Ridotto a borgo morente con appena 250 abitanti, il piccolo paese di Gagliano Aterno- in Abruzzo- ha trovato nella transizione ecologica ed energetica la risposta perfetta al progressivo e inesorabile spopolamento.

La salvezza dei piccoli borghi dimenticati può essere trovata nella sostenibilità.

Ne è un esempio Gagliano Aterno, Comune in provincia dell’Aquila che, grazie alla sua recente trasformazione in Comunità Energetica Rinnovabile è riuscito a evitare di trasformarsi in un borgo fantasma, salvando il suo patrimonio culturale e artistico dall’oblio.

Attraverso un percorso raccontato dal documentario “Energie in Movimento, Gagliano Aterno, paese futuro”, questo bel borgo abruzzese ha inaugurato un progetto di riqualificazione green di tutti quei luoghi dell’abitare profondamente legati alla storia del territorio italiano che rischiano di scomparire.

Gagliano Aterno rinasce e si ripopola grazie all’innovazione sostenibile

Presentato in anteprima al MEET di Milano il 2 febbraio 2024, il docufilm su Gagliano Aterno è stato il risultato di una fruttuosa collaborazione tra la Fondazione Cariplo- che nel 2022 ha promosso il bando “Alternative. Promuovere la diffusione di Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali”- l’associazione Chiamale Storie, l’associazione Riabitare l’Italia e l’associazione MIM-Montagne in Movimento.

L’obiettivo del progetto è quello di far conoscere e sostenere un nuovo modello energetico capace di rafforzare le comunità a rischio scomparsa, riducendo allo stesso tempo le emissioni di CO2 per affrontare il  cambiamento climatico.

“Energie in Movimento. Gagliano Aterno, paese futuro” raccoglie le testimonianze e i punti di vista di coloro che hanno assistito e partecipato alla trasformazione e al ripopolamento del piccolo paese della comunità montana Sirentina.

Con la progressiva perdita di stimoli e opportunità per i giovani, e soprattutto a causa dei terribili danni provocati dal sisma del 6 aprile 2009, Gagliano Aterno sembrava aver imboccato la strada senza uscita che l’avrebbe portato all’abbandono definitivo. Invece con la nuova linfa vitale donatagli grazie al progetto, il borgo si è ripopolato di gaglianesi e giovani famiglie che, grazie agli strumenti tecnologici e green, sono riusciti a realizzare i propri propositi di carriera.

Gagliano Aterno è un esempio virtuoso del vivere sostenibile

Durante la presentazione diversi ospiti e relatori hanno riflettuto sul progetto di cui Gagliano Aterno è diventato esempio virtuoso.

Il sindaco del paese, Luca Santilli, ha posto l’accento sull’importanza delle Comunità Energetiche Rinnovabili: «Le CER a nostro avviso sono uno strumento rivoluzionario, perché per la prima volta avvicinano l’energia ai cittadini.»

L’antropologo Raffaele Spadano, membro dell’associazione MIM, ha aggiunto: «Essere una comunità energetica a Gagliano Aterno vuol dire essere consapevoli di essere proprietari, in quanto collettività, dell’energia che viene prodotta e quindi consumata collettivamente. Con la comunità energetica cambia il rapporto tra uomo ed energia e, nella storia, quando è cambiato questo rapporto, spesso è cambiata la storia.»

Visitare Gagliano Aterno, il borgo diventato Comunità Energetica Rinnovabile

Chi desidera scoprire i borghi autentici d’Italia e ha già esplorato le bellezze dell’Abruzzo, come la piccola Petra a Fara e la Valle Subequana, può approfittarne per visitare Gagliano Aterno e vedere con i propri occhi quello che potrebbe essere un esempio di piccolo luogo dell’abitare del futuro.

Questo paesino montano accoglie diverse attrattive al suo interno, dal monastero di Santa Chiara alla fontana medievale. Borgo da visitare a piedi, permette ai turisti di assaggiare e acquistare specialità locali grazie alle botteghe che si affacciano sulle vie e alle osterie tradizionali che propongono menu caratteristici.

Per raggiungere il Comune da Nord in auto, ti basta seguire l’A14, l’A25 e infine la SS5 fino al paese. Per rendere il tuo viaggio più comodo, puoi usufruire del servizio in app di telepedaggio.

In alternativa, è possibile raggiungere il borgo anche viaggiando in treno. In questo caso, la stazione più vicina a Gagliano Aterno è quella di Molina-Castelvecchio Subequo, che dista appena 3 km dal paese.