Considerato uno dei borghi più belli d’Italia, Gardone Riviera è una destinazione perfetta per una vacanza in famiglia o per fare workation. Scopri cosa vedere in questa località affacciata sulla sponda ovest del Lago di Garda e lasciati conquistare dalle sue bellezze.

Situata all’inizio della Riviera dei Limoni, a pochi chilometri da Brescia, la cittadina di Gardone Riviera è un gioiello incastonato nella natura lombarda. Meta turistica molto gettonata a partire dal XVIII secolo – essendo stata considerata da molti dottori tedeschi un luogo perfetto per i soggiorni curativi – oggi concentra gran parte della sua economia sul turismo culturale e su quello sportivo, che si sono sviluppati grazie alla presenza di monumenti importanti e di sentieri per il trekking adatti a tutti.

Programma una gita a Gardone Riviera

Circondato da giardini botanici mediterranei e tropicali, e da terreni piantati a olivi e limoni, il borgo di Gardone Riviera accoglie al suo interno alcuni monumenti di grande interesse culturale, legati soprattutto alla storia d’Italia. Qui, infatti, soggiornò il celebre poeta Gabriele D’Annunzio, che s’innamorò immediatamente del luogo e progettò al suo interno un complesso architettonico inusuale. Naturalmente la cittadina non è solo questo. Tra palazzi antichi, passeggiate sul lungolago e gite in battello, avrai modo di esplorare questa splendida località in completo relax.

Visita il Vittoriale degli Italiani, il complesso monumentale voluto dal Vate

Il periodo della Prima Guerra Mondiale rischiò di affondare completamente il turismo di Gardone Riviera. Esso però trovò nuova linfa vitale grazie a Gabriele D’Annunzio, che nel 1921 costruì qui, con il contributo dell’architetto Gian Carlo Maroni, il Vittoriale degli Italiani.
Complesso monumentale caratterizzato da edifici, vie, giardini, piazze e un bellissimo anfiteatro all’aperto, il Vittoriale vuole celebrare D’Annunzio stesso, la sua vita e le sue imprese militari e letterarie. Il Mausoleo al suo interno è certamente uno dei punti focali del luogo, così come il già citato Anfiteatro, che ogni estate ospita il Festival Tener-a-mente.

Fai una passeggiata nel verde nel giardino botanico André Heller

Gardone Riviera è conosciuta come città-giardino per le sue innumerevoli aree verdi ben curate e ricche di varietà botaniche. Tra queste è da menzionare il celebre Parco Hruska, appartenuto a un medico-dentista al servizio degli Zar, che fu in seguito acquistato dall’austriaco Heller, il quale arricchì questo spazio terrazzato a vigneto con diverse opere artistiche.
Oggi il giardino botanico è visitabile e ospita circa 3.000 specie di piante, oltre che opere di Keith Haring, Auguste Rodin e Fernand Leger.

Termina la tua gita ammirando il panorama dal lungolago di Gardone Rivera

Il lungolago di Gardone Rivera, il cui restyling del 2014 l’ha reso una tappa elegante e moderna della cittadina, è il posto perfetto per fare una pausa, gustare un gelato o un caffè e ammirare il panorama del lago. Qui, passeggiando, potrai incrociare la statua in bronzo dedicata a D’Annunzio e, allungandoti un po’, potrai arrivare fino al porto di Gardone, dal quale avrai modo prendere un traghetto panoramico.

Come arrivare a Gardone Riviera?

Chi arriva da lontano, può raggiungere la cittadina in aereo con l’acquistando un volo tramite app, atterrando all’aeroporto di Bergamo o Verona, entrambi non molto distanti da Brescia.
In alternativa, puoi salire su un treno Trenord, che offre dei servizi interessanti per chi viaggia con animali, ed arrivare fino a Brescia. Da qui è conveniente salire su un autobus diretto a Gardone.
Infine, chi viaggia in auto può percorrere l’Autostrada del Brennero A22, uscire a Rovereto Sud e imboccare da Riva la SS45 bis fino alla destinazione.