Saranno 10 le città, in altrettanti stadi, a ospitare le partite di Euro 2024. Ecco gli impianti in cui si disputeranno i match, dai gironi alla finale.

Prosegue il percorso di avvicinamento a Euro 2024, che dal 14 giugno al 14 luglio vedrà protagoniste le 24 migliori Nazionali del Vecchio Continente. I padroni di casa dei 17esimi Campionati Europei UEFA saranno i tre volte campioni della Germania: dopo la coppa del mondo FIFA del 2006, la Nazione tedesca torna a ospitare un altro grande torneo calcistico.

Le città del campionato europeo saranno 10, così come gli stadi che accenderanno i riflettori per i match a partire dai gironi e fino alla finale. Scopriamo tutti gli impianti dove si disputeranno le partite, comprese quelle della Nazionale italiana di Luciano Spalletti.

Stadi Euro 2024: i 10 impianti dove si svolgeranno le partite

Di seguito ecco tutti gli stadi in cui si giocheranno le partite degli Europei di calcio 2024. Il torneo può essere anche l’occasione per programmare una visita nella capitale Berlino o in una delle altre città coinvolte, come Monaco di Baviera o Amburgo solo per citarne alcune. Per organizzare un tour nelle varie città basta prenotare un volo e utilizzare i  servizi di mobilità presenti nel territorio tedesco.

Ecco gli impianti di Euro 2024.

Olympiastadion

L’Olympiastadion si trova a Berlino ed lo stadio più grande di Euro 2024- ha una capienza di 71mila spettatori- e dal 1985 ha ospitato tutte le finali di Coppa di Germania, nonché numerosi incontri di rilevanza europea e internazionale. È stato il palcoscenico della finale della Coppa del Mondo 2006, in cui si sono affrontate Italia e Francia, e nel 2015 ha visto la vittoria del Barcellona contro la Juventus nella finale di UEFA Champions League.

  • 15/06: SpagnaCroazia (18:00);
  • 21/06: Polonia – Austria (18:00);
  • 25/06: Paesi Bassi – Austria (18:00);
  • 29/06: ottavi di finale – 2A – 2B (18:00);
  • 06/07: quarti di finale (21:00);
  • 14/07: finale (21:00).

Cologne Stadium

Il Cologne Stadium di Colonia, casa dell’1. FC Köln, è stato rinnovato per il Mondiale FIFA 2006 e dal 2010 è la sede abituale della finale di Coppa di Germania femminile. Oltre al calcio, l’impianto ha ospitato eventi di football americano, hockey su ghiaccio e numerosi concerti.

BVB Stadion Dortmund

Rinomato per il suo celebre “Muro Giallo”, il BVB Stadion  di Dortmund si distingue come uno degli stadi più capienti dell’Europeo e ha accolto varie partite di rilievo mondiale, inclusa la finale della Coppa UEFA 2001 tra Liverpool e Deportivo Alavés.

  • 15/06: Italia – Albania (21:00);
  • 18/06: Turchia – Georgia (18:00);
  • 22/06: Turchia – Portogallo (18:00);
  • 25/06: Francia – Polonia (18:00);
  • 29/06: ottavi di finale – 1A – 2C (21:00);
  • 10/07: semifinale (21:00)

Düsseldorf Arena

La Düsseldorf Arena, sebbene sia uno degli stadi più piccoli del torneo, può vantare una capienza di oltre 40.000 spettatori e attualmente è il campo di casa del Fortuna Düsseldorf, che ha militato in Bundesliga nell’annata 2019/20.

  • 17/06: Austria – Francia (21:00);
  • 21/06: SlovacchiaUcraina (15:00);
  • 24/06: Albania – Spagna (21:00);
  • 01/07: ottavi di finale – 2D – 2E (18:00);
  • 06/07: quarti di finale (18:00).

Frankfurt Arena

La Frankfurt Arena, casa dell’Eintracht Francoforte– costruita nel 1925- ha ospitato numerosi eventi di spicco, tra cui il Campionato Europeo UEFA 1988 e la Coppa del Mondo FIFA 2006.

  • 17/06: Belgio – Slovacchia (18:00);
  • 20/06: Danimarca – Inghilterra (18:00);
  • 23/06: Svizzera – Germania (21:00);
  • 26/06: Slovacchia – Romania (18:00);
  • 01/07: ottavi di finale – 1F – 3A/B/C (21:00).

AufSchalke Arena

Inaugurata nell’agosto 2001, l’AufSchalke Arena di Gelsenkirchen è il teatro delle partite casalinghe dello Schalke, che ha vinto sette campionati tedeschi e la Coppa UEFA nel 1996/97. Dotata di tetto retrattile e campo scorrevole, è nota per un momento storico del calcio, quando Cristiano Ronaldo guidò il Portogallo alla vittoria ai rigori contro l’Inghilterra durante i Mondiali del 2006.

  • 16/06: Serbia – Inghilterra (21:00);
  • 20/06: Spagna – Italia (21:00);
  • 26/06: Georgia – Portogallo (21:00);
  • 30/06: ottavi di finale – 1C – 3D/E/F (18:00).

Volksparkstadion

Il Volksparkstadion di Amburgo, aperto nel 1953 e significativamente ristrutturato nel 2000, ha ospitato partite dei Campionati Europei UEFA del 1988 e dei Mondiali del 1974 e 2006.

  • 16/06: Polonia – Paesi Bassi (15:00);
  • 19/06: Croazia – Albania (15:00);
  • 22/06: Georgia – Cechia (15:00);
  • 26/06: Cechia – Turchia (21:00);
  • 05/07: quarti di finale (21:00).

Leipzig Stadium

Il Leipzig Stadium, casa dell’RB Lipsia e caratterizzato da un tetto all’avanguardia, è stato inaugurato nel 2004 dopo una ricostruzione sull’area dell’antico Zentralstadion, il più grande stadio dell’ex Germania dell’Est.

  • 18/06: Portogallo – Cechia (21:00);
  • 21/06: Paesi Bassi – Francia (21:00);
  • 24/06: Croazia – Italia (21:00);
  • 02/07: ottavi di finale – 1D – 2F (21:00)

Munich Football Arena

La Munich Football Arena di Monaco, costruita dai club rivali Bayern München e 1860 München e inaugurata nel 2005, è divenuta di proprietà esclusiva del Bayern che qui ha subito una sconfitta ai rigori nella memorabile finale di Champions League contro il Chelsea, oltre a ospitare varie partite di Euro 2020, tra cui la vittoria dell’Italia per 2-1 contro il Belgio nei quarti di finale.

  • 14/06: Germania – Scozia (21:00);
  • 17/06: Romania – Ucraina (15:00);
  • 20/06: Slovenia – Serbia (15:00);
  • 25/06: Danimarca – Serbia (21:00);
  • 02/07: ottavi di finale – 1E – 3A/B/C/D (18:00);
  • 09/07: semifinale (21:00).

Stuttgart Arena

La Stuttgart Arena di Stoccarda, costruita nel 1993 e più volte rinnovata e modernizzata, è stata sede di incontri dei Mondiali del 1974 e 2006 e dei Campionati Europei UEFA del 1988.

  • 16/06: Slovenia – Danimarca (18:00);
  • 19/06: Germania – Ungheria (18:00);
  • 23/06: Scozia – Ungheria (21:00);
  • 26/06: Ucraina – Belgio (18:00);
  • 05/07: quarti di finale (18:00).