Il fenomeno del coworking ha trasformato radicalmente il modo in cui concepiamo gli spazi di lavoro, ridefinendo la natura stessa dell’ambiente professionale. In questo contesto, gli spazi di coworking a Roma offrono una risposta alle mutevoli esigenze del lavoro in città.

Molte zone della Capitale offrono “spazi condivisi” dove stratupper, lavoratori autonomi e dipendenti in modalità smart working possono operare, godendo di un nuovo approccio al lavoro.

Coworking, un nuovo modo di lavorare 

Il concetto di coworking, riferito agli spazi attrezzati per uffici disponibili per periodi brevi o lunghi, ha preso piede a livello globale. In Italia, si è diffuso tra il 2008 e il 2010, principalmente nelle metropoli come Milano e Roma, che ospitano rispettivamente 47 e poco più di 20 spazi di coworking. Anche Torino ospita numerosi spazi di coworking.

Caratteristica distintiva di queste strutture è la condivisione di know-how, permettendo la circolazione di idee e collaboratori, riducendo i costi fissi legati agli uffici tradizionali e facilitando l’uso di spazi comuni come le sale riunioni. L’elemento chiave del coworking è la creazione di una rete di collaborazione e la condivisione di best practices per ottimizzare risorse e sostenere l’innovazione. In più, permette alle persone di gestire il proprio tempo in modo flessibile. L’assenza di vincoli d’orario consente di dedicare del tempo al relax, senza l’ansia di timbrare un cartellino.

Il coworking a Roma

I coworking a Roma si presentano come strutture attrezzate e confortevoli, che offrono stanze singole, spazi condivisi e sale riunioni, forniti di connessione wifi. La modalità di pagamento solitamente prevede l’acquisto di un ingresso giornaliero o abbonamenti mensili.

Ecco i principali spazi di coworking a Roma, ciascuno con le proprie caratteristiche:

  • Ala/34 – Via di Affogalasino, 34 (Monteverde): Ambiente produttivo dedicato a imprenditori, freelance e professionisti. Offre spazi per lavorare, accogliere clienti e coltivare nuove relazioni;
  • Binariouno – Via di Porta San Lorenzo, 5 (San Lorenzo): Con spazi funzionali per incontri di lavoro, laboratori e break, è rivolto a liberi professionisti, startup culturali e associazioni nel Terzo Settore;
  • Co.Ro. – Via E. Gattamelata 137 (Pigneto/Malatesta): All’interno di Co.Ro. è possibile usufruire di servizi che garantiscono un ambiente di lavoro confortevole e collaborativo. Sale conferenze, riunioni e spazi polifunzionali sono trattati acusticamente per garantire un ambiente confortevole;
  • DireurLab – Via del Poggio Laurentino, 118 (Eur): Ospita professionisti e startup dal 2013, offrendo supporto professionale e, in alcuni casi, sostegno finanziario per lo sviluppo;
  • Factory 1.0 – Via Camposampiero, 173 (Tor di Quinto): Con 14 suite office e una sala polifunzionale, favorisce la comunicazione tra coworker e offre spazi per eventi e presentazioni;
  • Groworking – Via della Fonte Meravigliosa, 44 (Fonte Meravigliosa): Fondato sulla collaborazione e sulla condivisione di ambienti, è anche un hub sociale e culturale. Funge da acceleratore per artigiani e piccole imprese, offrendo spazi di lavoro e supporto professionale;
  • Impact hub – Via Palermo 41 (San Lorenzo): Parte di un network globale per l’innovazione sociale, offre supporto a progetti innovativi. Oltre a coworking, ospita eventi di interesse per la comunità;
  • Lab 606 – Via dei Monti Tiburtini, 606 (Monti Tiburtini): Progettato come luogo di condivisione per liberi professionisti e PMI, offre un ambiente per lavorare, incontrarsi e creare opportunità;
  • Maple – Via Bruno Serotini 89 (Trionfale): Agenzia di consulenza per design e innovazione, offre fino a sei postazioni coworking e una sala riunioni attrezzata;
  • OpenGra – Via Francesco Negri 53 (Ostiense): Diviso in diverse aree dedicate a coworking, lounge e riunioni, offre anche uno spazio espositivo. Accessibile direttamente dalla strada, si affaccia sugli ex mercati generali;
  • Smartsquare – Via Palestro 50: Uno spazio aperto e internazionale per lavorare, scambiare idee e fare networking;
  • Trastup – Viale Trastevere 114 (Trastevere): Offre postazioni mensili o in modalità hot-desking;
  • UP – Urban Places – Via Tiburtina 652/A (Tiburtina): Uno spazio dinamico con sale riunioni e connessione premium in fibra. Ideale per incontri aziendali, offre anche un’area lounge con caffè e bevande;
  • Why Not Coworking – Via Mario Fani, 99 (Camilluccia): Primo coworking pet-friendly di Roma nord, crede nella pet therapy per migliorare il benessere e la produttività;

Nell’ottica del dinamismo che caratterizza gli spazi coworking, per raggiungere il luogo di lavoro meglio optare per un servizio di bike sharing, per muoversi in una città caotica come Roma in maniera veloce ed ecologica.