L’Italia di Spalletti ha affrontato la Croazia di Zlatko Dalic alla Red Bull Arena di Lipsia. Un match fondamentale per il prosieguo del cammino degli Azzurri a Euro 2024, e gli azzurri hanno risposto con un pareggio all’ultimo secondo di Zaccagni, che li qualifica agli ottavi della competizione.

Che partita, signori! Dopo la sconfitta patita contro la Spagna, gli Azzurri si sono giocati il tutto per tutto pur mettere in cassaforte la qualificazione agli ottavi di Euro 2024 nel match decisivo contro la Croazia.

Una partita da dentro o fuori, fondamentale per le sorti della squadra di Spalletti in Germania. Un match al cardiopalma che gli Azzurri hanno vissuto con la voglia di vincere e di riscattarsi dopo l’incontro dell’AufSchalke Arena. E che alla fine hanno pareggiato all’ultimo secondo grazie al super gol di Zaccagni, subentrato pochi minuti prima. Qualificazione assicurata: la Nazionale se la vedrà dunque agli ottavi contro la Svizzera, sabato 29 all’Olympiastadion di Berlino, ore 18:00.

Il tabellino di Croazia-Italia 1-1 a Euro 2024

Croazia-Italia (1-1)

Croazia (4-3-2-1) – Livakovic; Stanisic, Sutalo, Pongracic, Gvardiol; Kovacic, Modric, Brozovic; Mario Pasalic, Sucic; Kramaric.  A disposizione: Labrovic, Erlic, Ivusic, Sosa, Vida, Juranovic, Majer, Baturina, Petkovic, Perisic, Ivanusec, Pjaca, Marco Pasalic. Commissario tecnico: Zlatko Dalic.

Italia (3-5-2) – Donnarumma; Darmian, Bastoni, Calafiori; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Pellegrini, Dimarco, ; Raspadori, Retegui. A disposizione: Chiesa, Cristante, Vicario, Meret, Gatti, Buongiorno, Mancini, Bellanova, Fagioli, Frattesi, Pellegrini, Scamacca, El Shaarawy, Zaccagni, Folorunsho. Commissario tecnico: Luciano Spalletti.

Arbitro: Danny Makkelie;

Marcatori: HR Modric (55′); ITA Zaccagni (97′).

Ammoniti: HR Sucic (23′), Modric (59′), Ivanusec (73′), Pongracic (77′), Stanisic (81′), Brozovic (90′); ITA Calafiori (92′); Fagioli (95′);

Sostituzioni: HR Entra Budimir, esce Pasalic (46′); entrano Perisic e Ivanusec, escono Sucic e Kovacic (69′), esce Modric entra Majer (79′), Esce Kramaric, entra Juranovic (89′); ITA Entra Frattesi, esce Pellegrini (46′); Esce Dimarco, entra Chiesa (56′); entra Scamacca, esce Raspadori,(75′), escono Jorginho e Darmian, entrano Fagioli e Zaccagni (80′);

Dopo la pesante sconfitta contro la Spagna, Spalletti adotta un approccio più cauto con un centrocampo di sostanza a 5: in campo Darmian, Barella, Jorginho, Pellegrini e Dimarco. In attacco Mateo Retegui è il centravanti- con una media goal con l’Italia significativamente migliore di quella di Gianluca Scamacca- in compagnia di Raspadori.

Anche Dalic ha apportato dei cambiamenti dando spazio a Sucic, tentando un più offensivo 4-3-2-1. Tra i giocatori offensivi, attenzione all’atalantino Pasalic; mentre Ante Budimir è il riferimento principale in attacco.

Gli highlights della partita: rivivi Croazia-Italia

Riviviamo insieme i momenti fondamentali del match Croazia-Italia.

Primo tempo

Ecco i momenti più importanti del primo tempo:

  • 5′ – Dopo i primi minuti di dominio assoluto nel possesso palla, arriva l’iniziativa della Croazia: conclusione da fuori di Sucic e gran parata di Donnarumma;
  • 7′ – L’Italia prende coraggio: iniziativa di Di Lorenzo che mette in mezzo un pallone insidioso nell’area croata, palla respinta;
  • 11′ – Ancora Italia! Cross di Dimarco, colpo di testa in tuffo di Pellegrini ma la palla finisce al lato;
  • 20′ – Occasione su traversone di Calafiori sul secondo palo e colpo di testa di Retegui: è calcio d’angolo per l’Italia;
  • 23′ – Ammonito Sucic;
  • 26′ – Ancora Retegui pericoloso sulla palla di Barella, tentativo di conclusione e palla deviata in angolo;
  • 27′ – Che occasione Italia! Palla di Barella sul secondo palo, Bastoni tutto solo colpisce di testa, gran parata di Livakovic che salva il risultato;
  • 31′ – Pericolosa la Croazia con Modric, ma Donnarumma respinge;
  • 35′ – Conclusione di sinistro di Pellegrini dalla distanza: para Livakovic;
  • 45′ – Soltanto 1 minuto di recupero: il primo tempo si chiude in pareggio.

Secondo tempo

I momenti più intensi del secondo tempo:

  • 53′ – Fallo di mano di Frattesi in area. Calcio di rigore per la Croazia: batte Modric. Para Donnarumma!;
  • 55′ – Croazia in vantaggio segna Modric;
  • 61′ – Ancora occasione per Bastoni che sfiora di poco la traversa con un colpo di testa;
  • 66′ – L‘Italia sta attaccando a testa bassa, la Croazia difende. Tutti nella metà campo croata!;
  • 68′ – Assedio Italia! Gli Azzurri ci credono;
  • 84′ – Momenti convulsi, gli Azzurri si giocano il tutto per tutto con grinta ma non sempre con lucidità;
  • 86′ – Che occasione per Scamacca! L’Italia ci crede;
  • 90′ – Sono 8 i minuti per sperare ancora: Forza Azzurri!;
  • 94′ – La Croazia cerca di guadagnare tempo, gli Azzurri continuano a sperare;
  • 97′ – Goal di Zaccagni, Italia qualificata agli ottavi!

Partite disputate:

  • 1^ giornata: Spagna-Croazia 3-0, Italia-Albania 2-1;
  • 2^ giornata: Croazia-Albania 2-2, Spagna-Italia 1-0;
  • 3^ giornata: Albania-Spagna 0-1, Croazia-Italia 1-1.

La classifica definitiva del Girone B: