Il Bonus Vacanze 2024 è un contributo fino a 500 euro- che può essere richiesto entro il 30 giugno- per famiglie con ISEE al di sotto dei 40.000 euro. Sarà utilizzabile per le vacanze in Italia: prevede uno sconto immediato dell’80% e la detrazione del restante 20%.

L’estate 2024 si preannuncia ricca di opportunità per le famiglie italiane grazie al ritorno del Bonus Vacanze, un’iniziativa congiunta di INPS e Agenzia delle Entrate che mira a incentivare il turismo interno e a rendere le vacanze più accessibili.

Questo contributo economico, fino a un massimo di 500 euro– stesso importo massimo del Bonus Trasporti 2024– è rivolto ai nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000 euro e può essere utilizzato per soggiorni nelle strutture ricettive in Italia aderenti all’iniziativa.

Come funziona il Bonus Vacanze 2024

Il Bonus Vacanze 2024 si traduce in uno sconto immediato dell’80% sull’importo del soggiorno, mentre il restante 20% può essere recuperato come detrazione IRPEF in sede di dichiarazione dei redditi 2025.

L’entità del bonus varia in base alla composizione del nucleo familiare:

  • 500 euro per famiglie con almeno 3 componenti;
  • 300 euro per famiglie di 2 persone;
  • 150 euro per single.

Come richiedere il Bonus Vacanze 2024

A differenza del Bonus Trasporti che viene assegnato automaticamente, in questo caso occorrerà presentare richiesta. La domanda per il Bonus Vacanze può essere presentata esclusivamente online entro e non oltre il 30 giugno 2024, attraverso un canale a scelta tra le tre opzioni principali:

  • Sito dell’INPS Accedendo al portale web dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE (Carta d’Identità Elettronica), è possibile compilare e inviare la richiesta seguendo le istruzioni fornite;
  • Sito dell’Agenzia delle Entrate  Analogamente, è possibile accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate con le stesse credenziali SPID o CIE e procedere con la richiesta del bonus;
  • App IO – L’applicazione dei servizi pubblici IO consente di richiedere il Bonus Vacanze 2024 direttamente dal proprio smartphone. Dopo aver effettuato l’accesso, è necessario verificare la presenza dell’icona del bonus nella sezione “Pagamenti” e seguire la procedura guidata.

È importante sottolineare che le informazioni relative al Bonus Vacanze 2024 reperibili online possono essere contraddittorie o fuorvianti, come accaduto in precedenza per altri bonus. Per questo motivo è fondamentale fare riferimento ai canali ufficiali di INPS e dell’Agenzia delle Entrate per essere sicuri di avere informazioni precise e aggiornate.

Un incentivo per il turismo e l’economia

Il Bonus Vacanze non rappresenta solo un’opportunità per le famiglie di trascorrere una vacanza più economica, ma anche un importante strumento per sostenere il settore turistico italiano, duramente colpito dalle restrizioni degli ultimi anni, nonostante i trend in crescita registrati negli ultimi mesi.

Si stima un aumento delle presenze turistiche nelle strutture ricettive italiane, con conseguenti benefici per l’economia locale e nazionale. Il Bonus Vacanze contribuirà a valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, incentivando i cittadini a scoprire o riscoprire le bellezze dell’Italia.