Lente di ingrandimento sulla Germania a Euro 2024: analisi della rosa, il nuovo allenatore Julian Nagelsmann e curiosità sulle loro partecipazioni passate.

Storica rivale della Nazionale italiana, la Germania si presenta a Euro 2024 con una rosa competitiva e un nuovo allenatore, Julian Nagelsmann, conosciuto per le sue eccellenti esperienze con Hoffenheim e Lipsia. La squadra vuole lasciare il segno nel torneo ed è pronta a farlo – da Paese organizzatore – nei suoi stadi, supportata dalla propria tifoseria. Scopriamo insieme la formazione, la storia e le curiosità sulle partecipazioni della selezione tedesca agli Europei.

La Rosa della squadra

La notizia più rilevante è la presenza in rosa di Manuel Neuer. Il portiere, 38 anni, non giocava con la nazionale dal 2022 a causa di una frattura alla gamba, ma è tornato in campo con il Bayern Monaco e si contenderà il posto da titolare con Marc-André ter Stegen. Toni Kroos, regista del Real Madrid, è stato convocato e punta a chiudere la carriera internazionale in modo memorabile.

Il centrocampista del Bayern Monaco, Leon Goretzka, non è stato invece incluso nella lista dei 27 preconvocati per Euro 2024 a differenza del suo compagno di squadra Aleksandar Pavlović, reduce da una spettacolare stagione in Baviera. Non sono stati convocati neanche Mats Hummels e Julian Brandt, nonostante il loro contributo al Borussia Dortmund per la qualificazione alla finale di Champions League 2024 del prossimo 1° giugno.

Nagelsmann ha selezionato 27 giocatori, ma la lista sarà ridotta a 26 dopo le amichevoli contro Ucraina e Grecia in programma a giugno:

Portieri (4)

  • Oliver Baumann (Hoffenheim);
  • Manuel Neuer (Bayern Monaco);
  • Alex Nubel (Stoccarda);
  • Marc-André ter Stegen (Barcellona).

Difensori (9)

  • Waldemar Anton (Stoccarda);
  • Benjamin Henrichs (RB Lipsia);
  • Joshua Kimmich (Bayern Monaco);
  • Robin Koch (Eintracht Francoforte);
  • Maximilian Mittelstädt (Stoccarda);
  • David Raum (RB Lipsia);
  • Antonio Rüdiger (Real Madrid);
  • Nico Schlotterbeck (Borussia Dortmund);
  • Jonathan Tah (Bayer Leverkusen).

Centrocampisti (9)

  • Robert Andrich (Bayer Leverkusen);
  • Chris Führich (Stoccarda);
  • Pascal Gross (Brighton and Hove Albion);
  • Ilkay Gündogan (Barcellona);
  • Toni Kroos (Real Madrid);
  • Jamal Musiala (Bayern Monaco);
  • Aleksandar Pavlović (Bayern Monaco);
  • Leroy Sané (Bayern Monaco);
  • Florian Wirtz (Bayer Leverkusen).

Attaccanti (5)

  • Maximilian Beier (Hoffenheim);
  • Niclas Füllkrug (Borussia Dortmund);
  • Kai Havertz (Arsenal);
  • Thomas Müller (Bayern Monaco);
  • Deniz Undav (Stoccarda).

Profilo allenatore

Julian Nagelsmann è diventato uno degli allenatori più richiesti nel mondo del calcio grazie alle sue straordinarie prestazioni con Hoffenheim e Lipsia nella Bundesliga tedesca. Ha vinto un titolo di campione di lega e due Supercoppe con il Bayern Monaco. Tuttavia, dopo essere stato sostituito da Thomas Tuchel nel marzo 2023, Nagelsmann ha trascorso sei mesi lontano dai campi prima di essere nominato allenatore della nazionale tedesca a settembre.

Dal punto di vista tattico, lo schema base di partenza della Germania a Euro 2024 dovrebbe essere un 4-2-3-1. Tah, autore di una brillante stagione con il Bayer Leverkusen, potrebbe fare coppia con Rüdiger al centro della difesa, con Kimmich e Mittelstädt sugli esterni. A centrocampo il trio di mediana dovrebbe essere composto da Kroos, Gündogan e Andrich. In attacco Havertz dovrebbe essere il punto di riferimento, con Musiala e Wirtz sugli esterni.

Curiosità, statistiche e vittorie

La Nazionale tedesca ha all’attivo 13 partecipazioni agli Europei- incluse quelle come Germania Ovest prima della caduta del Muro di Berlino ultima delle quali quella a Euro 2020, interrottasi agli ottavi per mano dell’Inghilterra, poi finalista a Wembley contro l’Italia detentrice del titolo. Quest’anno la Germania potrà cercare il riscatto davanti al proprio pubblico.

Neuer, Müller e Kross potranno rimpinguare il loro bottino di presenze nelle fasi finali della competizione, insidiando la leadership di Bastian Schweinsteiger, il centrocampista che guida questa classifica a quota 18 gettoni. 15 a oggi le presenze per Neuer e Muller, 14 quelle di Kroos.

Capocannonieri nelle fasi finali, ex aequo, sono Jurgen Klinsmann e Mario Gomez, con 5 reti.

Sono 3 i titoli Europei vinti: nel 1972 e nel 1980 come Germania Ovest; nel 1996 il primo Europeo dell’era unitaria vinto in Inghilterra. Fu la prima finale di un Europeo decisa da un golden gol, quello di Oliver Bierhoff.

Girone e avversarie

La Germania, in virtù del suo ruolo di Paese ospitante, è inserita nel girone A con Scozia, Ungheria e Svizzera. Questo il calendario delle partite della fase a gironi: