Il ponte dell’Epifania si avvicina. Se siete ancora indecisi sulla vostra destinazione, ecco un vademecum alle località più affascinanti da visitare nel prossimo weekend.

Organizzare un viaggio last minute non è sempre agevole. Specie a ridosso delle festività natalizie. Per semplificarvi la scelta, vi proponiamo una rapida guida alle mete più suggestive per il prossimo ponte dell’Epifania.

Epifania 2024, le mete europee più insolite

Gennaio è tipicamente il mese dedicato alla settimana bianca. Tra sport invernali, piste innevate e atmosfere magiche, il mondo della montagna non smette di affascinare. Specie in questo periodo dell’anno.

Se però volete dedicare il prossimo weekend dell’Epifania alla scoperta delle mete europee più insolite, vi proponiamo qualche destinazione che potrebbe fare al caso vostro.

Epifania 2024 tra castelli e fortezze storiche: da Gruyères, in Svizzera, ai castelli irlandesi

Storia, cultura e bellezza paesaggistica: la vicinissima Svizzera è una meta- facilmente raggiungibile usufruendo dei servizi per prenotare il proprio volo tramite app– affascinante e suggestiva. Tanto per gli amanti della neve, quanto per gli appassionati di arte e architettura.

Tra le vette innevate e i laghi della Svizzera, incastonato nell’area più occidentale della regione, c’è il celebre castello di Gruyères. Un’antica fortezza medievale, costruita nel 1270 e tutt’oggi decorata con magnifici affreschi, opere d’arte e mobili antichi.

Se però vi affascina l’occulto e il mistero, vi consigliamo un tour tra “i castelli più infestati d’Irlanda”. Tra i luoghi più suggestivi da visitare in Europa,  queste affascinanti roccaforti sono tutte site sulla celebre linea sacra dell’Arcangelo Gabriele. Lungo la quale- si narra- l’Arcangelo Gabriele e San Patrizio avrebbero definitivamente sconfitto le forze del Male.

Epifania all’insegna del benessere: in viaggio verso Budapest

Budapest è la meta perfetta per chi sogna di godersi l’Epifania all’insegna del benessere. Le magiche terme della capitale ungherese, infatti, sono un must per turisti e residenti. Il luogo ideale per rilassarsi e staccare la spina.

La “Perla del Danubio”, tuttavia, non è solo relax. A Budapest, infatti, avrete l’opportunità di immergervi in una storia senza tempo. Il labirinto del celebre Castello di Buda cela un fascino millenario: dalle grotte che diedero rifugio agli uomini della Preistoria ai bunker segreti, non perdetevi una visita al luogo simbolo della capitale ungherese.

Tartu, in Estonia: la Capitale Europea della Cultura 2024

Tartu, città dell’Estonia che sorge sulle sponde del fiume Emajogi, è Capitale Europea della Cultura 2024. Meno conosciuta di Tallin, è in realtà una delle cittadine più antiche dei Paesi Baltici. Una meta eccezionale per trascorrere un ponte dell’Epifania unico.

Tartu è infatti un luogo ricco di storia, ma anche di tradizione e di folklore. Da non perdere assolutamente una visita al Museo Nazionale Estone: oltre seimila metri quadri di esposizione che raccontano la vita quotidiana della popolazione ugro-finnica.

Le mete per una rapida fuga invernale

Se sognate di trascorrere il ponte dell’Epifania in una destinazione dal clima decisamente più temperato, vi proponiamo qualche meta utile per una fuga invernale.

Epifania in Portogallo: alla scoperta di Obidos

Il Portogallo è una destinazione da sogno in ogni periodo dell’anno. Per una fuga dall’inverno suggestiva e all’insegna del romanticismo, vi consigliamo di visitare Obidos. Un piccolo borgo medievale, sito a circa 80 km da Lisbona, che attrae ogni anno centinaia di turisti da tutto il mondo.

Mura fortificate, stradine lastricate e facciate bianchissime, che sfidano la luce: un viaggio a Obidos è come un salto indietro nella storia. Ai tempi delle mura moresche e delle regine portoghesi, cui il villaggio veniva tradizionalmente offerto in dono di nozze.

Tenerife: il sogno a occhi aperti dei turisti italiani

Tra le mete più amate dai turisti italiani di ogni età c’è sicuramente Tenerife. A meno di cinque ore di volo dal Bel Paese, l’isola più grande e maestosa delle Canarie offre un clima mite in ogni momento dell’anno. Anche nei mesi invernali, nei quali la temperatura non scende comunque al di sotto dei 20°C.

Mare, relax, ma anche paesaggi suggestivi per chi ama le escursioni e le camminate all’aria aperta. A tal proposito, vi consigliamo una visita al celebre vulcano Teide. Un luogo assolutamente magico, dalla cui sommità si possono ammirare i panorami mozzafiato di Tenerife.