L’edizione 2024 del CES di Las Vegas è ufficialmente partita. Tante le novità che verranno presentate, compresa una serie di gadget tanto strani quanto utili.

Il più grande evento di elettronica e tecnologia informatica, il CES di Las Vegas, ha preso ufficialmente il via. L’evento è una cartina di tornasole dei dispositivi tech che saranno protagonisti nei prossimi mesi: alcuni sono gadget strani ma davvero funzionali. Ecco una serie di proposte, scelte tra quelle che ci hanno colpito di più.

CES 2024: le novità da tenere sott’occhio

Dopo aver visto le innovazioni nel settore automotive presentate al CES, ora ci concentriamo sulle altre novità più interessanti emerse dagli stand della fiera.

Pannello solare trasparente

La compagnia giapponese InQs ha introdotto un innovativo pannello solare trasparente. Questo pannello lascia filtrare il 70% della luce, generando elettricità utilizzabile localmente o immagazzinabile in powerwall. Sebbene l’efficienza non sia ancora eccezionale, la possibilità di installarli al posto di finestre e vetrate tradizionali offre un nuovo metodo per produrre energia pulita. Il pannello produce energia sia dalla luce entrante che uscente, ottimizzando così l’uso dell’energia per l’illuminazione interna.

SKWheel: Il futuro della mobilità urbana?

SKWheel è un dispositivo personale progettato per rivoluzionare la mobilità urbana. Questi pattini elettrici ad alta velocità possono percorrere fino a 30 km con una singola carica, si ricaricano rapidamente, sono leggeri e facili da indossare, raggiungendo velocità fino a 80 km/h. Tuttavia, considerando le sfide attuali dei monopattini elettrici, limitati a 20 km/h, l’idea che questi dispositivi possano competere con le auto in ambito extraurbano appare improbabile. Settati a velocità più sicure, potrebbero tuttavia offrire un’opzione interessante, sebbene l’omologazione rimanga una sfida.

Esoscheletri per un potenziamento quotidiano

Muscle-suit ExoPower è un esoscheletro leggero che facilita il trasporto di carichi nel quotidiano. Questa tecnologia, particolarmente popolare in Giappone, è stata esplorata in ambito militare per creare soldati più efficienti, ma al CES si focalizza su applicazioni per ridurre lo stress lavorativo o assistere nella riabilitazione post-traumatica.

Muschio per purificare l’aria

Il Taiga di Mosslab è un umidificatore d’aria unico che utilizza il muschio per migliorare la qualità dell’aria. Opera in due modalità: una umidifica l’ambiente, l’altra indirizza l’aria verso il muschio per la filtrazione e il miglioramento grazie alle proprietà uniche di questa pianta.

Consegne volanti con Jedsy

Jedsy è un drone capace di effettuare consegne autonome su lunghe distanze, attualmente impiegato in Svizzera per trasportare campioni biologici tra ospedali. Non è destinato all’uso commerciale libero, ma può essere utilizzato in strutture con capacità logistiche adeguate. Con una portata di 100 kg, ha già ottenuto tutte le certificazioni necessarie per operare in Europa.

Monitoraggio della salute degli animali domestici con Domhetics

La startup italiana Domhetics ha presentato un tappetino innovativo per monitorare i segni vitali degli animali domestici senza stress. I sensori sono nascosti all’interno del materasso, rilevando i parametri vitali al contatto e inviandoli a un’app o al veterinario. Il tappetino può anche identificare problemi di postura dei cani e altri quattrozampe indicativi di disturbi muscolari o ossei.

Check-up completo con BeamO di Withings

BeamO di Withings è un dispositivo compatto che combina diverse funzioni diagnostiche: misura la temperatura, l’ossigenazione del sangue, registra elettrocardiogrammi e funge da stetoscopio. Tutti i dati raccolti vengono inviati a uno smartphone per la gestione e la condivisione con il medico curante.