Sarà Svizzera-Italia ad aprire il tabellone degli ottavi di finale di Euro 2024. Un match da dentro o fuori: scopriamo le probabili formazioni.

La Nazionale di Luciano Spalletti ha conquistato il secondo posto nel Gruppo B grazie al gol in extremis di Mattia Zaccagni contro la Croazia. L’Italia affronterà la Svizzera, seconda classificata del Gruppo A dietro la Germania.

Di seguito tutte le informazioni sulla partita che di fatto inaugurerà gli ottavi di finale di Euro 2024.

Euro 2024, le probabili formazioni di Svizzera-Italia

L’Italia continua il suo percorso agli Europei di Germania dopo aver strappato un pareggio all’ultimo minuto contro la Croazia. Il gol di Mattia Zaccagni al 98° minuto ha assicurato il secondo posto nel Gruppo B e la qualificazione agli ottavi di finale. Gli azzurri sfideranno quindi la Svizzera di Murat Yakin, che ha terminato la fase a gironi con una vittoria contro l’Ungheria e due pareggi, inclusa una prestazione di rilievo contro la Germania.

La probabile formazione con cui mister Spalletti dovrebbe scendere in campo suggerisce un ritorno di Chiesa titolare. Insieme all’attaccante della Juventus, potrebbe esserci Scamacca, con Zaccagni pronto a entrare a partita in corso.

In difesa, l’assenza di Calafiori per squalifica potrebbe essere colmata da Buongiorno o Mancini, con Gatti come terza opzione. A centrocampo, Jorginho rimane favorito rispetto a Fagioli.

Ecco i 22 giocatori che dovrebbero partire dal primo minuto.

  • SVIZZERA (3-4-3): Sommer; Schär, Akanji, Rodriguez; Ndoye, Xhaka, Freuler, Rieder; Aebischer, Embolo, Vargas. CT Yakin. Squalificato: Widmer;
    ITALIA (3-4-2-1): Donnarumma; Darmian, Mancini, Bastoni; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Dimarco; Chiesa, Pellegrini; Scamacca. CT Spalletti. Squalificato: Calafiori.

Quando si gioca e dove vedere la partita

Svizzera-Italia, match valido per gli ottavi di finale della competizione europea tedesca, si disputerà sabato 29 giugno alle ore 18:00 all’Olympiastadion di Berlino. Il match sarà trasmesso in diretta tv su Raiuno, in streaming su RaiPlay.

I precedenti tra le due Nazionali: le curiosità

Se il bilancio storico sorride agli azzurri, negli ultimi anni i ricordi amari delle qualificazioni ai Mondiali in Qatar 2022 pesano nella mente dei tifosi. In quel Girone C, dove l’Italia era favorita per il primo posto, i due pareggi contro la Svizzera (0-0 all’andata e 1-1 al ritorno a Roma, entrambi segnati dagli errori dal dischetto di Jorginho) e quello contro l’Irlanda del Nord a Belfast relegarono l’Italia al secondo posto, costringendola ai playoff, poi persi contro la Macedonia del Nord.

Oltre al doppio pareggio amaro nella fase a gironi, c’è il bel ricordo degli ultimi Europei, con il 3-0 firmato da Locatelli (doppietta) e Immobile all’Olimpico di Roma, entrambi assenti nelle convocazioni di Spalletti. Tuttavia il pericolo è dietro l’angolo poiché, al di là di questo successo, negli ultimi 8 incontri ben 6 sono stati pareggi (24 totali nella storia). Il rischio supplementari è alto, considerando che la Svizzera ha già eliminato la Francia nel 2021 proprio in questo modo, con Sommer tra gli specialisti. Ma anche Donnarumma non è da meno: basti pensare al match di Wembley e il recentissimo rigore parato a Modric contro la Croazia.

Per trovare una sconfitta contro la Svizzera bisogna tornare indietro di 31 anni, al 1° maggio 1993, quando l’Italia di Sacchi fu sconfitta 1-0 dalla squadra allenata da Hodgson. Anche allora era una fase a gironi per la qualificazione ai Mondiali, ma indolore poiché l’Italia raggiunse comunque il primo posto. Due sconfitte pesanti risalgono invece al 1954 a Berna durante la Coppa del Mondo: il 2-1 al debutto e il 4-1 nello spareggio per accedere ai quarti di finale.

Fonte foto: sito ufficiale Figc.