Il viaggio procede tranquillo, tutto va per il meglio, quando all’improvviso l’auto inizia a dare segnali di difficoltà e in poco tempo ci ritroviamo completamente fermi senza capire bene cosa sia successo. Purtroppo, può capitare a tutti ma è bene mantenere la calma e seguire questi utili consigli per affrontare la situazione.

La nostra automobile dovrebbe sempre essere in ottime condizioni ed essere sottoposta a dei controlli regolari per evitare che presenti guasti o malfunzionamenti. Nonostante ciò, può capitare, sia ad auto nuove sia usate, di incorrere in un guasto o un malfunzionamento. Cosa fare in questo caso?

Cosa fare se l’auto è in panne

La prima azione da fare, appena ci troviamo di fronte all’eventualità che l’auto sia in panne, è mantenere la calma e mettersi in sicurezza, salvaguardando la propria e altrui incolumità.

Sia che il problema si verifichi in autostrada, su strade urbane o su strade extraurbane, è importante seguire degli utili consigli per gestire con lucidità la situazione:

  • Se ci si accorge di un problema all’auto durante la marcia, è importante segnalare subito il problema agli altri conducenti azionando le quattro frecce e spostarsi sulla corsia d’emergenza, oppure, se in autostrada e se possibile, raggiungere un’area di sosta o una piazzola d’emergenza;
  • Se l’auto dovesse spegnersi improvvisamente durante la marcia, è bene cercare di sfruttare il movimento dell’auto per spostarsi verso destra e non essere di intralcio alla circolazione;
  • Una volta certi che non sopraggiungano altri mezzi, possiamo indossare il giubbotto catarifrangente e scendere dall’auto, preferibilmente dal lato del guardrail;
  • A questo punto sistemiamo il triangolo, o segnale mobile di pericolo, ad almeno 50 metri dietro al veicolo in modo che sia visibile ad almeno 100 metri di distanza;
  • Chiamiamo subito il soccorso stradale per far recuperare il mezzo, tramite il cellulare oppure mediante le colonnine di soccorso, comunicando la posizione esatta;
  • Aspettiamo l’arrivo del carro attrezzi in una situazione di sicurezza, fuori dalla carreggiata.

Se, per caso, lungo la strada è stato versato del liquido o sono caduti degli oggetti, occorre avvisare subito la polizia stradale o utilizzare il numero unico 112, affinché non costituiscano pericolo per gli altri automobilisti.

Va ricordato che, per motivi di sicurezza, un’auto in panne deve essere rimossa il prima possibile e non può rimanere nella corsia o piazzola d’emergenza per più di 3 ore. Inoltre, è vietato abbandonare l’auto, ma occorre rimanere nei pressi del veicolo fino al suo recupero. Infine, non è possibile effettuare l’autostop per far fermare altri automobilisti per chiedere soccorso, azione ritenuta estremamente pericolosa.

Come evitare che l’auto ci lasci a piedi

Generalmente, è difficile che l’auto ci lasci a piedi senza fornire nessuna avvisaglia.
I sintomi di un eventuale problema possono essere diversi:

  • Un improvviso calo di potenza mentre si guida;
  • Una spia che si accende o la segnalazione di un’anomalia, da parte del computer di bordo (ad esempio, l’accensione della spia motore o della spia del freno a mano);
  • Uno o più rumori anomali provenienti dal motore o da altre parti dell’auto;
  • Presenza di fumo nero che esce dal tubo di scappamento.

In tutti questi casi, come abbiamo visto, occorre restare tranquilli e prepararsi ad agire tempestivamente, per garantire la sicurezza personale e dei passeggeri presenti in macchina.

Tuttavia, la maggior parte dei problemi può essere prevenuta con una buona manutenzione dell’auto. Prima di tutto, dobbiamo effettuare la revisione periodica. Poi, possiamo controllare regolarmente alcune componenti dell’auto, ad esempio la pressione e lo stato di usura delle gomme, il livello dell’olio, la frizione e i freni. È consigliabile controllare anche la batteria, specialmente se l’auto è stata ferma per molto tempo, e mai partire in riserva per non ritrovarsi senza carburante a metà strada. Dobbiamo anche assicurarci di avere sempre in macchina il kit di sicurezza contenente tutti i dispositivi necessari in caso di emergenza: il triangolo, i giubbotti o le bretelle ad alta visibilità, set di pronto soccorso e gli strumenti per la sostituzione delle gomme bucate.

Per ridurre ulteriormente i rischi che l’auto ci lasci a piedi, è preferibile mantenere uno stile di guida sempre fluido e attento che aiuta a preservare le condizioni ottimali dell’auto.

Infine, stipulare una polizza per il soccorso stradale può farci viaggiare più sereni e tranquilli, offrendoci anche la possibilità di scegliere dei servizi aggiuntivi per tutte le necessità.