Parma ha lanciato il bonus per l’acquisto della bici elettrica o cargo bike del valore di 500 euro. Ecco come richiederlo e a chi è destinato.

Il Comune di Parma, in collaborazione con Infomobility Spa, ha rilanciato i benefici per chi opta per l’acquisto di biciclette elettriche, inclusi i modelli con pedalata assistita e quelli equipaggiati con rimorchio, a partire dal 25 marzo 2024. Con un impegno finanziario superiore ai 270 mila euro, l’iniziativa punta a promuovere la mobilità sostenibile ecologica come alternativa all’utilizzo dell’automobile, mirando così a migliorare la qualità dell’aria e diminuire il traffico cittadino. Ecco tutti i dettagli.

Bonus bici elettrica a Parma: cos’è e chi può richiederlo

Quest’anno, l’incentivo si arricchisce di due importanti aggiornamenti. Il primo è l’aumento dei bonus, che ora ammontano a 500 euro per le e-bike e a 700 euro per quelle con rimorchio (cargo bike), fino a esaurimento dei fondi disponibili. Il secondo è l’estensione dei beneficiari, che ora includono anche le micro e piccole imprese del settore artigianale e commerciale con sede a Parma, ma solo per l’acquisto di e-bike con rimorchio.

Le richieste possono essere avanzate da cittadini residenti a Parma e, per quanto riguarda le biciclette con van, anche dalle micro e piccole imprese artigiane e commerciali situate nel Comune, che acquisteranno un modello elettrico da produttori o rivenditori locali a partire da lunedì 25 marzo 2024. Chiaramente, non sono ammessi incentivi per acquisti precedenti questa data.

Le e-bike con rimorchio sono ideali non solo per i privati cittadini che necessitano di trasportare bambini o la più classica spesa fatta al supermercato, ma anche per le piccole imprese, i negozi locali, i servizi di consegna a domicilio, le associazioni e chiunque desideri spostarsi in maniera ecologica.

Come ottenere il bonus e-bike

Per ottenere il bonus, i richiedenti dovranno compilare un modulo online- disponibile sul sito di Infomobility- a partire dalle ore 12:00 del 25 marzo 2024, fornendo i dati richiesti e allegando la documentazione specificata nel regolamento. L’incentivo coprirà solo l’acquisto di veicoli nuovi, con documentazione fiscale italiana, e non potrà eccedere il 50% del costo sostenuto.

Il pagamento verrà effettuato tramite bonifico bancario sul conto corrente indicato al momento della domanda. Ogni veicolo può usufruire dell’incentivo una sola volta, così come ogni cittadino può richiederlo una volta sola. Infine, va tenuto presente che il bonus non è cumulabile con altre iniziative promozionali offerte da differenti entità.

Le dichiarazioni del sindaco di Parma

«I contributi per l’acquisto di e-bike e bike elettriche con rimorchio- ha spiegato il sindaco Michele Guerra a mezzo stampa- sono tra gli incentivi maggiormente richiesti dai cittadini. Sono quelli più utilizzati che funzionano meglio. Per questo li abbiamo aumentati, portandoli a 500 euro per e-bike e 700 per le bike elettriche con rimorchio. Credo che sia un segnale importante dal momento che fa parte del progetto di mobilità sostenibile che guarda a Parma 2030 e che l’Amministrazione sta portando avanti con molto impegno

Il primo cittadino di Parma ha evidenziato, inoltre, l’importanza della mobilità sostenibile: «Il Comune e Infomobility continuano ad investire con molta convinzione sulla mobilità sostenibile. La novità di quest’anno è legata al fatto che anche le micro e piccole imprese potranno partecipare dal momento che siamo convinti che anche il sistema economico cittadino debba beneficiare di questa opportunità, per cambiare il modo di muoversi