Cos’è il Bonus pedaggi autostradali 2024? E a chi è rivolto? In questo articolo vi diamo tutti i dettagli, comprese le modalità per fare domanda.

Tra gli incentivi messi a disposizione dallo Stato- pensiamo al bonus benzina, al bonus colonnine elettriche o agli incentivi auto– si fa largo anche il bonus pedaggi.

Disponibile da oggi, mercoledì 5 giugno, questa misura mira a ridurre i costi dei pedaggi autostradali sostenuti dagli autotrasportatori per i transiti effettuati nel 2023. Si tratta di un meccanismo di sconto, destinato agli operatori del settore autotrasporto.

Scopriamo tutti i dettagli su questa misura.

Bonus pedaggi autostradali 2024: a chi spetta

Ogni anno, chi lavora in questo settore e utilizza i caselli autostradali ha diritto a una riduzione dei pedaggi che può variare dal 1% al 13% a seconda del tipo di veicolo utilizzato e del fatturato. Questo dato, sommato al cashback del 20% su tutti i pedaggi offerto da Telepass, rappresenta un grande risparmio per chi utilizza quotidianamente le autostrade italiane.

Possono richiedere questi sconti i soggetti che, al 31 dicembre 2022 e durante il 2023, risultavano iscritti come imprese, cooperative, consorzi o società consortili all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.

Anche le imprese di autotrasporto merci in conto proprio o per conto di terzi con sede in uno dei Paesi dell’Unione Europea- nonché in Svizzera e Inghilterra– possono fare domanda, purché titolari di apposita licenza.

Quando e come presentare domanda

Le prenotazioni obbligatorie per le domande partiranno proprio oggi, 5 giugno 2024. Come stabilito nella Delibera del 7 maggio 2024, pubblicata in Gazzetta Ufficiale, la gestione degli sconti per gli autotrasportatori sarà curata dal Comitato centrale per l’Albo degli autotrasportatori.

Le domande per accedere al bonus potranno essere presentate dalle 9:00 di mercoledì 5 giugno fino alle 14:00 dell’11 giugno. La prenotazione deve essere effettuata esclusivamente tramite l’applicativo “Pedaggi”, accessibile dal Portale dell’Albo.

Il secondo passo- che prevede l’inserimento dei dati richiesti, la firma digitale e l’invio dell’istanza- potrà essere espletato dai richiedenti dalle 9:00 del 24 giugno fino alle 14:00 del 21 luglio 2024.

148 milioni di euro per il Bonus pedaggi

Il fondo per il 2023 è di circa 148 milioni di euro, ed è destinato a coprire i costi dei pedaggi autostradali per i transiti effettuati dal 1 gennaio 2023 al 31 dicembre 2023 con veicoli Euro 5, Euro 6 o superiori, o con alimentazione alternativa o elettrica.

In nessun caso la riduzione può superare il 13% del valore del fatturato annuo. Viene calcolata infatti in base ai diversi scaglioni di fatturato globale annuo, tenendo conto della classe ecologica del veicolo e della relativa percentuale di riduzione.