedì a venerdì dalle 30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19 e sabato e domenica dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 (non sono consentite visite durante le celebrazioni);
  • L’Oratorio di San Giorgio, aperto da martedì a domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18;
  • L’Oratorio di San Michele, aperto dal 1 ottobre al 31 maggio da martedì a venerdì dalle 10 alle 13, sabato, domenica e festivi dalle 15 alle 18; dal 1 giugno al 30 settembre visitabile da martedì a venerdì dalle 10 alle 13; sabato domenica e festivi dalle 16 alle 19;
  • Il Palazzo della Ragione, aperto da martedì a domenica dalle 9 alle 19 (ultimo accesso alle 18.30).

Se ami l’arte, non resta che metterti in viaggio!

Quanto costa e dove si trova la Padova Urbs Picta Card

La Padova Urbs Picta Card è disponibile in diverse declinazioni, a seconda dell’utente e della durata:

  • I turisti possono scegliere tra una card di 48 o 72 ore, rispettivamente al prezzo di 28 e 35 euro, che permette di visitare gli 8 siti e utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici;
  • Per i residenti, gli studenti o per chi lavora a Padova, è a disposizione una versione dedicata della Padova Urbs Picta Card a 25 euro, valida per 6 mesi ma che non comprende l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico;
  • È infine disponibile un’altra versione, la Padova Urbs Picta Card NC, che esclude dalla lista dei siti la Cappella degli Scrovegni. Anch’essa è disponibile per i turisti per 48 o 72 ore (prezzo rispettivamente di 18 o 23 euro) e per 6 mesi per residenti, studenti e lavoratori (a 17 euro).

Il biglietto unico può essere acquistato:

  • Ai Musei Civici degli Eremitani o presso gli sportelli IAT di Padova;
  • Online, tramite il sito della Cappella degli Scrovegni o il portale del turismo del Comune di Padova;
  • Al telefono, al numero +39 049 2010020.

La bellezza dell’arte a portata di app

Non solo il biglietto unico. Per migliorare l’esperienza visiva degli affreschi e nel rispetto della sua cultura “smart”, il Comune ha messo a disposizione degli utenti l’app Padova Urbs Picta. L’app ti accompagnerà nei luoghi del sito seriale, integrando immagini, testi, mappe, racconti e musica.