Con un’altezza di 45 m e una larghezza di 100 m, le cascate Dettifoss sono una delle destinazioni naturalistiche più spettacolari dell’Islanda. Situate sul fiume più lungo dell’isola destano stupore per il loro rumore assordante e per la potenza dell’acqua.

L’Islanda è una meta turistica molto apprezzata per i suoi paesaggi selvaggi e variegati e custodisce numerose cascate che attirano ogni anno visitatori da tutto il mondo.

Chi ama le vedute mozzafiato regalate, a esempio, dall’aurora boreale o dalle cascate di Kravice, non può rinunciare a visitare Dettifoss: una delle più potenti cascate europee.

Cosa sapere sulle cascate Dettifoss

La cascata Dettifoss si trova a Nord-Est di uno dei paesi più felici del mondo, l’Islanda, all’interno dello splendido Parco Nazionale del Jökulságljufur.

Il dislivello lungo il corso del fiume Jökulsá á Fjöllum si è venuto a creare circa 8.000 anni fa a causa delle eruzioni di alcuni vulcani. Il fiume, quasi costretto a scavarsi una gola profonda attraverso la lava che ne bloccava il passaggio, ha dato vita a diverse cascate. Tra cui spicca la Dettifoss.

Oggi questa cascata, con la sua massa d’acqua che cade potente dall’alto andando a formare una fitta nebbiolina che rende la zona molto suggestiva, attira visitatori da ogni parte del pianeta grazie alla sua bellezza e maestosità.

Una curiosità: Dettifoss ha conquistato anche i registi di Hollywood, tanto che è stata scelta come location perfetta per le prime scene di “Prometeus”, film di fantascienza di Ridley Scott.

Visita alle cascate Dettifoss: quale percorso scegliere?

La portata d’acqua della cascata Dettifoss cambia a seconda delle stagioni ma regala sempre una vista spettacolare.

Puoi ammirare questa meraviglia della natura dai due lati del canyon, ognuno dei quali permette di godere di un panorama differente e suggestivo.

In particolare, se si decide di raggiungere il lato Ovest è possibile osservare Dettifoss dall’alto, facendo attenzione però a non avvicinarsi troppo. I punti a ridosso del fiume, infatti,  sono molto pericolosi perché spesso invasi dall’acqua in caduta.

In linea d’aria il lato Ovest è distante solo 100 m dal versante Est. Tuttavia non c’è un ponte che colleghi i due versanti, per cui è molto importante scegliere in anticipo quale itinerario percorrere.

In entrambi i casi i sentieri sono ben segnalati ma è fondamentale utilizzare l’attrezzatura adeguata, munendosi di scarpe da trekking, giacca e pantaloni impermeabili. La camminata dura circa un’ora e non presenta particolari difficoltà.

Chi desidera vivere un’esperienza elettrizzante a pochi metri dalla cascata dovrebbe scegliere il sentiero che porta al lato Est. Da qui infatti la vista è molto ravvicinata, anche se non panoramica come quella della parte Ovest.

Come raggiungere la cascata?

Chi ha in mente di organizzare una vacanza in Islanda con tappa a Dettifoss può salire su un volo che, da tutti i principali scali italiani, raggiunge l’Aeroporto Internazionale di Keflavik, a circa 50 Km di distanza da Reykjavik.

Dalla capitale, poi, è possibile arrivare presso la destinazione con un auto a noleggio percorrendo la Ring Road e poi l’autostrada 862.

Le cascate di Dettifoss si trovano in un’area isolata e, in certi periodi dell’anno, difficilmente raggiungibile. Per questo può essere utile fare un’assicurazione viaggi prima di partire, in modo da rendere la tua esperienza più serena e sicura.