La CNN ha stilato una lista dei laghi italiani più belli e meno conosciuti del nostro Paese. Specchi d’acqua azzurrissimi lontani dai grandi percorsi turistici, perfetti per una rilassante gita primaverile

L’Italia è una delle destinazioni turistiche più gettonate, specialmente nelle grandi città d’arte come Roma, Firenze e Venezia. Ad attirare turisti e visitatori sono anche l’ottima cucina regionale e – con l’avvicinarsi del periodo estivo – le incredibili spiagge italiane. Tuttavia, negli ultimi anni il numero di turisti in alcune località è aumentato così tanto da rendere alcune mete sovraffollate. Per incentivare un turismo più sostenibile la CNN ha quindi deciso di proporre alcuni dei laghi più belli ma meno “turistici” del nostro Paese. Scopriamo quali sono.

Laghi più belli e “nascosti” d’Italia secondo la CNN

La nostra Penisola offre tantissimi laghi pressoché sconosciuti al turismo di massa, con panorami mozzafiato e spiaggette dove potersi rilassare e divertire. Ecco quali sono quelli segnalati.

Lago d’Orta, Piemonte

Il Lago d’Orta è una piccola perla nascosta in Piemonte. Spesso i visitatori vi preferiscono il vicino Lago Maggiore, ma anche questo piccolo lago ha molto da offrire. Circondato da borghi incantevoli, chiese e resti medievali, al centro del lago sorge invece l’isola di San Giulio, assolutamente da non perdere. Qui è anche possibile organizzare escursioni, rilassarsi nelle spiaggette o addirittura fare immersioni nelle acque del lago.

Lago d’Iseo, Lombardia

A pochi chilometri da Milano, si trova l’incantevole Lago d’Iseo, noto anche per i suoi eccellenti vini e spumanti, prodotti con le uve coltivate sulle sue sponde. Il lago ospita tre isole: le due più piccole sono private, mentre la più grande, Montisola, è praticamente una piccola montagna che emerge dalle acque blu del lago. Si possono noleggiare canoe e barche per pescare o esplorare il lago. Mentre sulla riva si possono ammirare le coloratissime casette dei pescatori, costruite su caratteristiche palafitte. Non mancano ristoranti che offrono ottimi piatti preparati con il pescato locale.

Lago Trasimeno, Umbria

Il Lago Trasimeno si trova in Umbria, regione poco toccata dal grande turismo di massa. Si tratta di un lago poco profondo, circondato da borghi medievali e aree naturalistiche perfette per il birdwatching e per un po’ di relax. Le spiagge sono attrezzate e permettono di noleggiare tutto quello che serve per fare windsurf e kitesurf. Da non perdere anche il piccolo comune di Castiglione del Lago, che si affaccia sulle acque del lago e offre ottimi ristoranti e locali dove assaggiare la cucina locale.

Lago Del Turano, Lazio

Il Lago del Turano è una delle mete preferite dai romani per sfuggire al caldo estivo della Capitale. Creato negli anni Trenta per fornire acqua alle centrali elettriche, questo lago si trova appena fuori Roma ed è immerso nella natura e tra le colline un tempo abitate dagli antichi Falisci. Un luogo che offre paesaggi veramente da cartolina, con gli splendidi borghi in pietra di Castel di Tora e Colle di Tora affacciati sulle sue acque cristalline. Ideale per la pesca e rilassarsi, il Lago del Turano dispone di strutture per affittare gommoni, canoe e barche, o semplicemente prendere il sole.

Lago di Nemi, Lazio

Un piccolo lago appena fuori Roma, il Lago di Nemi è una meta popolare dagli abitanti per fare picnic e gite nel weekend. Già ai tempi dell’impero romano, senatori e famiglie ricche venivano qui per rilassarsi e immergersi nella natura dei Colli Albani. Lago di antica origine vulcanica, è possibile accedervi con una breve camminata dall’omonimo borgo. Si possono anche noleggiare biciclette per girare le campagne circostanti oppure fermarsi a mangiare alcune delle specialità locali, come il latterino fritto con peperoni verdi.

Lago di Scanno, Abruzzo

Il Lago di Scanno (nella foto), in Abruzzo, è noto per la sua caratteristica forma a cuore. Circondato dagli Appennini, questo lago è considerato un luogo magico dagli abitanti di Scanno. Si dice che un oggetto misterioso sia sepolto nel fondo del lago e spesso l’area è interessata da fenomeni misteriosi. Il suo colore verde è invece causato dalla presenza di alghe assolutamente innocue: infatti, è permesso nuotare e fare windsurf o praticare altri sport acquatici. Lungo le sue rive ci sono una spiaggia attrezzata, percorsi cicloturistici e sentieri per appassionati di trekking ed escursioni.