A oltre 60 milioni di anni dalla loro estinzione i dinosauri continuano a far battere i cuori di grandi e piccini. Il Dinosaur Day è il giorno interamente dedicato a questi giganti della Terra e, ovviamente, anche ai loro appassionati.

Il Dinosaur Day è un’occasione perfetta per immergersi nel mondo affascinante dei dinosauri, creature che hanno dominato la Terra milioni di anni fa. In questo articolo esploreremo musei e parchi che offrono mostre e attività speciali dedicate a questi giganti della Preistoria.

Cos’è il Dinosaur Day

Il Dinosaur Day, celebrato tradizionalmente il 1° giugno, è nato negli Stati Uniti ma progressivamente ha conquistato l’attenzione degli appassionati di dinosauri in tutto il mondo. Tale è l’interesse per queste creature affascinanti che- oltre alla già citata data di giugno- gli americani dedicano ai dinosauri anche il terzo martedì di maggio.

Tuttavia, la ricorrenza ormai più diffusa rimane quella del 1° giugno, celebrata anche al di fuori dei confini statunitensi.

In questo giorno milioni di persone in tutto il mondo partecipano al Dinosaur Day per conoscere meglio- e, perché no, osservare da vicino- queste creature uniche.

Oggi gli appassionati dei giganti estinti si riuniscono per celebrare questi magnifiche e misteriose creature visitando musei e parchi dedicati. Ecco allora qualche idea per festeggiare degnamente il Dinosaur Day!

Festeggiare il Dinosaur Day in Piemonte

Se ti trovi in Piemonte hai due possibilità per celebrare il Dinosaur Day: visitare il parco dei dinosauri Lostword oppure immergerti- nel vero senso della parola- nel Mesozoico.

Lostworld: il parco dei dinosauri a Pinerolo

A Pinerolo, in provincia di Torino, c’è un vero e proprio parco a tema dedicato ai dinosauri: il Lostworld. Soprattutto se viaggi in famiglia non puoi perdere questa tappa perché il percorso nella Preistoria è stato ideato appositamente per i bambini. Ci sono circa 30 dinosauri sistemati a seconda del periodo storico in cui sono comparsi: dal Triassico al Cretaceo.

Il parco riapre proprio oggi, 1° giugno 2024, ed è perfetto perché nei suoi pressi c’è l’Atlantis, il parco acquatico: un tuffo in piscina può essere un ottimo modo per rinfrescarsi dopo aver esplorato il Mesozoico.

Dinosauri – Terra dei giganti a Torino

Nel capoluogo piemontese troviamo una mostra molto particolare. Alla Sala degli Stemmi fino al 30 giugno si potranno assaporare e scoprire le meraviglie del Mesozoico attraverso una mostra immersiva di circa un’ora.

Grazie alle tecnologie avanzate tradizionalmente utilizzate per le mostre immersive e interattive ti ritroverai a camminare tra 20 esemplari di dinosauri. Il Tirannosauro e il Velociraptor sono stati riprodotti rispettando le dimensioni reali: quindi, non spaventarti!

Tra le mostre in città- come quelle in programma al Museo Egizio- questa è davvero unica nel proprio genere. I prezzi partono da 14,50 € e i biglietti si possono acquistare direttamente online attraverso il sito ufficiale.

Per arrivare alla Sala degli Stemmi ti basterà scendere alla stazione di Torino Porta nuova e percorrere circa 14 metri a piedi.

In alternativa puoi sfruttare i servizi di mobilità che la città offre: il noleggio di monopattini o il bike sharing.

Il Parco safari della Preistoria in Lombardia

Dal Piemonte ci spostiamo in Lombardia per dirigerci al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda, in provincia di Cremona- una delle città dove si vive meglio- e a poco meno di 30 chilometri da Milano.

Questo parco, che è collegato al Museo della Preistoria, offre 50 ricostruzioni di dinosauri alle quali si aggiungono quelle di altre specie che hanno popolato la Terra nella Preistoria. L’allestimento è posizionato in una vasta area naturale dove potrai trovare anche un orto botanico, un percorso zoologico con animali in libertà e persino un labirinto.

