Foroglio si trova in Svizzera, nell’impervia e rigogliosa area naturale della Val Bavona. Ed è qui che si può ammirare la cascata più spettacolare di tutto il Canton Ticino.

Il piccolissimo borgo, chiamato anche il “paese senza elettricità”, conta soli 100 abitanti. Un luogo suggestivo che non smette mai di stupire turisti e visitatori alla ricerca di panorami alpini molto originali.

Il borgo svizzero di Foroglio

Più che un paese, Foroglio è un vero e proprio villaggio in cui il tempo sembra essersi fermato. Inserito in una natura selvaggia e rocciosa, si trova in Canton Ticino, nel distretto di Valle Maggia, ed è una frazione del comune di Cevio.

Fa parte dei 12 nuclei abitativi, chiamati “terre”, situati nella Valle Bavona e abbandonati nel corso dei secoli a causa di eventi naturali, quali alluvioni e frane, che hanno segnato il territorio, testimoniando la forza di una natura, al tempo stesso, affascinante e selvaggia.

Qui, nonostante la zona sia ricca di centrali idroelettriche, l’elettricità non c’è. In uno spirito completamente ecosostenibile e attento all’ambiente, Foroglio utilizza esclusivamente pannelli solari per soddisfare il bisogno energetico quotidiano.

Cosa vedere a Foroglio

Il piccolo borgo

Una volta giunti a Foroglio è impossibile non lasciarsi affascinare dal piccolissimo centro abitato. Il paesino, rustico e caratteristico, si compone di poche abitazioni, realizzate in pietra e legno, incastonate nel cuore di una valle svizzera davvero senza eguali.

Le piccole costruzioni, contornate da recinti, vialetti e orticelli, sembrano formare un paesaggio incantato, che richiama alla mente fiabe di gnomi e folletti. In estate sono contornate dal verde dei pascoli e della vallata. Durante tutto l’anno a disegnare lo sfondo del borgo vi sono le cime maestose delle montagne alpine.

L’oratorio

Al centro del villaggio è presente un piccolissimo Oratorio. Restaurato diverse volte, è il più antico di tutta la Valle Bavona. Al suo fianco si può ammirare il campanile e sugli esterni è presente un affresco dedicato all’Incoronazione della Vergine, risalente probabilmente alla fine del 1700.

Anche gli interni contengono piccoli tesori da scoprire, tra cui il sagrato e la scultura dedicata alla Crocifissione.

La cascata di Foroglio, uno spettacolo della natura

Vera attrazione dell’intera area in cui sorge Foroglio è la sua spettacolare cascata. Con i suoi oltre 100 metri di altezza non passa certo inosservata e si può osservare anche da molto lontano. Certo è che giungere al suo cospetto per ammirarla da vicino significa fare un’esperienza indimenticabile.

Le acque che vi scorrono sono quelle del fiume Calnegia e scrosciano limpide e impetuose, disegnando uno scenario naturale mozzafiato in ogni stagione dell’anno.

L’area in cui è inserita la cascata di Foroglio è ideale anche per escursioni e per fare trekking. Si possono scegliere tratti da percorrere in autonomia, oppure si può partecipare ad una delle tante uscite organizzate sul posto e andare alla scoperta di un’area alpina molto suggestiva.

Come arrivare a Foroglio in Svizzera

Sebbene si possa arrivare in Svizzera, per visitare il borgo di Foroglio, utilizzando treni e aerei, il modo migliore per raggiungere il paesino nel cuore della Val Bavona, è rappresentato da un viaggio in macchina.

Si può arrivare in auto direttamente dall’Italia, attraversando uno dei numerosi valichi che segnano il confine tra la Svizzera e le regioni italiane del Nord. In alternativa, si può noleggiare una macchina una volta giunti in treno o in aereo a Lugano o a Locarno, o anche in uno degli aeroporti internazionali elvetici, siti a Zurigo, Basilea e Ginevra. In ogni caso, è necessario munirsi di apposita vignetta svizzera per circolare sulle autostrade del Paese.

Una volta entrati in Svizzera occorre dirigersi verso Locarno, che dista una trentina di km da Foroglio, avvalendosi ad esempio della A2 e della strada Cantonale A13, e poi proseguire verso Avegno – Vallemaggia. Si potrà così raggiungere la località di Cevio, in cui è sita la piccola frazione di Foroglio.

Il viaggio in macchina, di sicuro interesse perché permette di ammirare diversi panorami svizzeri in tutta la loro bellezza, potrà divenire ancor più sereno grazie a comode app per il carburante, che consentono sia di individuare rapidamente la stazione di servizio più vicina, che di pagare il rifornimento dal cellulare ed evitare le file.

E se la voglia di viaggiare non manca, si può cogliere l’occasione per scoprire i bellissimi laghi svizzeri, luoghi incantati come il Castello di Gruyères, oppure dedicarsi agli sport invernali approfittando della stagione sciistica.