L’arrivo del mese di maggio coincide con l’introduzione dell’ecobonus auto 2024. È tutto pronto, manca solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Dopo un’attesa prolungata, siamo ormai alle battute finali per l’attivazione dei nuovi incentivi destinati all’acquisto di auto elettriche, ibride e a combustione, incluse quelle a metano o Gpl. Il percorso verso l’introduzione degli incentivi auto del 2024 è stato più lungo del previsto.

Iniziato con l’annuncio del primo febbraio, lo schema è stato formalizzato soltanto all’inizio di aprile attraverso un Dpcm. Attualmente gli incentivi auto sono al vaglio della Corte dei Conti. La pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale è prevista entro pochi giorni e permetterà di rendere gli Ecobonus accessibili al pubblico.

Ecobonus auto 2024: a maggio via agli incentivi

Nonostante non ci sia ancora una data ufficiale, fonti attendibili hanno confermato che nel mese di maggio gli incentivi saranno fruibili. Come dicevamo, l’iter di approvazione è stato non privo di difficoltà e segnato da ritardi burocratici. Ora che il decreto è stato approvato e ha ottenuto le firme di tutti i ministeri rilevanti, inclusi il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, dell’Economia, delle Infrastrutture e dell’Ambiente, non resta che attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e l’attivazione degli incentivi.

Il lancio era inizialmente previsto già ad aprile ma alla fine si arriverà, stando alle procedure, alla prima metà del mese di maggio. Dopo la revisione da parte della Ragioneria Generale dello Stato, il decreto deve ora ottenere l’approvazione della Corte dei Conti. Un passaggio, quest’ultimo, che può richiedere fino a 30 giorni per il suo esame. Una tempistica che sta per scadere, e in assenza di osservazioni critiche la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale renderà immediatamente disponibili i fondi. Tuttavia bisognerà anche attendere i tempi tecnici per l’aggiornamento della piattaforma online per le prenotazioni degli incentivi.

Di conseguenza, si prevede che il nuovo ecobonus auto 2024 possa essere attivo dalla seconda settimana di maggio, probabilmente tra il 6 e il 12 maggio 2024.

Le agevolazioni previste: focus sugli incentivi auto 2024

Saranno disponibili 240 milioni di euro per promuovere l’acquisto di auto con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km, prevalentemente elettriche, con un prezzo massimo di 35.000 euro esclusa Iva. L’incentivo base è di 6.000 euro, incrementabile di 5.000 euro con la rottamazione di un veicolo da Euro 0 a Euro 2, di 4.000 euro per i veicoli Euro 3, o di 3.000 euro per quelli Euro 4.

Per le ibride plug-in con emissioni da 21 a 60 g/km, dotate di 150 milioni di euro di fondi, si potrà ottenere un contributo di 4.000 euro per l’acquisto di auto fino a 45.000 euro esclusa Iva. Cifra che può aumentare di ulteriori 4.000 euro con rottamazione di veicoli da Euro 0 a Euro 2, o di 2.000 euro per Euro 3 e 1.500 euro per Euro 4.

Un fondo di 283 milioni è destinato a sostenere l’acquisto di auto con emissioni da 61 a 135 g/km. Riguarda vetture sia ibride sia a motore tradizionale a basso consumo, con un limite di prezzo di 35.000 euro esclusa Iva. Il contributo previsto è di 3.000 euro con rottamazione di veicoli da Euro 0 a Euro 2, 2.000 euro per Euro 3, e 1.500 euro per Euro 4.

È previsto inoltre un aumento degli incentivi per i nuclei con Isee inferiore a 30.000 euro. In aggiunta, vi è un incentivo per l’installazione di nuovi impianti a Gpl o metano su auto omologate Euro 4 o superiore. In questo caso il contributo è di 400 euro per il Gpl e 800 euro per il metano.