Apre oggi il Caracalla Festival, il cartellone estivo dell’Opera di Roma che fino al 10 agosto animerà di grande musica gli spazi storici delle terme romane: opera, cinema, danza, concerti di musica jazz e pop e persino il circo renderanno omaggio a Giacomo Puccini. E non è tutto.

Tra gli eventi estivi più amati dai romani, il Caracalla Festival torna nella suggestiva location delle Terme di Caracalla per portare al pubblico una serie di eventi artistici imperdibili, dislocati tra lo spazio termale, un’arena di 4.500 posti, e il Teatro del Portico, nell’area del Tempio di Giove.

Come il Roma Summer Fest, anche il Caracalla Festival è una rassegna molto attesa dagli spettatori, un modo di vivere la capitale del turismo culturale tra storia e modernità.

L’omaggio a Puccini del Caracalla Festival: il programma

Per onorare i cento anni dalla scomparsa del grande compositore toscano, il Festival rende omaggio a Giacomo Puccini con due nuove produzioni di Tosca e Turandot con il progetto creativo e le scenografie a firma di Massimiliano e Doriana Fuksas, al debutto nel mondo della lirica.

Tosca andrà in scena dal 5 luglio al 9 agosto: il ruolo della protagonista vedrà l’alternarsi di Carmen Giannattasio e Sonya Yoncheva, mentre Saimir Pirgu, Vittorio Grigolo e Arsen Soghomonyan interpreteranno Cavaradossi e Claudio Sgura e Roberto Frontali faranno la parte di Scarpia. Sul podio, Antonino Fogliani.

Turandot sarà di scena dal 16 luglio al 10 agosto: Angela Meade e Lise Lindstrom vestiranno il ruolo della principessa cinese, Calaf sarà interpretato da Luciano Ganci, Brian Jagde e Arsen, mentre Maria Grazia Schiavo e Juliana Grigoryan impersoneranno la schiava Liù. Sul podio, Donato Renzetti.

L’omaggio del cinema

Anche il cinema omaggia Puccini con la rassegna Piccolo Cinema Puccini che prevede tre serate al Teatro del Portico:

  • Il 27 giugno verrà proiettato Puccini e la fanciulla, film del 2008 di Paolo Benvenuti e a seguire il filmato d’epoca Un giorno con Puccini, del 1918, restaurato dalla Cineteca di Bologna;
  • Il 1° luglio vedrà tre riletture della storia di Madama Butterfly: Madame Butterfly’s Illusion di Wagoro Arai (1940, dal National Film Archive of Japan), Aria di Pjotr Sapegin (2001) e  Butterfly di David Cronenberg (1993);
  • Il 4 luglio invece verranno proiettate due pellicole ispirate a Tosca: un frammento, restaurato dalla Cineteca di Bologna, della Tosca di Alfredo De Antoni (1918) e Avanti a lui tremava tutta Roma, film del 1946 di Carmine Gallone e interpretato da Anna Magnani.

Il compositore Vincenzo Ramaglia ha musicato due film muti che saranno inclusi nella rassegna e tutte le serate saranno introdotte dal Centro Studi Giacomo Puccini di Lucca.

Puccini, il teatro e la radio

Il 29 giugno e il 2 luglio, al Teatro del Portico, Massimiliano Finazzer Flory renderà omaggio a Puccini con lo spettacolo Vissi d’arte, vissi d’amoreAspettando Giacomo Puccini, un reading con intermezzi musicali dal vivo che unisce il centenario di Puccini con quello della prima trasmissione radiofonica. E proprio la radio, che ha avuto il potere di avvicinare le persone alla musica di Puccini, rappresenterà un mezzo attraverso cui ripercorrere la vita e le opere del compositore lucchese.

Anche il circo rende omaggio a Puccini

Grossa novità nel cartello del Festival, la Compagnia blucinQue di Caterina Mochi Sismondi mette in scena al Teatro del Portico, il 24 e il 25 giugno, lo spettacolo circense Puccini dance circus opera, per coro di corpi e strumenti: coreografie aeree e terrene accompagnate da musiche pucciniane vedranno un gruppo di donne che, cadendo, sostenendosi e rialzandosi rappresenteranno Tosca, Madama Butterfly, Manon Lescaut, Turandot e Mimì.

Non solo Puccini: il programma e gli eventi principali del Caracalla Festival

Il programma del Caracalla Festival è ricco di eventi non solo legati al compositore nato a Lucca.

