Prima di salire in sella e partire per un indimenticabile viaggio su due ruote, scopri tutti gli aggiornamenti sulla viabilità per l’estate 2024. Per diversi passi alpini è stata infatti disposta la chiusura alle moto per tutta la stagione. Ecco tutti gli aggiornamenti.  

Rompiamo subito gli indugi: per alcuni dei passi alpini più incantevoli della Lombardia è stata calendarizzata la chiusura alle moto, qualunque sia la cilindrata. Che si tratti di manifestazioni- come nel caso di Enjoy Stelvio Valtellina, l’evento che va in scena tra i borghi più belli della Valtellina– o di motivi di sicurezza, come per la strada della Forra, i centauri dovranno rassegnarsi ai percorsi alternativi.

Mentre in Trentino Alto Adige alcune interruzioni alla viabilità sono state già programmate, una buona notizia per chi sogna a occhi aperti un viaggio in moto tra gli itinerari più iconici delle Dolomiti: il progetto dell’omonima ZTL, annunciato due anni fa, sembra ancora lontano.

Scopriamo di più.

Il ritorno di Enjoy Stelvio Valtellina

Enjoy Stelvio Valtellina, in programma nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, è pensato per promuovere una fruizione più sostenibile delle strade di montagna, dedicandole in via esclusiva a ciclisti e appassionati di trekking. Il successo crescente dell’iniziativa, che nel 2023 ha registrato oltre 23.000 presenze, ha portato ad un allargamento di platea delle strade coinvolte, che includono ora passi come lo Spluga, il San Marco, Campo Moro e il Forcola di Livigno.

Chiusura dei passi alpini alle moto in Lombardia: il calendario

I passi saranno chiusi a rotazione secondo un calendario preciso. Per i motociclisti è fondamentale quindi conoscere le date di chiusura dei passi alpini alle moto in Lombardia:

  • Giugno: Passo Forcola (1-2), Stelvio (12), Laghi di Cancano (13), Gavia (14), San Marco (15), Spluga (30);
  • Luglio: Campo Moro (6), Laghi di Cancano (12), Mortirolo (13);
  • Agosto: Mortirolo (29), Laghi di Cancano (30), Stelvio (31);
  • Settembre: Gavia (1), Campo Moro (8).

Al di fuori di queste date, le strade saranno regolarmente aperte al traffico motorizzato.

Chiusure anche in Veneto e Alto Adige

Similmente si registra anche un aumento delle manifestazioni ciclistiche in Veneto e Alto Adige, con contestuale chiusura alle moto dei passi alpini interessati. Ecco le date di chiusura dei passi alpini alle moto:

  • Giugno: Sella-Gardena-Pordoi-Campolongo (8, Sellaronda Bike Day), Campolongo-Falzarego-Valparola (22, Dolomites Bike Day);
  • Luglio: Campolongo-Pordoi-Sella-Gardena-Giau-Valparola (7, Maratona delle Dolomiti);
  • Agosto: Stelvio (31,Stelviobik3 2024);
  • Settembre: Sella-Gardena-Pordoi-Campolongo (7, Sellaronda Bike Day II), Pennes (9, Giornata della Bici), Mendola (21, Giornata della Bici).

In stallo il progetto della ZTL nelle Dolomiti

Mentre si promuove la mobilità dolce, nelle Dolomiti il progetto della ZTL sembra incontrare ostacoli. L’iniziativa, annunciata nel 2022, mirava a ridurre drasticamente il traffico sui passi dolomitici entro le Olimpiadi invernali del 2026, prevedendo parcheggi a valle, potenziamento dei trasporti pubblici e una prenotazione obbligatoria per l’accesso ai passi Pordoi, Campolongo, Gardena e Sella. Tuttavia, l’attuazione del progetto è ancora in fase di stallo.

Con la ZTL in stand-by, l’Alto Adige si muove autonomamente in direzione di una maggiore sostenibilità ambientale con il “Piano Clima Alto Adige 2040”. Questo progetto prevede numerose misure per ridurre l’impatto ambientale in vari settori, tra cui quello dei trasporti, dell’edilizia e del turismo, sul quale si riflette il peso dell’overtourism.