Oggi è la Festa dei fratelli e delle sorelle: una giornata per celebrare un legame unico e indissolubile. In questo articolo troverete qualche suggerimento per rendere speciale questo giorno e per creare dei ricordi in comune che vi accompagneranno tutta la vita!

Il Siblings Day è nato negli Stati Uniti nel 1995, dove viene festeggiato ogni anno il 10 aprile. Mentre in Europa la festa è arrivata nel 2014 e viene festeggiata il 31 maggio, la vigilia del Children’s Day.

Cosa è il Siblings Day

La festa dei fratelli, o Siblings Day, è stata creata nel 1995 da Claudia Evart per onorare la memoria del fratello e per attirare l’attenzione sull’importanza del rapporto tra fratelli. In Europa si festeggia il 31 maggio su iniziativa della Confederazione Europea delle Famiglie numerose (ELFAC) per celebrare il sostegno reciproco che fratelli e sorelle possono offrirsi nel corso della vita.

La Festa dei Fratelli è un momento speciale per ricordare il valore del legame fraterno e per celebrare l’amore e il sostegno che fratelli e sorelle possono offrirsi reciprocamente: un’occasione per rendere omaggio a questo rapporto unico e per creare nuovi ricordi insieme.

Ogni giorno è un buon momento per celebrare il legame con i propri fratelli e sorelle: il Siblings Day può essere un’occasione per riflettere sull’importanza di questo rapporto e per rafforzarlo.

Cinque mete per rendere unica la festa dei fratelli e delle sorelle

Che la festa sia a maggio o ad aprile non fa molta differenza, la cosa migliore sarebbe festeggiarle entrambe, magari creando un’usanza tutta vostra da ripetere ogni anno per renderla una tradizione speciale. Può essere una serata per riguardare i vostri film d’infanzia preferiti mangiando popcorn sul divano o una gita nei luoghi dove andavate a giocare da piccoli per parlare dei ricordi in comune.

Noi abbiamo pensato a cinque idee di viaggio per celebrare e rinforzare il vostro legame e per creare nuove memorie: qualunque sia la vostra destinazione, un viaggio tra fratelli e sorelle sarà un’esperienza indimenticabile.

Un viaggio a Tulum, in Messico

Tra le tendenze di viaggio per il 2024 c’è il Messico, in particolare Tulum: una meta ancora sconosciuta dal turismo di massa e relativamente più economica, con un’atmosfera accogliente e facile da raggiungere in aereo nonostante la distanza.
Tra le enormi spiagge di sabbia bianchissima e le acque turchesi dei Caraibi, potete cercare i cenotes, le grotte sotterranee in cui fare snorkeling e immersioni nell’acqua cristallina.
Esplorate le rovine Maya, vestigia di un’antica civiltà, e lasciatevi affascinare dai racconti del loro passato glorioso. Oppure addentratevi nella giungla attorno a Tulum, una riserva naturale tra i polmoni verdi del nostro pianeta.

Scoprire Essaouira, in Marocco

La primavera è il periodo perfetto per raggiungere il Marocco, meta low cost inserita da Euromonitor International tra le 100 mete mondiali da scoprire.
Essaouira è una città portuale, la cui medina, la città vecchia, è Patrimonio dell’Unesco: un labirinto di vicoli pieni di negozi che vendono artigianato, gioielli e spezie in cui fare ottimi affari. Luogo ricco di cultura e storia, potete visitare la fortezza portoghese del XVI secolo, dove sono state girate alcune sequenze di Game of Thrones, il museo Sidi Mohammed Ben Abdallah e la scuola di musica Gnaoua.
Conosciuta anche come la “Città del Vento” per le sue forti brezze, il suo mare è ideale per il windsurf e il kitesurf. Ma se preferite rilassarvi al sole, qui ci sono chilometri di spiagge sabbiose dove stendervi.

A Rio de Janeiro per il concerto gratuito di Madonna

Tra le nuove tendenze di viaggio c’è anche il gig-tripping, che indica un modo di viaggiare con uno scopo preciso, come ad esempio un concerto imperdibile: e quale migliore occasione di quello che è stato annunciato come il più grande concerto della carriera di Madonna? La cantante infatti ha annunciato ufficialmente che concluderà il suo Celebration Tour il 4 maggio con un concerto gratuito sulla spiaggia di Copacabana, a Rio de Janeiro in Brasile.
Copacabana è già stata teatro di concerti gratuiti rimasti nella storia, come quello dei Rolling Stones nel 2006, ed è capace di ospitare fino a tre milioni di persone. Quanti fratelli e sorelle ci saranno tra loro? E tra voi?

I segreti di Lisbona

Tra le capitali europee da visitare almeno una volta nella vita, Lisbona è una città ricchissima di storia e di cultura che potete visitare anche solo per un weekend.
La capitale del Portogallo ammalia i visitatori con la sua luce dorata, il fascino antico e la vivacità moderna. Passeggiando tra i vicoli acciottolati del quartiere Alfama si respira la storia millenaria della città, mentre ammirando la Torre di Belém e il Monastero dos Jerónimos si rivive l’epoca delle grandi esplorazioni.
La città offre anche imperdibili esperienze culturali, come il Museu Nacional do Azulejo e il Museu Calouste Gulbenkian. Il panorama mozzafiato dalla cima del Castello di São Jorge e il relax sulle spiagge di Cascais o Estoril completano un viaggio indimenticabile.
Lisbona conquista grazie alla sua atmosfera accogliente, il ritmo rilassato e la sua cucina ricca di sapori, dai tradizionali pasteis de nata al pesce fresco del Mercado da Ribeira: una città ricca di fascino e di contrasti, dove storia e modernità si intrecciano in modo armonioso.

Praga, la città magica

Con la sua atmosfera magica e fiabesca, Praga è una delle città più belle del mondo. Sulle rive del fiume Moldava, il Ponte Carlo collega la Città Vecchia con il Castello, un complesso monumentale che domina la città e offre scorci mozzafiato.
Cuore pulsante della città è la Piazza della Città Vecchia, con l’Orologio Astronomico, il Municipio e la Chiesa di Týn con i suoi caratteristici campanili. La Cattedrale di San Vito, all’interno del Castello, custodisce le spoglie di San Venceslao, patrono della Boemia.
A Praga infine non mancano musei, gallerie d’arte e teatri, oltre a una esuberante vita notturna: famosa per la birra e per i caratteristici pub, potrete gustare specialità ceche come il gulasch e lo stinco di maiale.