Per quanto riguarda l’opera, sono tre gli appuntamenti al Teatro del Portico:

  • Il 26 giugno i cantanti del progetto “Fabbrica” mettono in scena Regnava nel silenzio, un omaggio alle musiche di Verdi e di Donizetti;
  • Il 28 luglio e l’8 luglio gli allievi della Scuola di Canto Corale eseguirà due concerti.

Sempre il Teatro del Portico ospiterà, il 17 e il 20 luglio, la pièce Romantici&Co. di Valerio Megrelli, un’esplorazione sul romanticismo dall’Ottocento a oggi.

Imperdibili eventi coreutici

Sono quattro le serate in programma legate alla danza:

  • Il 9 e il 10 luglio andrà in scena Le notti romane di Dior, un evento che unisce moda, danza e musica in cui Eleonora Abbagnato, con i ballerini e le ballerine del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, indosserà le creazioni di Maria Grazia Chiuri della Maison Dior ideate per due balletti, Nuit RomaineNuit Dansée;
  • Il 19 e il 20 luglio torna uno degli appuntamenti più attesi del Caracalla Festival: lo spettacolo Roberto Bolle & Friends.

I grandi concerti

Altri due grandi artisti verranno omaggiati al Teatro Grande in occasione del Festival:

  • Il 23 luglio l’animazione di Walt Disney verrà celebrata con il concerto Fantasia Disney – Live Concert: Timothy Block dirigerà l’Orchestra dell’Opera di Roma mentre i momenti più iconici del film Fantasia del suo sequel Fantasia 2000 verranno proiettati su un grande schermo;
  • Il concerto del 30 luglio celebra i 100 anni dalla creazione di Rhapsody in Blue di George Gershwin con Wayne Marshall nella doppia veste di pianista e direttore d’orchestra. Molti i brani proposti, tra cui Porgy and Bess, An American in Paris, l’ouverture del musical Girl Crazy e la suite Three Dance Episodesda On the Town di Leonard Bernstein.

La musica jazz sarà in scena al Teatro del Portico il 18 luglio e il 5 agosto, mentre il 31 luglio, il 2 e il 3 agosto ci saranno tre serate Late Night Jazz dedicate a chi esce dalla visione delle opere programmate nelle ore precedenti.

Molti infine i concerti di musica pop alle Terme di Caracalla:

  • 3 giugno: Fiorella Mannoia;
  • 5 giugno: Francesco De Gregori in duo con Checco Zalone;
  • 6 giugno: Ornella Vanoni;
  • 7 giugno: Samuele Bersani;
  • 8 giugno: Il Volo;
  • 10 giugno John Legend;
  • 11 e 12 giugno: i Pooh;
  • 13 e 14 giugno: Biagio Antonacci;
  • 18, 19 e 21 giugno: Antonello Venditti;
  • 20 giugno: Umberto Tozzi.

I biglietti per assistere al Caracalla Festival

I biglietti per assistere agli spettacoli hanno un costo variabile a seconda delle serate e dei posti scelti: sono tutti acquistabili utilizzando la pagina del programma ufficiale.

Come raggiungere il Caracalla Festival di Roma

Le Terme di Caracalla, che risalgono al 200 a.C., occupavano un’area coperta di circa 25 ettari e si stima potessero contenere circa 1.600 persone: oggi sono una delle principali attrazioni di Roma, aperte al pubblico solo in determinate zone per proteggere i pavimenti decorati a mosaici.

Si trovano nel quartiere Appio Latino, a circa due chilometri a Sud del Colosseo, nella zona del Circo Massimo e del Colle Palatino.

Le terme sono raggiunte dalla linea B della metropolitana (fermata Circo Massimo) e da diversi autobus, come il 760 e il 628, che condividono le fermate della metropolitana.

Roma è una città perfetta da visitare a piedi: se arrivi nella Capitale in aereo puoi raggiungere il centro a bordo del Leonardo Express, se invece sei in automobile potresti parcheggiare alla stazione Termini e, in entrambi i casi, approfittare di una passeggiata per ammirare le bellezze della Città Eterna mentre ti dirigi verso le Terme per assistere agli spettacoli.

In alternativa, un modo sostenibile e pratico per muoversi in città è approfittare dei servizi di mobilità in sharing e noleggiare una bicicletta o un monopattino elettrico, tenendo in questo caso ben presenti le nuove regole appena entrate in vigore e le sanzioni per chi abbandona questi mezzi nei luoghi non consentiti.