Un aspetto da non sottovalutare quando organizzi il tuo viaggio, è capire dove dormire durante il Cammino di Santiago.

Hai scelto quale tra i 10 percorsi del Cammino di Santiago affronterai e sei pronto a intraprendere un’avventura epica. Stai per immergerti in un cammino che ti porterà attraverso splendidi paesaggi, antichi sentieri e una profonda connessione spirituale. Ma aspetta un attimo! Hai pensato a dove dormire durante il Cammino di Santiago? 

Oggi scopriamo tutto quello che devi sapere per riposare al meglio e recuperare le energie necessarie al termine di ogni giornata vissuta appieno. 

Albergues: la scelta degli audaci

Se sei un avventuriero, sei destinato a sperimentare la vera essenza del Cammino di Santiago dormendo negli albergues. Queste strutture sono sparse lungo il percorso e offrono un’esperienza autentica e sociale. Potrai condividere la tua storia con altri pellegrini provenienti da tutto il mondo e creare nuovi legami duraturi. Tieni presente che i rifugi possono essere molto affollati e che la privacy sarà limitata. Ma, onestamente, quando vivi un’esperienza così unica, chi si preoccupa della privacy?

Ci sono varie tipologie di albergues, differenti sia per servizi offerti che per costo.

Albergue comunale: l’opzione economica per i pellegrini intraprendenti

Questi alloggi, di proprietà del consiglio comunale o della comunità autonoma, offrono un’opzione conveniente per il pernottamento (solitamente a partire da 5 euro a notte). Ne troverai sicuramente uno ad ogni tappa lungo il percorso.

Tuttavia, sappi che gli albergues di questo tipo si riempiono rapidamente, non solo per il loro prezzo accessibile, ma anche perché non accettano prenotazioni anticipate o soggiorni prolungati. I letti a castello vengono assegnati in base all’ordine di arrivo: se stai facendo il Cammino di Santiago a piedi, avrai la priorità rispetto ai pellegrini in bicicletta. Tuttavia, se desideri alloggiare in un albergue comunale, è consigliabile partire presto per assicurarti un letto.

Albergue parrocchiale: l’opzione solidale e autentica

Gli albergues parrocchiali, gestiti dalla Chiesa e legati alla parrocchia della zona, offrono un’opzione economica e autentica. Qui, puoi fare una donazione invece di pagare un costo fisso per il pernottamento. Essendo spesso caratterizzati da un numero limitato di posti letto rispetto ad altri alloggi, anche gli albergues parrocchiali si riempiono molto velocemente. Quindi, se desideri soggiornare in uno di questi alloggi, dovrai essere veloce e arrivare prima degli altri pellegrini.

Albergue privato: comfort e servizi extra

Negli ultimi anni, il numero di albergues privati lungo il Cammino di Santiago è notevolmente aumentato per soddisfare la crescente domanda dei pellegrini. Sui percorsi più frequentati, come il Cammino Francese o il Cammino Portoghese, troverai diverse opzioni di albergues privati ad ogni tappa, senza dover affrontare particolari difficoltà nel trovare un posto letto.

Gli albergues privati hanno un costo leggermente superiore, solitamente compreso tra i 10 e i 18 euro a notte. Offrono alloggi simili agli altri, con camere comuni dotate di letti a castello. Tuttavia, molti di questi alloggi privati offrono servizi extra per rendere il tuo soggiorno ancora più confortevole, come lavatrice e asciugatrice per lavare i tuoi indumenti, riscaldamento e aria condizionata per affrontare ogni condizione meteorologica, connessione Wi-Fi per rimanere connesso con il mondo esterno e, se sei fortunato, potresti anche trovare un albergue privato con una piscina per rilassarti dopo una lunga giornata di cammino.

Alberghi: comfort e lusso

Se desideri un po’ più di comfort e lusso dopo una lunga giornata di cammino, puoi optare per gli alberghi lungo il percorso. Queste strutture offrono camere private con servizi igienici, letti comodi e tutto ciò di cui hai bisogno per riposare bene.

Gli alberghi possono variare in termini di stile e prezzo, quindi puoi scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze e al tuo budget. Ricorda, però, che alloggiare in un albergo potrebbe privarti dell’opportunità di socializzare con altri pellegrini. Quindi, se vuoi immergerti completamente nell’esperienza, potrebbe essere meglio scegliere un’altra opzione.

Case rurali: autenticità e tranquillità

Se sei alla ricerca di un’esperienza più intima e autentica, le case rurali lungo il percorso potrebbero fare al caso tuo.

Queste incantevoli strutture ti permetteranno di immergerti nella cultura e nella tradizione locali. Potrai soggiornare in camere accoglienti, circondato dalla bellezza rurale e gustare cibi deliziosi preparati con amore dai padroni di casa. Le case rurali offrono anche un ambiente tranquillo per rilassarsi e riflettere sulla tua esperienza di pellegrinaggio. Quindi, se sei in cerca di pace e serenità, non esitare a scegliere questa opzione.

Campeggi: avventura sotto le stelle

Se sei un amante della natura e non vedi l’ora di dormire all’aperto, i campeggi lungo il Cammino di Santiago sono la scelta perfetta per te. Puoi montare la tua tenda in mezzo alla natura, goderti un cielo stellato mozzafiato e risvegliarti con la dolce melodia degli uccelli.

I campeggi offrono strutture di base come servizi igienici e docce, consentendoti di avere un po’ di comfort anche in mezzo alla natura selvaggia. È un’esperienza che ti farà sentire veramente in sintonia con il percorso e con l’ambiente circostante.

Ora che conosci le tue opzioni, non ti resta che scegliere dove riposare durante il tuo viaggio sul Cammino di Santiago. Ricorda, non importa quale sceglierai, ciò che conta davvero è l’esperienza unica e indimenticabile che farai lungo il percorso. 

Se vuoi sapere come organizzare al meglio il tuo viaggio, leggi il nostro blog: 10 Cose da Sapere Prima di Iniziare il Cammino di Santiago.

Buon cammino pellegrino e che la strada ti porti verso nuove scoperte e meraviglie!