Con l’arrivo dei mesi invernali torna per gli automobilisti la necessità di premunirsi in caso di gelo e nevicate. Per ovviare alla difficoltà di montare le catene da neve sulla propria vettura, Hyundai ha inventato le catene automatiche.

Quando le condizioni meteorologiche richiedono il montaggio delle catene, infatti, per molti significa affrontare una notevole fatica per via di procedure non sempre agevoli e intuitive. Una situazione spiacevole sia nella vita di tutti i giorni, sia per chi è in vacanza in montagna.

Il gruppo automobilistico coreano cerca di ovviare a tutto questo grazie a rivoluzionarie catene integrate direttamente nelle ruote, che si montano premendo semplicemente un tasto. Scopriamo come funzionano.

Le catene da neve: cosa sono e quando si mettono

Brevettate nel 1904 da Harry D. Weed negli Stati Uniti, le catene da neve sono un dispositivo che ha lo scopo di aumentare la presa sulle strade innevate, ghiacciate o particolarmente sdrucciolevoli. Si montano sulle ruote motrici e devono essere omologate. Chi preferisce soluzioni alternative, può ricorrere agli pneumatici invernali o quattro stagioni oppure alle calze da neve.

Per le auto che non hanno dotazioni invernali, invece, è obbligatorio tenere le catene a bordo nel periodo dal 15 novembre 2023 al 15 aprile 2024 nei tratti di viabilità autostradale, extraurbana e urbana interessati dalla misura. Le sanzioni previste per i contravventori vanno da un minimo di 42 a un massimo di 318 euro, con possibilità di fermo del veicolo fino alla messa in regola.

Queste regole sono finalizzate ad aumentare la sicurezza stradale e la prevenzione di incidenti in caso di manto ricoperto di neve o di ghiaccio. Pneumatici invernali o catene, inoltre, sono consentiti in deroga dal 15 ottobre e fino al 15 maggio, senza incorrere in multe. L’innovazione di Hyundai potrebbe facilitare tutto ciò.

Catene automatiche: come funzionano

Le catene automatiche sviluppate da Hyundai utilizzano una tecnologia basata su moduli in lega di alluminio direttamente installati all’interno della ruota e dello pneumatico, grazie a un telaio con scanalature a intervalli regolari.

Per attivare le catene, basta premere un pulsante. L’impulso elettrico fa uscire i moduli all’esterno e in pochi secondi le catene avvolgono la gomma. Per rimuoverle, niente di più facile: è sufficiente premere il medesimo bottone.

L’intero meccanismo è reso possibile dalla capacità della lega metallica impiegata di adattarsi alla ruota. Quando le condizioni di guida sono normali, viene compressa in modo da non entrare in contatto con il manto stradale. Quando il conducente attiva le catene, l’impulso modifica la lega e la fa invece entrare in contatto con l’asfalto.

Come è nata l’idea e possibili sviluppi

Sembra che l’idea delle catene automatiche sia arrivata dall’esperienza diretta degli automobilisti di Seoul, la capitale della Corea del Sud dove ha sede Hyundai. Lì le nevicate sono frequenti, ma la legislazione locale non prevede obbligatorietà per le dotazioni invernali: integrarle nelle auto può essere quindi la soluzione per incrementare la sicurezza generale.

Il futuro di questa novità, che potrebbe avere profonde conseguenze sul mercato degli pneumatici e in generale sul settore automotive, è ancora tutto da scrivere. Si tratta infatti di un prototipo e non c’è ancora il brevetto. Ma l’intenzione dei progettisti è di implementarlo sui modelli di serie dei marchi del gruppo: Hyundai, Kia e Genesis.