Previste importanti misure di sicurezza durante il G7 che si svolge a Borgo Egnazia, in Puglia, nel litorale di Fasano da oggi fino a sabato 15 giugno. Sono diverse le aree e le spiagge inaccessibili. In più, è prevista la sospensione delle attività dei rider, corrieri e delle attività commerciali in generale. Ecco tutti i dettagli.

In occasione del G7 che si sta svolgendo in queste ore a Borgo Egnazia, in Puglia, sono previste misure di sicurezza e rigide limitazioni al traffico.

Sono stati allestiti eliporti per gli arrivi dei delegati internazionali, mentre il Castello Svevo di Brindisi ospiterà la cena ufficiale si stasera, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il Comune ha emesso ben cinque ordinanze che regolano il divieto di transito e sosta, inclusa la chiusura dello spazio aereo su Brindisi e di parte del porto proprio per la giornata di oggi.

Stop anche alle attività commerciali e inaccessibili alcune delle spiagge Bandiera Blu più affascinanti, inclusa quella di Savelletri, ai non autorizzati.

Quali sono le restrizioni previste per il G7 in Puglia

Fino alla fine del G7 saranno attive misure di sicurezza straordinarie nei Comuni di Brindisi e Fasano e nella frazione di Savelletri. Anche la raccolta dei rifiuti è sospesa per tutta la durata degli incontri.

Ecco i dettagli delle restrizioni al traffico nelle aree interessate.

Restrizioni al traffico a Brindisi

Le restrizioni al traffico saranno in vigore fino a domani, 14 giugno, con un divieto di circolazione dei veicoli nelle aree di sicurezza intorno al Castello Svevo e nelle zone adiacenti.

Restrizioni già attive dalle ore 7:00 di ieri – 12 giugno – e che termineranno alle 7:00 di domani. In queste ore sarà vietata la circolazione dei veicoli in tutta l’area di sicurezza- compresi i principali itinerari utilizzati dalle delegazioni- fino all’1:00 del 14 giugno o comunque fino a “cessate esigenze”.

Per facilitare l’accesso al centro cittadino, sono state allestite diverse aree di parcheggio gratuito al di fuori dell’area di sicurezza, accessibili a residenti e visitatori.

È inoltre disponibile un servizio di bus gratuiti forniti dal servizio di trasporto pubblico Stp. Inoltre, da oggi il passaggio a livello di Via Osanna è chiuso a veicoli e pedoni, consentendo solo il passaggio del traffico ferroviario.

Restrizioni al traffico a Fasano e Savelletri

Fino al 16 giugno anche Fasano e la frazione di Savelletri subiranno importanti misure di sicurezza.

Un’area ad accesso controllato includerà più zone di massima sicurezza, accessibili solo con badge nominativi e non trasferibili. Il transito di veicoli e persone non autorizzate sarà vietato in queste aree, mentre i residenti e lavoratori potranno continuare le loro attività quotidiane entro i perimetri urbani.

Per facilitare gli spostamenti sono state allestite due aree di scambio all’Acquapark Egnazia e nel parcheggio di fronte al ristorante Mare Mosso, con bus e navette gratuite.

L’accreditamento per accedere a queste aree è gestito dal Palazzetto dello Sport di Fasano. Fino alle ore 13:00 del 16 giugno rider e corrieri non potranno entrare nelle aree di sicurezza.

Limitazioni anche al traffico aereo e al porto di Brindisi

Oggi – 13 giugno – l’Aeroporto di Brindisi chiuderà temporaneamente lo spazio aereo per i voli commerciali dalle 19:00 alle 23:00. È disponibile un piano di viabilità alternativa e un parcheggio gratuito ad Acque Chiare, da cui partono bus e navette gratuite per l’aeroporto e il centro città.

Parallelamente, il seno di ponente del porto di Brindisi sarà chiuso alla navigazione da oggi fino a domani, 14 giugno. Solo la Moto Nave Stp potrà operare in specifiche zone del porto sotto stretto controllo. Tutte le altre imbarcazioni dovranno seguire rigide precauzioni di sicurezza, seguendo le direttive delle autorità navali.

Accesso limitato e chiuse le spiagge di Savelletri

Durante il G7 le spiagge più belle e gli stabilimenti balneari di Savelletri saranno inaccessibili al pubblico non autorizzato. Solo i residenti locali e gli ospiti delle strutture alberghiere nelle aree controllate- sempre muniti di badge- potranno accedervi, ma solo a piedi o utilizzando bus e navette gratuite fornite dall’organizzazione.

Gli stabilimenti balneari lungo la SP90, dall’Acquapark Egnazia verso Capitolo resteranno invece aperti al pubblico, ma non sarà permesso parcheggiare lungo la SP90 o le strade adiacenti.