Dal 2 al 25 febbraio 2024 torna il Festival delle Luci di Copenaghen, uno dei più importanti eventi invernali che si svolgono nella capitale danese. Immergiti in un’atmosfera fiabesca e scopri le luminarie sostenibili che colorano la città nel periodo più buio dell’anno.

Nella classifica delle top 10 smart city del mondo e descritta da molti come una delle migliori mete sostenibili, Copenaghen è una città da visitare almeno una volta della vita.

Il Light Festival, in particolare, è uno spettacolo unico da vivere per scoprire di notte un luogo ricco di bellezze architettoniche, artistiche e culturali.

Cos’è il Festival delle Luci di Copenaghen?

Arrivato alla sua settima edizione, il Light Festival di Copenaghen è una manifestazione che unisce arte, scoperta della città, divertimento e sostenibilità.

Il programma del 2024 prevede la presenza di più di 35 installazioni luminose che mapperanno il centro e alcune delle zone più conosciute della città, come Refshaleoen, Orestaden, Norrebro e Vestre Kirkegard.

Da menzionare che la manifestazione funziona in parte grazie all’energia eolica.

Gli ideatori del festival fanno parte di un’organizzazione no profit ma, nel tempo, sono riusciti ad attirare l’attenzione di enti culturali e personaggi pubblici, che hanno offerto il loro contributo, valorizzando ancora di più un appuntamento che ormai cittadini e visitatori aspettano con entusiasmo.

Jesper Ravn, membro del team di curatori dell’evento, ha affermato che lo scopo del Festival delle Luci è quello di unire l’ordinario al bizzarro, di stupire con la bellezza e di costruire nell’ambiente cittadino luoghi magici e meravigliosi che possono accompagnare nella quotidianità. Ad esempio, vi è l’idea di accendere le installazioni luminose di primo mattino per rallegrare il percorso casa-lavoro di chi sta andando in ufficio a piedi o in bicicletta.

Cosa vedere al Festival delle Luci di Copenaghen?

Chi sta facendo una vacanza solitaria o un viaggio di gruppo, dal 2 febbraio in poi può fare tappa nella capitale danese per farsi conquistare dal programma del Light Festival, che propone visite guidate lungo la città, cacce al tesoro, tour in bici tematici e momenti gastronomici.

L’inizio ufficiale dell’evento è previsto per il giorno della Candelora, ma dal 18 gennaio sono state già aperte al pubblico, a Vestre Kirkegard, alcune location con installazioni luminose che fanno parte del programma 2024:

  • In-Between: opera artistica di Daniel Popescu che mostra un legame tra artificiale e organico;
  • Lotus: un’installazione di Nicolas Paolozzi che crea un paesaggio floreale ricco di colori e suoni;
  • Reflected: un’installazione luminosa interattiva che risponde ai segnali luminosi provenienti da cellulari o dai fari delle bici, e invita i visitatori in un reame onirico e tutto da scoprire;
  • Forever and Ever: opera di Arthur van der Zaag che approfondisce la tematica della circolarità, da quella delle stagioni e quella dei pianeti e della natura.

Queste sono le strutture luminose attualmente visitabili.

Per scoprire le location che verranno aperte dal 2 al 25 febbraio, è possibile consultare il sito ufficiale Copenaghen Light Festival.

Copenaghen Light Festival: ingressi e visite guidate

L’evento è gratuito e aperto a tutti per parte del mese di gennaio, come da programma, e per il mese di febbraio, dal 2 al 25.

Trattandosi di installazioni che occupano diversi spazi pubblici della città, non vi è un vero e proprio orario di apertura e chiusura. Generalmente è possibile ammirare le opere d’arte in tutti i momenti della giornata.

Un consiglio è quello di visitare le location quando cala da sera, per poter godere della spettacolare vista offerta dal contrasto tra luce e buio.

Vi sono, inoltre, dei tour guidati tematici a pagamento, come l’itinerario in corsa per famiglie lungo il festival, la pedalata di gruppo e la camminata con break gastronomico.

Come arrivare al Festival delle Luci di Copenaghen?

L’evento si tiene nel cuore della città e in alcune sue zone d’importanza culturale e turistica.

L’opzione più comoda e veloce per arrivare nella capitale danese è quella di prendere l’aereo e atterrare all’aeroporto di Copenaghen-Kastrup

Puoi partire da molti capoluoghi italiani e risparmiare tempo usufruendo di un servizio voli in app.

In alternativa, se ti trovi in Germania, per una gita o per lavoro, puoi salire su un treno ad Amburgo e arrivare in Danimarca per assistere al Festival delle Luci in circa 6 ore.