Oggi, 4 marzo, si apre la possibilità di richiedere il bonus patente 2024, specificamente indirizzato ai mezzi pesanti. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sul click day.

Mentre l’UE studia novità sulle regole per la patente europea, nella giornata di oggi, lunedì 4 marzo, parte ufficialmente il click day relativo al bonus patente 2024. Non si tratta di una misura rivolta a tutte le categorie di automobilisti, ma solo a coloro che intendono acquisire la licenza per guidare mezzi pesanti. Dunque, un’opportunità pensata per chi aspira a diventare autotrasportatore. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Cos’è e come funziona il bonus patente 2024

L’incentivo è destinato al settore degli autotrasporti, ed è volto a coprire l’80% delle spese di formazione, fino a un massimo di 2.500 euro, per il conseguimento della patente e delle qualifiche professionali necessarie alla guida di veicoli impiegati nel trasporto di persone e merci. Questo aiuto si concretizza in un voucher utilizzabile presso le autoscuole partecipanti all’iniziativa. Non influisce sul reddito imponibile del beneficiario né sul calcolo dell’ISEE, ma può essere richiesto una sola volta.

Il portale dedicata all’invio delle domande sarà accessibile a partire dalle 12:00 di oggi e rimarrà operativo fino al raggiungimento del limite di fondi disponibili, stanziati fino al 2026. Le categorie di patente ammesse all’iniziativa includono le licenze C, C1, CE, C1E, D, D1, DE, D1E e la carta di qualificazione del conducente.

Per richiedere il voucher, è necessario accedere alla piattaforma online del Ministero dei trasporti usando le proprie credenziali SPID, CIE o CNS, compilare il modulo online e inviarlo. Tutte le istruzioni e le specifiche del voucher per la patente di mezzi pesanti sono dettagliate nel Decreto del 30 giugno 2022.

Chi può richiedere il bonus patente

Sono idonei a richiedere il bonus i cittadini:

  • Di età compresa tra 18 e 35 anni;
  • Italiani ed europei;
  • Che necessitano di seguire corsi per ottenere la licenza e le abilitazioni per la guida di mezzi pesanti nel settore dell’autotrasporto.

Il bonus può essere utilizzato esclusivamente presso autoscuole accreditate, elencate nella sezione dedicata del portale. La possibilità di inviare le domande rimarrà attiva fino all’esaurimento dei fondi previsti, pari a circa 4,9 milioni di euro, o fino al 31 dicembre 2026.