Abbiamo selezionato sette grandi città che in agosto non vanno in vacanza, ma offrono al viaggiatore tantissime possibilità per divertirsi. 

In Italia molte città durante il mese di agosto si svuotano a favore delle più classiche destinazioni di villeggiatura, restando completamente sguarnite di manifestazioni ed eventi. Allo stesso tempo, immaginare di andare alla scoperta di metropoli camminando sotto il sole non è mai allettante. Ci sono però degli ottimi compromessi: per il tuo agosto 2024 in città prova Parigi, Londra, New York, Edimburgo, Stoccolma, Barcellona o Palermo. Non ti deluderanno.

Città in agosto: 7 mete dov’è impossibile annoiarsi

Cerco l’estate tutto l’anno è all’improvviso eccola qua/ lei è partita per le spiagge e sono solo quaggiù in città/ sento fischiare sopra i tetti un aeroplano che se ne va”… Il seguito della canzone lo sappiamo canticchiare tutti. In Azzurro di Paolo Conte, Adriano Celentano si ritrova ad essere accaldato, nostalgico e desideroso di partire. Questo perché probabilmente si trovava nel posto sbagliato.
Non tutte le città, infatti, in agosto lasciano i pochi superstiti preda del cattivo umore, ma ce ne sono alcune che sanno offrire a chi resta e a chi arriva il meglio di loro. Che si tratti di città d’arte, di capitali europee o di metropoli dall’altra parte dell’oceano, preferirle alle località di mare, ai borghi medievali o alla montagna può rivelarsi la scelta migliore, soprattutto per chi ama i city break.
Noi abbiamo selezionato alcune mete da cui prendere ispirazione piene di eventi, festival, concerti, dove annoiarsi è praticamente impossibile.​

Parigi

Parigi, mobilità e Plan Climat

Dal 26 luglio all’11 agosto 2024 Parigi, oltre alla capitale della Francia, sarà anche quella dello sport. A 100 anni dall’ultima volta, le Olimpiadi si svolgeranno di nuovo nella Ville Lumière, che per l’occasione diventa una gigantesca arena: si stima l’arrivo di 16 milioni di persone.
Tantissime competizioni avranno come location alcune delle attrazioni più famose della città: il magnifico (e rinnovato) Grand Palais, sotto al suo tetto di vetro costruito in occasione dell’Exposition Universelle del 1900, ospiterà gli incontri di scherma e di taekwondo, mentre l’Esplanade des Invalides, il grande parco a ridosso della tomba di Napoleone Bonaparte sarà teatro di gare di tiro con l’arco.
Il vicino (e super iconico) Pont Alexandre III, che unisce le due sponde della Senna, accoglierà gli atleti del nuoto di fondo, del ciclismo e del triathlon, mentre nel lungo Champ de Mars è allestito uno stadio dove si giocheranno le partite di beach volley con vista Tour Eiffel. Dalla piazza dell’Hotel de Ville, il palazzo del comune diventato il posto preferito degli inguaribili romantici grazie alla famosa “foto del bacio” di Robert Doisneau, invece, partirà la maratona. Una Parigi così non l’hai mai vista.

Londra

Regno Unito come gli Usa: per entrare servirà il visto a pagamento (ETA)

Se vuoi vivere un sogno di una notte di mezza estate la meta perfetta non può che essere Londra. La città si lascia alle spalle cieli grigi, nebbia e freddo accogliendo i visitatori con il suo sorriso migliore: le cose imperdibili da fare nella city sono tante e nella maggior parte dei casi si vivono outdoor, fuori dai musei e dai monumenti visitabili anche in inverno.
In agosto lasciati conquistare dagli spettacoli teatrali all’aperto del Shakespeare’s Globe e del Regent’s Park Open Air Theatre, passeggia lungo i 13 km del pittoresco Regent’s Canal, tra gli animali dello Zoo di Londra e le bancarelle alternative di Camden Town, regalati una rilassante crociera sul Tamigi o una emozionante veduta dall’alto salendo sul London Eye, la ruota panoramica, uno dei simboli della città. Infine, prova la versione “senza pareti” dei pub, i beer garden, dove brindare alla vacanza tra lucine e live music.

New York

New York è conosciuta per essere la città che non dorme mai: l’estate non fa certo eccezione, anzi. La Grande Mela resta sempre attiva e vivace, mostrando un lato particolarmente allegro, merito anche delle tante iniziative che fanno vivere al 100% le summer vibes.
Cosa fare in agosto per sentirsi super local? Senza dubbio un pic-nic a Central Park, il polmone verde di New York, ma anche un giro nelle sue spiagge, specialmente quella di Coney Island, tra negozietti, chioschi e il famoso Luna Park. Da non perdere sono i festival all’aperto. In particolare ti consigliamo il Summer Streets, con spettacoli, giochi ed eventi che per 4 weekend animano Manhattan (il 3, 10 e 17), Brooklyn e il Bronx (il 24) dalle 7 di mattina alle 3 del pomeriggio, e la Harlem Week, dal 7 al 18, che quest’anno festeggia 50 anni: una bella opportunità per andare alla scoperta della storia, della musica, della moda, della politica e della gastronomia del popolare quartiere afroamericano dall’anima multiculturale.

