Vuoi rilassarti all’aria aperta ma non sai rinunciare a vivere un’avventura? Ti proponiamo un’incredibile gita di primavera alla scoperta delle cascate più belle d’Italia

La primavera è decisamente il momento ideale per lanciarsi in esplorazioni turistiche immersi tra itinerari selvaggi.

Mentre i più avventurosi vanno alla ricerca dei sentieri di trekking più belli, c’è chi sceglie di rilassarsi  ammirando i panorami mozzafiato. Ci sono luoghi capaci tuttavia di coniugare anche interessi eterogenei e, allo stesso tempo, lasciare tutti senza fiato.

Sai dove si trovano le cascate più belle d’Italia? Eccone 5, che non puoi assolutamente perdere!

Ecco 5 cascate in Italia che ti faranno esclamare “Wow”

Per allontanarsi dalla routine quotidiana e immergersi in una visione che nulla ha a che fare con lo stress cittadino, basta anche solo una giornata. Non è necessario affrontare lunghi viaggi per mete lontane; è sufficiente prendere un treno e raggiungere il Lazio. Tra le province di questa Regione ricca di sorprese, si possono scoprire veri e propri angoli di paradiso.

Cascate del Picchio

Uno di questi è Nepi, in provincia di Viterbo, con la sua cascata del Picchio. Insieme alla cascata dei Cavaterra e quella del Pizzo, questa rapida è una delle tre che caratterizzano l’area. Non è semplicissima da raggiungere: per organizzare un’escursione nell’area in tutta sicurezza ti consigliamo di affidarti a una guida ambientale o comunque a un esperto. L’intero percorso per raggiungere la cascata del Picchio ha una durata di circa 3 ore a piedi.

Cascate del Liri

Le cascate del fiume Liri rappresentano senza dubbio l’attrazione principale di Isola del Liri, una delle perle dell’intera Regione, tra le finaliste di quest’anno nella competizione che ha incoronato il Borgo dei Borghi 2024. Quando il fiume raggiunge questo piccolo borgo si divide in due rami che danno origine a due cascate distinte. La prima, conosciuta come “Valcatoio”, è la più piccola e si trova nella parte Ovest della cittadina. La seconda, la cascata grande alta 27 metri, si getta direttamente nel cuore del paese. È una delle pochissime cascate situate in un centro storico a livello europeo e l’unica in Italia.

Laghetto di San Benedetto

Non si può poi dimenticare la Valle dell’Aniene, con il suo laghetto di San Benedetto capace di trasportare i visitatori in un’altra dimensione. Nel Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini- dove potrai ammirare anche il borgo medievale di  Cervara di Roma– questo getto d’acqua verde richiama i colori dei Caraibi, offrendo un’esperienza visiva unica.

Cascate di Monte Gelato

Proseguendo nel Parco Valle della Treja, si trovano le cascate di Monte Gelato. Una location da fiaba, con piccoli getti d’acqua che saltano su una serie di rocce a gradini per poi confluire nel lago. L’area protetta che le circonda è stata abitata sin dalla preistoria e conserva alcune memorie di insediamenti umani, come i ruderi di una villa romana, una torre medievale e un antico mulino. Un luogo perfetto per unire l’amore per la natura e l’incontaminato a una vera e propria formula di turismo culturale.

Cascata di Trevi

La cascata di Trevi, in provincia di Frosinone, è altrettanto spettacolare. A pochi passi dai maestosi giardini di Ninfa– splendidi per una gita fuori porta a pochi passi da Roma– questa rapida sgorga dalle rocce e si getta nel fiume Aniene, formando uno splendido laghetto. Questo luogo è un must per gli appassionati di archeologia, che potranno esplorare un percorso ricco di storia e natura. Ma è anche una meta da non perdere per chi ama i viaggi d’avventura: a pochissima distanza dalle cascate puoi trovare i laghi vulcanici più incredibili del Paese. Pronto a lanciarti in esplorazione?