Dal 5 al 7 luglio 2024 la cittadina di Hita, in Spagna, si anima con il caratteristico festival medievale locale. Una serie di eventi imperdibili per curiosi e appassionati, tra le splendide mura di questo antico borgo spagnolo.

Dal 1961 a Hita si tiene un suggestivo festival medievale, con tornei cavallereschi nel palenque del paese cortei, teatro, spettacoli di musici e menestrelli in abiti d’epoca, oltre a interessanti mercatini dell’artigianato. Si tratta dell’occasione perfetta per organizzare un piccolo soggiorno estivo in questo affascinante borgo medievale nel cuore dell’entroterra spagnolo, ad appena un’ora di distanza da Madrid, una delle più belle capitali europee.

Festival medievale di Hita: storia e tradizione

La prima edizione del festival medievale di Hita risale al 1961, quando Manuel Criado de Val diede il via a questa splendida tradizione. Oggi è considerato il più antico evento del suo genere in Spagna, oltre ad essere riconosciuto come Festa di Interesse Turistico Nazionale e Bene di Interesse Culturale dal governo spagnolo. I festeggiamenti includono rappresentazioni teatrali basate su opere medievali, ma anche tornei a cavallo, cortei carnevaleschi con botargas pagane e combattimenti simbolici con protagonisti personaggi della tradizione letteraria spagnola. Da non perdere anche gli stand ricchi di specialità culinarie e visite guidate a grotte e cantine tipiche della zona.

Cosa fare a Hita, il borgo che ospita il festival

Il festival medievale di Hita è indubbiamente l’occasione perfetta per conoscere questa stupenda cittadina. La cui fama è legata soprattutto alla figura di Juan Ruiz, Arciprete di Hita e autore del “Libro del Buon Amore” nel XIV secolo. Per conoscerne la storia basta far visitare alla Casa-Museo dell’Arciprete di Hita, dove si trova anche una collezione di maschere e manifesti riguardanti il festival.

Ma sono tantissimi i luoghi e i monumenti da non perdere a Hita:

  • Chiesa di San Juan: in stile gotico-mudéjar, fu costruita alla fine del XV secolo. È caratterizzata da un particolarissimo rivestimento a cassettoni ottogonali, al suo interno si trova anche una collezione di lapidi del XV e XVI;
  • Porta di Santa Maria: esempio di architettura militare gotica, è parte di ciò che rimane delle antiche mura di cinta e fortificazioni volute dal Marchese di Santillana nel 1441;
  • Plaza Mayor: un tempo sede dell’antico mercato medievale, dal 1961 è il palcoscenico degli spettacoli teatrali del festival;
  • Chiesa di San Pedro: distrutta durante la Guerra Civile Spagnola, oggi di quest’antica e importante chiesa medievale rimangono solo le rovine.

Come raggiungere Hita

Hita si trova a circa un’ora di distanza da Madrid, la capitale spagnola. Ecco le diverse soluzioni per arrivare in tempo per il festival medievale:

  • In aereo: il metodo più veloce è quello di prenotare un volo online via app, sfruttando la vicinanza con l’Aeroporto di Madrid, ben collegato con i principali scali internazionali. Una volta atterrati, si può scegliere di noleggiare un’auto o di affidarsi a taxi, treni o autobus locali;
  • In auto: per chi arriva da Madrid, il percorso più rapido è prendere l’autostrada A-2 in direzione Zaragoza e poi uscire per prendere la strada CM-1003 verso Hita. Consigliamo di affidarsi a un navigatore se si è poco pratici della zona;
  • In treno: chi non vuole usare l’auto, può prendere un treno alla stazione di Madrid fino a Guadalajara. Da qui, si possono utilizzare pullman o taxi per raggiungere Hita, a circa 25 km di distanza.