Il prezzo del biglietto intero è di 16 €, ma sono previste riduzioni per bambini e anziani, ed è acquistabile sul sito del parco.

L’Extinction Park in Veneto

Nel comune di Bussolengo, a circa 15 chilometri da Verona, nel giardino zoologico del Parco Natura viva si trova il percorso Extinction Park – Animali del passato.

Si tratta di un itinerario ricco di ricostruzioni estremamente realistiche dei dinosauri e di altri animali preistorici. Queste riproduzioni sono il frutto di una stretta collaborazione tra paleontologi, artisti e artigiani che hanno unito le forze per raggiungere l’obiettivo di ricostruire l’aspetto di questi antichi animali basandosi sulle più recenti scoperte scientifiche. Ogni dettaglio è stato meticolosamente studiato e selezionato per garantire l’accuratezza scientifica del modello.

Sulle orme dei dinosauri in Trentino

Se ami i dinosauri e le escursioni, nel Trentino c’è un luogo perfetto per te. Sulle pendici del monte Zugna, a Sud di Rovereto, puoi trovare il più grande giacimento di impronte fossili in Italia.

Scoperte nel 1990 da un appassionato naturalista roveretano, le orme dei dinosauri carnivori ed erbivori risalgono al periodo Giurassico, quando la Valle dell’Adige era una vasta laguna.

Oltre 200 milioni di anni fa, infatti, questa zona era una pianura sabbiosa popolata solo dai giganti della Terra, il cui pesante passo ha lasciato impronte nel fango, che successivamente si è trasformato in calcare grigio.

Queste orme sono ottimamente conservate e possono essere osservate prenotando una visita al Museo civico di Rovereto oppure in autonomia, seguendo il percorso illustrato sulle tabelle di pietra che si trovano lungo la via. Prima di partire, ricorda però di indossare delle scarpe da trekking.

Dove celebrare il Dinosaur Day in Puglia

Il nostro viaggio virtuale alla scoperta dei luoghi migliori dove celebrare il Dinosaur Day si sposta a Sud e fa tappa in Puglia. Nel tacco dello Stivale ci sono due parchi molto interessanti, che meritano una visita.

Il Museo paleontologico a Borgo Celano

Non è un parco qualsiasi: è il più grande parco dei dinosauri in Italia, costruito proprio dove questi animali hanno vissuto ben 120 milioni di anni fa. Nello spazio di questo parco è stato ricostruito un habitat naturale e incontaminato, tra piante locali e… impronte ben visibili dei dinosauri!

Non mancano le riproduzioni in scala reale dei dinosauri, che replicano i loro versi e movimenti.

Il Museo paleontologico dei dinosauri si trova a Borgo Celano, una fazione di San Marco in Lamis a circa 40 chilometri da Foggia e l’ingresso costa solo 10 €.

Il Boscosauro di Altamura

Il Boscosauro di Altamura è un percorso naturalistico-didattico per famiglie che si trova nella Tenuta Sabini, nell’Altopiano della Murgia.

Su un’area di 150 ettari potrai ammirare ben 30mila impronte di dinosauri risalenti a milioni di anni fa e osservare 25 dinosauri a grandezza naturale, alcuni dei quali si muovono e riproducono il classico verso dell’animale preistorico.

È la destinazione perfetta se vuoi far divertire i tuoi bambini perché, oltre alle riproduzioni dei dinosauri, il Boscosauro offre numerosi laboratori e attività ludiche appositamente per i più piccoli. Potranno costruire dinosauri in argilla, creta e gesso, scavare nella sabbia come veri paleontologi e partecipare a cacce al tesoro a tema.

Se vuoi vivere un’esperienza non solo a contatto con la storia ma anche con la natura è disponibile un’area ciclopedonale che si presta alle escursioni a piedi o in bici. È possibile portare le proprie mountain bike- classica o elettrica- oppure utilizzare le 15 biciclette messe a disposizione dalla struttura.