Edimburgo

Le città più baby friendly d’Europa: Edimburgo

Castelli, gallerie d’arte, musei, biblioteche, edifici medievali, palazzi vittoriani senza dimenticare whisky e pub. Edimburgo è una città affascinante, che emana mistero, magia, ma anche una grande energia positiva. Soprattutto in agosto. La capitale della Scozia, infatti, durante il mese estivo si trasforma nella patria dei festival, con tantissimi appuntamenti che la rendono spassosa, cosmopolita e divertente, in quel mix di tradizione e modernità che rende unica l’atmosfera.
Gli appuntamenti da segnare in agenda sono: il Fringe Festival dal 2 al 26 agosto, probabilmente il più famoso, che vede performance di compagnie teatrali indipendenti, spettacoli comici e artisti di strada; il Royal Military Tattoo Festival (dal 2 al 24), con l’esibizione delle bande militari nella cornice dell’Edinburgh Castle; seguono l’Art Festival (dal 9 al 25), l’International Book Festival (dal 10 al 25) e l’International Film Festival (dal 15 al 21). C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Stoccolma

Rivoluzione della mobilità urbana di Stoccolma che vieta l'ingresso in centro alle auto

Le città del Nord Europa sono la destinazione ideale per chi non può vivere senza felpa e giubbino jeans neanche durante le sere estive. Stoccolma, la capitale della Svezia, sa dare sollievo a tutti coloro che fuggono dalle località calde e afose grazie a temperature miti e a lunghe giornate di luce, ma sarà ulteriormente apprezzata per la sua ampia offerta culturale.
Questa smart city dal cuore medievale (il Gamla Stan), oltre a palazzi reali (il Kungliga Slottet e il Castello di Drottningholm), cattedrali gotiche (la Storkyrkan), parchi urbani (come lo Skogskyrkogården, il Cimitero del Bosco, patrimonio Unesco e il Kungsträdgården, il Giardino del Re) e musei (uno su tutti il Vasamuseet, dov’è conservata la nave Vasa, affondata il giorno della sua inaugurazione nel 1628), mette in scena dal 14 al 18 agosto lo Stockholms Kulturfestival, celebre festival della cultura, con più di 400 eventi in cinque giorni diffusi nelle zone di Gustav Adolfs torg, Strömgatan, Skeppsbron, Kungsträdgården e Sergels torg.
Per il pubblico italiano, tra gli artisti internazionali presenti spicca la rapper BigMama: il concerto è in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma e si svolgerà il 18 agosto alle 18 presso Skeppsbron. Approfittane!

Barcellona

Scoprire Barcellona con i bambini: le cose da vedere e da fare 

Sole, caldo, mare, palme, movida, tapas e sangria: non c’è dubbio che Barcellona faccia rima con estate. La città catalana, infatti, con la bella stagione esce da una sorta di letargo invernale, sprizzando gioia da tutti i pori.
Per calarsi completamente nel suo spirito festaiolo vivi le spiagge e i chiringuito di Barceloneta, il quartiere marinaro dove le parole chiave sono divertimento e relax. Senza dimenticare che la capitale della Catalogna proprio nel mese di agosto ospita una delle più note feste patronali di quartiere (chiamate festes majors): si tratta della famosa Festa de Gràcia, che si tiene nell’omonimo barrio dal 15 al 21, dove carri allegorici e folklore la fanno da padroni, coinvolgendo non solo gli abitanti locali, ma anche tantissimi turisti. Il programma ufficiale del 2024 ancora non è uscito, ma sembra che sarà più soft rispetto agli altri anni, onde evitare la troppa calca per le strade e l’overtourism, che si sta rivelando un serio problema.
Altre celebrazioni di quartiere più piccole, ma molto sentite, sono la Festa Major de Sants, dedicata a San Bartolomeo (dal 24 agosto a 1° settembre) e quella di San Roc (dal 14 al 17), nel Barrio Gòtico, una delle più antiche: la prima “edizione” è datata 1589.

Palermo

Visitare Palermo in monopattino elettrico: La Cattedrale di Palermo

Come Rossella O’Hara trae la sua forza da Tara, Palermo allo stesso modo fa con l’estate, perché la città capoluogo della Sicilia letteralmente risplende in tutta la sua bellezza. Una città autentica, brulicante di vita, che conquista per il suo notevole patrimonio architettonico e culturale (basti pensare al Palazzo dei Normanni o al Teatro Massimo), i suoi popolari mercati (come Ballarò), l’inimitabile street food (da pane e panelle alle arancine) e la genuina confusione. Ebbene sì, una volta tornato a casa ti mancherà pure quella.
La spiaggia dei Palermitani si trova distante pochi chilometri, ed è la rétro e fascinosa Mondello, con le sue case in stile Liberty e il mare turchese, perfetta per passare un pomeriggio ad abbronzarsi. Palermo questo agosto si rivela il place to be per gli amanti della musica made in Italy grazie al Dream Pop Fest, che si svolge tra il Teatro di Verdura, il palco estivo per antonomasia, e il Velodromo Paolo Borsellino, dove si alterneranno una serie di grandi nomi. Apre il mese Francesco De Gregori (il 4 agosto) e lo chiude il 31 Antonello Venditti: in mezzo, tra i tanti, Fiorella Mannoia (il 10), Nek e Renga (il 17) i Pooh (il 20), Mahmood (il 21), Ermal Meta (il 24) e Massimo Ranieri (il 26).