Non solo Colosseo, Pantheon e Fontana di Trevi. Roma offre diversi itinerari e attrazioni gratuite per chi è in cerca di una vacanza all’insegna del low cost. Dai musei a giardini, ecco una breve guida alle attrazioni gratuite da non perdere a Roma.

Roma è una città incantevole da visitare ed una meta imperdibile per gli amanti dell’arte e delle bellezze naturalistiche. Con i suoi monumenti, i suoi parchi e i suoi mille scorci suggestivi, la Città Eterna sa regalare momenti indimenticabili anche a chi è in cerca di una vacanza a costo zero.

La maggior parte dei luoghi d’interesse è a pagamento, ma ci sono anche tantissime soluzioni per scoprire le meraviglie di Roma come un local, senza pagare il biglietto di ingresso. Se stavate dunque pensando di programmare un viaggio low budget in giro per la Capitale, ecco cosa fare gratis a Roma e quali sono le attrazioni a costo zero da non perdere.

Cosa fare gratis a Roma: le mete gratuite più belle da visitare

Roma è un vero e proprio scrigno d’arte costellato da meraviglie architettoniche di ogni tipo e paesaggi totalmente immersi nella natura. Nel cuore della città abbondano musei, monumenti, antiche chiese e terrazze panoramiche. Al di là di quelle che sono le mete più note da visitare, la Città Eterna offre, però, anche tutta una serie di attrazioni meno gettonate, totalmente a costo zero e che vale assolutamente la pena visitare. Vediamo dunque nel dettaglio cosa fare gratis a Roma e quali sono le attrazioni gratuite da non perdere per una vacanza all’insegna del low cost.

Casina delle Civette, una sorpresa architettonica

La Casina delle Civette è una caratteristica residenza dai toni rustici situata all’interno del Parco di Villa Torlonia.

Simile nell’aspetto ad uno chalet svizzero, la Casina delle Civette è una meta ideale anche se si visita Roma con bambini al seguito per il suo stile capace di sorprendere i visitatori di tutte le età e per le decine di decorazioni che riprendono il tema dei gufi e delle civette.

Gli esterni sono visitabili gratuitamente, mentre il museo che si trova all’interno della residenza è a pagamento.

Orologio ad Acqua del Pincio, un capolavoro ingegneristico

All’interno dei magnifici giardini di Villa Borghese si nasconde uno dei tesori segreti della Città Eterna: l’orologio ad acqua del Pincio.

Ideato nel 1867 da un frate domenicano di origine ligure, questo caratteristico orologio è situato su un isolotto al centro di un piccolo lago, immerso nella fitta vegetazione e nella quiete del bellissimo parco del Pincio.

Suggestivo e particolarissimo, l’orologio del Pincio è ancora oggi perfettamente funzionante grazie ad un particolare meccanismo che consente di sfruttare il flusso dell’acqua come fonte di energia.

Giardino degli Aranci, tra natura e leggende

In cima al colle dell’Aventino si trova una delle location più suggestive di Roma: il Giardino degli Aranci. Con i suoi ottomila metri quadri, questo splendido giardino è la risposta alla domanda “cosa fare gratis a Roma”, soprattutto se si amano le escursioni in bicicletta, data la presenza di diversi punti panoramici e attrazioni turistiche. Si può anche noleggiare una e-bike e raggiungere punti particolari come il Buco della Serratura, da cui è possibile ammirare una una prospettiva davvero unica sul Cupolone della Basilica di San Pietro.

Il giardino degli Aranci si estende nell’area dell’antico fortilizio eretto dalla famiglia dei Savelli ed è decorato da tantissimi alberi di arance che ravvivano lo scenario. Un’antica leggenda narra che queste arance siano persino miracolose. Peccato solo non poter testare i loro effetti, dato che è assolutamente vietato cogliere i frutti.

Galleria Sciarra, un angolo in stile Liberty

La Galleria Sciarra si trova nel Rione Trevi di Roma ed è un vero e proprio gioiello dell’architettura e decorazione Liberty.

Edificata nel 1886, la Galleria si erge su un cortile pedonale a pianta quadrangolare, sormontato da una volta in ferro e decorato con colonne di ghisa agli ingressi. Gli affreschi realizzati da Giuseppe Cellini raffigurano diverse figure femminili nelle vesti di angelo del focolare, madre e moglie.

La Galleria Sciarra è aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 18:30, si trova in Via Marco Minghetti, una traversa di Via del Corso. Si tratta di una tappa incantevole che, troppo spesso, viene ignorata e che vi consigliamo di visitare se cercate una location affascinante da ammirare e soprattutto a costo zero.

Cosa fare gratis a Roma: visitare i quartieri

Al di fuori del centro storico e dei suoi punti più famosi, Roma è ricca di quartieri che ben si adattano a una visita a budget ridotto. Uno di questi è l’EUR.

EUR è l’acronimo di Esposizione Universale di Roma e difatti il quartiere è stato progettato e costruito durante il regime fascista per ospitare l’Esposizione Universale del 1942, che però non ebbe luogo a causa della guerra. Il design del quartiere è caratterizzato da ampi spazi aperti, architetture monumentali e una combinazione di stili classici e razionalisti. Imperdibili sono il Palazzo della Civiltà Italiana, costruito con il suo design a “colosseo” nel 1940 e ora sede di eventi culturali e mostre, e il laghetto dell’EUR circondato da giardini che offrono un ambiente piacevole per passeggiate e relax.

Un altro quartiere da visitare è Coppedè. Qui si trovano palazzi la cui architettura è ispirata allo stile dell’architetto spagnolo Antoni Gaudì, con tocchi di Liberty e Art Déco, e qualche influenza greca, gotica, barocca e persino medievale.

Infine,c’è la Piccola Londra, una piccola strada privata su cui si affacciano case dal gusto british, che ricordano un po’ l’atmosfera di Notting Hill o altre zone di Londra.

Musei e mostre gratuite a Roma

Ovviamente oltre alle bellezze naturalistiche e agli edifici storici, la città è piena zeppa anche di musei che potete visitare in tutta comodità: tra le cose migliori da fare a Roma quando piove. La prima domenica del mese, infatti, tutti i luoghi della cultura statali (musei, gallerie, scavi archeologici) sono aperti al pubblico e gratuiti.

Nelle chiese di Santa Maria del Popolo, Sant’Agostino e San Luigi dei Francesi, inoltre, è possibile entrare gratuitamente per ammirare alcuni splendidi dipinti di Caravaggio. A San Pietro in Vincoli, invece, c’è l’enorme Mosé di Michelangelo, anche qui la visita è gratuita.

Vi sono poi diverse associazioni culturali che organizzano visite e tour gratuiti a Roma. Ad esempio, l’associazione Amici di Roma propone diverse escursioni, viaggi d’istruzione e visite guidate a Roma e non solo. Una buona occasione per una gita fuori porta dalla Capitale o per esplorare i numerosi bei borghi del Lazio.