Il coworking è un approccio al lavoro in crescita a Torino, che offre spazi di lavoro condivisi che variano da open space a uffici privati. Questa flessibilità consente a tutti di trovare il posto di coworking adatto alle proprie esigenze lavorative.

Torino, riconosciuta tra le prime città europee per innovazione dalla Commissione europea nel 2016, si afferma come un laboratorio italiano dell’open innovation.

La città, nel corso degli ultimi anni è diventata un esempio di successo nella transizione economica, abbandonando l’antica impronta manifatturiera e abbracciando la terziarizzazione e un’economia basata sulla creatività.

Torino con la sua identificazione totale con la filosofia del coworking, offre un terreno particolarmente favorevole alla cultura della condivisione. Caratterizzata da una vasta gamma di spazi, dai grandi network alle realtà private più piccole, si distingue per la versatilità degli ambienti e per un’accuratezza che riflette l’essenza stessa della città.

I vantaggi del coworking

Il coworking presenta diversi vantaggi rispetto all’affitto tradizionale di uffici. La condivisione dei costi di affitto, utenze, arredamento e servizi con altri professionisti o aziende rende questa pratica lavorativa generalmente più conveniente. La flessibilità è altresì un punto di forza enorme, permettendo di adattare la postazione o l’ufficio in base alle esigenze, anche a breve termine. I coworking, inoltre, offrono un ambiente di lavoro stimolante e collaborativo, favorendo la produttività e la creatività. L’accesso a connessione Internet, sale riunioni e spazi per attività di gruppo promuove l’incontro e lo scambio di idee tra professionisti di diversi settori, abbattendo i costi fissi per start-up e piccole imprese.

Il coworking a Torino

Nonostante un tasso di vacanza degli immobili per uffici intorno al 20% nel 2019 (dati FIABCI), il settore del coworking a Torino ha assistito all’apertura di numerosi spazi di grandi dimensioni. L’ampia presenza di tali luoghi è confermata dai dati, posizionando la città come la terza in Italia per l’offerta di tali ambienti di lavoro, sebbene con numeri inferiori rispetto a Milano e ai coworking presenti a Roma.

In città sono stati effettuati grossi interventi su spazi pubblici e privati, con la creazione di ampie superfici destinate a un uso direzionale. Gli spazi di coworking a Torino non sono solo luoghi di lavoro, ma vere e proprie comunità. Qui è possibile trovare potenziali clienti, costruire relazioni commerciali e accedere alle risorse locali. Nel capoluogo piemontese, la scelta è vasta e adatta a diverse esigenze: dai locali singoli per professionisti ai grandi hub per start-up e aziende.

Di seguito, una selezione di alcuni degli spazi di coworking più noti a Torino:

  • Al Dudes: Situato vicino al centro città, offre soluzioni di coworking, sale riunioni e aule corsi;
  • Arca Studios: Posizionato presso i Docks Dora, fornisce spazi attrezzati per set e location, specializzandosi nell’ambito dell’immagine e della comunicazione;
  • Cocò Working: Situato in Corso Galileo Ferraris, offre uffici privati e open space a pochi minuti da Porta Nuova e Porta Susa;
  • Coworking 2.0 – Churchill British: In Corso Inghilterra, zona Porta Susa, fornisce servizi completi per le aziende, inclusi aule meeting e servizi di concierge;
  • Impact Hub: Presente nel quartiere Barriera di Milano, offre servizi avanzati come “mentoring” e programmi di incubazione, con due principali soluzioni di accesso, Nomad e Resident;
  • Lomi House: Oltre al coworking, offre singole postazioni, sale riunioni, un ampio terrazzo e una cucina condivisa in Corso Vittorio Emanuele II;
  • Magazzini OZ: Prossimo al Circolo dei Lettori, offre spazi di lavoro contribuendo al supporto della Casa Oz attraverso la caffetteria e il ristorante;
  • Off Topic: Locale presso il Centro Giovani di via Pallavicino 35, dedicato al co-working e alla collaborazione.
  • Phlibero: Spazio polifunzionale in via Principessa Clotilde, zona San Donato, aperto 24/7 e dedicato al mondo dell’immagine e del design;
  • Raffinerie sociali: Situato in via Fagnano, offre spazi coworking gratuiti, sia interni che esterni, supportando iniziative sociali;
  • Spazio19: In via Balbo, propone posti singoli con tutti gli strumenti di ufficio, disponendo anche di una sala per feste e attività;
  • Torino Coworking Center: In via Pinerolo, angolo Corso Giulio Cesare, offre postazioni singole, meeting room, aule, uffici e Conference Hall con possibilità di prova gratuita;
  • Ultraspazio: Con 12 sedi in diverse zone della città, si adatta alle esigenze di freelance, startup e aziende, offrendo soluzioni variegate in base alla tipologia di richiesta e zona scelta.

Sulla scia del dinamismo che caratterizza gli spazi coworking, per raggiungere il luogo di lavoro meglio scegliere un servizio di bike sharing, per muoversi a Torino in maniera veloce ed ecologica.