La Festa di San Pietro e Paolo è una ricorrenza molto sentita a Roma e in diverse città d’Italia. Al pari di San Giovanni, i due Apostoli e martiri vengono ricordati negli ultimi giorni di giugno con momenti religiosi solenni e con eventi più popolari e liberi, rivolti a grandi e piccini.

Il 29 giugno Roma festeggia i propri patroni con tanti appuntamenti pronti a immergere la città in un’atmosfera di canti e colori. Al pari della Capitale, diverse altre località italiane celebrano i Santi più rappresentativi del Cattolicesimo con manifestazioni tradizionali, sagre, mercati e Messe Solenni.

Chi ama partecipare ad antichi riti religiosi che raccontano l’identità di un luogo, come la Festa di San Nicola o quella di San Cataldo, non può perdersi questa manifestazione sorprendente che unisce local e turisti in momenti di raccoglimento, ma anche di svago e relax.

Dove andare per assistere alla Festa di San Pietro e Paolo

In origine celebrazione in onore di Romolo e Remo, la ricorrenza di San Pietro e Paolo è stata istituita con la nascita della Roma Cristiana ed è stata festa nazionale fino al 1976.

Oggi solo la Capitale e il Canton Ticino fanno rientrare il 29 giugno nelle festività, ma non mancano le città che propongono attività per tutti in occasione di questa data.

Trattandosi di un sabato, puoi approfittare del weekend per fare una gita fuori porta a Roma e scoprire i programmi degli eventi legati alla festa. Acquista un volo e lasciati conquistare dall’atmosfera gioiosa delle celebrazioni.

Partecipa alla Festa di San Pietro e Paolo a Roma, tra pellegrinaggi e riti secolari

Quest’anno la Capitale ricorda i propri patroni con diverse iniziative legate soprattutto alla rievocazione della loro storia e del loro messaggio cristiano.

Il 29 giugno, oltre alla Messa presieduta dal Santo Padre, è in programma un evento-progetto che si propone di diventare un appuntamento annuale per i pellegrini. Si tratta di “Quo Vadis – In cammino con Pietro”, un sentiero che tocca i principali luoghi della città che hanno visto la presenza dei due Santi Martiri, da Santa Maria in Via Lata a San Sebastiano Fuori le Mura, fino al Parco Archeologico del Colosseo.

I partecipanti possono, quindi, non solo pregare, ma anche scoprire scorci inediti di Roma ricevendo al termine del pellegrinaggio un piccolo sasso che simboleggia il cammino compiuto.

Nel corso della serata, invece, a partire dalle 19.30, nei pressi di Castel Sant’Angelo si svolgerà la “Rievocazione Storica della Girandola di Michelangelo“, uno spettacolo pirotecnico che illuminerà il cielo della Capitale.

Domenica 30 giugno, infine, nell’atrio della Basilica di San Pietro potrai assistere alla rappresentazione teatrale “Pietro e Paolo a Roma”, con inizio previsto alle 21.00.

A contorno di questi appuntamenti religiosi, ci saranno diverse attività più profane e popolari alle quali partecipare con la famiglia o gli amici, come il “Cinema in Piazza“, la kermesse “Melodie in Villa” presso Villa Pamphilij, e il concerto di Calcutta il 30 giugno a Rock in Roma 2024.

Non solo Roma, diverse località italiane festeggiano i Santi Pietro e Paolo con sagre e concerti

Non molto distante da Roma, il Comune di Ostia festeggia il 29 giugno con una manifestazione ormai tradizionale: “Un Mare diVino“. Allestita in Piazza Anco questa fiera, arrivata alla sua sesta edizione, si propone di far conoscere le eccellenze vitivinicole del Lazio.

Chi è appassionato di enologia e ama i tour tra i borghi del vino, non può mancare a questo appuntamento interessante e rivolto agli intenditori.

Galatina, invece, città in provincia di Lecce, omaggia i propri patroni con una celebrazione comunitaria ricca di eventi. Dopo le 4 Messe del mattino (alle 6.00, 7.00, 8.00 e 9.30), il 29 giugno la città si riempirà di musica grazie alla sfilata della Banda San Gabriele dell’Addolorata e allo spettacolo dell’Orchestra Giovanile della Scuola Giovanni Pascoli. Seguiranno la sera i tradizionali fuochi d’artificio.

Il 30 giugno, infine, si concluderanno i festeggiamenti con il concerto di Alex Britti.