Qual è la durata delle batterie per le auto elettriche? Uno studio ha rivelato che vengono sostituite molto meno spesso di quanto si possa pensare, contribuendo a sfatare il mito secondo cui le auto elettriche sarebbero meno convenienti proprio a causa dei costi di manutenzione. Scopri tutti i dettagli.

Recurrent ha recentemente pubblicato uno studio che esamina con quale frequenza le batterie delle auto elettriche devono essere sostituite.

Una ricerca che affronta una delle principali critiche rivolte alla mobilità elettrica in generale: il costo elevato delle batterie e il non trascurabile impatto ambientale legato al loro smaltimento e riciclo.

A sorpresa, i risultati dello studio hanno rivelato una durata maggiore delle batterie, dimostrando che sono molto più longeve di quanto comunemente si pensi.

Durata batterie auto elettriche: cosa dicono gli ultimi studi

Lo studio condotto da Recurrent ha analizzato 20.000 auto elettriche per determinare quanto frequentemente vengono sostituite le batterie. I risultati mostrano che il cambio delle batterie avviene solo nel 2.5% dei casi, indicando così che la sostituzione è in effetti abbastanza rara.

Dal 2011 a oggi, escluse le campagne di richiamo, la percentuale di sostituzione delle batterie è notevolmente diminuita:

  • 2011 – 30,00%:
  • 2012 – 15,94%:
  • 2013 – 9,81%:
  • 2014 – 6,81%:
  • 2015 – 3,90%.

Le auto precedenti al 2015 hanno un tasso di sostituzione del 13%, mentre per le auto immatricolate dal 2016 in poi il tasso è inferiore all’1%. Questi dati evidenziano che le sostituzioni sono più frequenti nei modelli più vecchi, ma molto rare nelle auto più recenti.

Le batterie delle auto elettriche sono migliorate negli ultimi anni

L’ultimo studio di Recurrent evidenzia che dal 2015 al 2022 la capacità media delle batterie nelle auto elettriche è aumentata del 122%.

Si tratta di un incremento che- unito ai miglioramenti nei sistemi di gestione delle batterie- ha portato a una riduzione significativa dei tassi di sostituzione, come già evidenziato.

Inoltre, considerando che la metà delle auto elettriche è stata venduta dal 2022 in poi e che le garanzie sulle batterie hanno una durata di 10 anni, le prospettive per il futuro sono più rosee del previsto.

Si aggiungano gli ulteriori sviluppi tecnologici che dovrebbero continuare a diminuire la frequenza nella sostituzione delle batterie, rendendo le auto elettriche sempre più comode e convenienti. A oggi il mercato dell’elettrico resta in crescita anche grazie alle ultime agevolazioni e all’ecobonus.